HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi deve rinforzarsi di più a gennaio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Frosinone
  Parma
  Cagliari
  ChievoVerona
  Atalanta
  Lazio
  Inter
  Genoa
  Milan
  Sampdoria
  Bologna
  SPAL
  Sassuolo
  Fiorentina
  Torino
  Udinese
  Empoli

La Giovane Italia
Editoriale

Juventus, chiuso Cancelo ora si lavora a Milinkovic-Savic. Ultima offerta per Golovin. Rivoluzione Inter sulle fasce, Malcom in Candreva out. Il Milan non è Immobile, le altre nemmeno

01.07.2018 00:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 61324 volte
© foto di Lorenzo Di Benedetto

È stata una settimana febbricitante, più che febbrile, a Milano. Perché il mercato dei grandi nomi, con il Mondiale, è praticamente bloccato. Fermo, non tira un rivolo di vento. Vero che noi italiani siamo solamente degli osservatori (poco) neutrali della contesa russa, ma tutti i club stanno guardando al palcoscenico più bello del globo per provare a trovare il colpo a sorpresa. Così alla Juventus prendono Joao Cancelo, che in Russia fa la stessa fine di Ventura e sodali (cioè non ci va) e può sbarcare tranquillo al J-Medical durante la settimana. Can già chiuso, Cancelo anche, la Juventus aspetta le offerte per i suoi big. Nessuno rimane per forza, nessuno è in vendita. Sturaro continua a piacere al Newcastle, Higuain sarà oggetto di cui discutere, idem Dybala. Però il principale nome è Milinkovic-Savic che, nella mixed zone contro il Brasile, ha fatto capire di volere i bianconeri. O comunque una squadra di quel livello. Allegri ha bocciato Cristante, negli scorsi mesi, perché crede che il serbo sia il giocatore da puntare, per una mediana con muscoli e forza d'urto superiore anche a quella del Real Madrid In questo contesto appare anche Golovin, calciatore della nazionale russa, più una scommessa Mondiale che non una certezza. Ultima offerta a 22 mimlioni di euro più 3 di bonus, poi la Juve virerà su altri profili. A proposito, Stefano Sturaro vorrebbe andare al Newcastle, dove è stimato da Benitez: la forbice è di circa un paio di milioni, a 18 si chiude.

Chi invece fa tirare il vento è l'Inter, perché dopo Radja Nainggolan - fuori dal Mondiale anche lui - è stato il turno di Matteo Politano, "rubato" alle avversarie per circa 25 milioni di euro più i giovani. E poi ci sarà Malcom, del Bordeaux, nonostante permangano alcuni problemi per la formula del trasferimento. A destra c'è un buco, ma il giro lì è più lungo: l'agente di Aleix Vidal è a Milano, formalmente per parlare con i club, ma senza offerte concrete. Il giro potrebbe portare Florenzi all'Inter e Vidal alla Roma, vecchia conoscenza di Monchi al Siviglia. Ma è tutto in embrione. A proposito, la Roma ha praticamente comprato mezzo mondo - cioè quello che non è in Russia, da Bianda a Kluivert - ma non ha ancora terminato i colpi a sorpresa. La Lazio aspetta la cessione di Felipe Anderson, oltre a quella di Milinkovic-Savic, per poi affondare su tutti i suoi obiettivi, da Acerbi-Wesley in poi. Difficile arrivare ad Alejandro Gomez - che vuole andarsene dall'Atalanta - così come Remo Freuler.

E il Milan? Non è Immobile. Battute a parte, il centravanti laziale è il primo nome per l'attacco, sia in caso di Europa League che no. Non cambia poi molto, per l'ex Toro, ma non sarà un'operazione semplice perché il caos è evidente. Mirabelli si è cautelato, ma poi dipenderà da un eventuale nuovo compratore. Certo, Yonghong Li, fino alla fine, è riuscito a non mostrare i propri capitali (né i flussi del suo danaro). Chissà: voleva fare come Thohir o come Baccaglini?


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Milan, no a Ibra. Napoli, un salto nel fango. Spal, l'unica società che ha sfruttato il triplo salto. Liverani, oro di Lecce. Gravina, ecco il primo colpo: Brunelli dalla Lega 12.11 - Arriva la sosta, nel momento meno opportuno, e come sempre si tornerà a parlare di calciomercato. La Juventus cerca un centrocampista, l'Inter in teoria è a posto così, la Roma necessita di almeno due tasselli, mentre il Napoli potrebbe aver bisogno di un vice Milik che, a gennaio,...

Editoriale DI: Raimondo De Magistris

En plein probabile, chi l'avrebbe mai detto: la Serie A è di nuovo la casa dei grandi difensori. De Laurentiis aveva ragione: Ancelotti vale un top player. Calo Juventus? Non c'è da fidarsi 11.11 - Kalidou Koulibaly, Milan Skriniar e Kostas Manolas. Poi la difesa della Juventus che può andare ad Harvard per dare lezioni sulla fase difensiva. Sono loro il miglior spot di una Serie A che quest'anno in Champions ha buone possibilità di portare tutte le squadre almeno agli ottavi...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Su Skriniar tutte le big d’Europa: City, United, Barcellona e Bayern Monaco, ma la sua volontà è rimanere all’Inter. Il Napoli in pressing su Tonali. Il Milan pensa a Paredes. Juventus, a San Siro prova verità 10.11 - L’Inter è al lavoro per blindare Skriniar. Il difensore slovacco cresce partita dopo partita e ormai è arrivato a un livello altissimo. Anche Spalletti dopo la gara con il Barcellona ha sottolineato che ormai è un giocatore top. Un vero leader della difesa, in grado di unire qualità...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Contro Mourinho, evviva Mourinho. Si scatena un altro Juventus-Inter. Gli eccessi del tifo da condannare. Bocciato dagli inglesi. Da Mazzone in giù, ma che calcio vogliamo? Il Var in Champions, ora basta, cosa aspettate? 09.11 - Mourinho non è tipo da mezze misure, o lo odi o lo ami, ma questo lo sapevamo già. Il doppio confronto fra Juventus e Manchester è stata l’occasione per rimettere in moto cose antiche, rivalità mai sopite, sgarbi mai digeriti, gesti sopra le righe, un Triplete esagerato, pensieri...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Sorprese (e certezze) in Champions: Juve, CR7 e Pellegrini. E una foto - da non conservare - della nostra Serie A 08.11 - Bene: se la giornata di martedì ci aveva confermato che Napoli e Inter non solo hanno una propria posizione in Champions, ma che ce l'hanno anche Icardi e Insigne la sorpresa arriva dalle gare del mercoledì. Anzi le sorprese: una positiva e una negativa. Chiaramente quella negativa...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Inter, perché aspettare 150 minuti? Mentre a Napoli il confine è solo il cielo. Ecco perché alla Juventus la vittoria contro il Manchester United serve…contro l’Inter. Davvero Mosca ultima chiamata per la Roma e Di Francesco? 07.11 - Il calcio è questione di punti di vista, certamente. Dunque è sicuramente un punto di vista positivo per l’Inter aver rischiato di pareggiare all’83’ al Camp Nou. Così come è sicuramente un punto di vista positivo l’aver tenuto a San Siro il risultato fino al finale di partita. Ma...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: i problemi di cui non si parla perché tanto... è la Juve. Milan: la zona Champions e le "indiscrezioni" su Wenger. Inter: il giorno del Barcellona. Napoli, vendicaci tutti 06.11 - Prima le cose importanti. Mi scrive Antonio Portaccio, lo trovate su messenger, ha una barba da competizione: “Ciao Fabrizio, io non ti ho scritto per i biglietti per il derby, inoltre ti leggo sempre. Se ci troviamo in giro ti offro un caffè, sono su Milano. Mo’ veniamo al favore,...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

La lunga storia di Donadoni, le richieste di rettifiche e le conferme. Inter, Spalletti ha cambiato tutto. Politano, non ti avrei dato un euro. De Zerbi show: Sassuolo è leader 05.11 - Vi devo raccontare questa storia, anche se sono certo vi annoierà. E' talmente banale che l'hanno ingigantita perché, forse, colti nel segno. Avete mai visto un Direttore andare a cena con un allenatore e un procuratore? Qualche volta è successo. Prima puntata: il Milan perde il derby...

Editoriale DI: Andrea Losapio

La Superlega, Football Leaks e il pallone sgonfiato: tutto molto triste. Dopo un decennio abbiamo una candidata alla Champions, forse più di una. Chi prenderà il quarto posto? 04.11 - Der Spiegel e L'Espresso stanno portando avanti, da anni oramai, una battaglia contro i furbetti del pallone. In principio si è parlato di Doyen Sports e Twente, dei rapporti di Radamel Falcao con i fondi di investimento, dell'ascesa dell'Atletico Madrid anche grazie agli investimenti...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Juventus obiettivo Marcelo, Alex Sandro a Madrid?  Duello con l’Inter per Andersen della Samp. Gattuso cuore Milan ma ora serve ripetersi ad Udine. Roma per gennaio assalto ad Herrera 03.11 - La Juventus insiste per Marcelo. La mezza rivoluzione di questa estate si completerà a giugno quando ufficialmente ripartirà un nuovo ciclo al Real Madrid. E il brasiliano a fine stagione partirà. Non è un caso che l’amicizia con Cristiano Ronaldo stia giocando un ruolo importantissimo....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy