Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Martedì la UEFA annuncerà lo slittamento di Euro 2020. Ora il dubbio delle Federazioni è un altro: si riuscirà a completare la stagione entro il 30 giugno? Dipende anche da noi

Martedì la UEFA annuncerà lo slittamento di Euro 2020. Ora il dubbio delle Federazioni è un altro: si riuscirà a completare la stagione entro il 30 giugno? Dipende anche da noiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
domenica 15 marzo 2020 16:36Editoriale
di Raimondo De Magistris
Nato a Napoli il 10/03/88, laureato in Filosofia e Politica presso l'Università Orientale di Napoli. Lavora per Tuttomercatoweb.com dal 2008, è il vice direttore dal 2012

Dobbiamo restare a casa. Meglio ribadirlo anche qui: è un appello tra i tanti, ma mai come in questa circostanza meglio un appello in più. Non è semplice, non è impossibile. Col passare dei giorni, la noia e la voglia di uscire potrebbero prendere il sopravvento sul senso del dovere. Perché il senso e il valore della libertà viene compreso solo quando questa libertà dobbiamo in parte limitarla. Solo nella negazione, nell'emergenza, riusciamo a comprendere davvero il valore di alcuni Valori che diamo per scontati. Di diritti niente affatto banali, dell'importanza della democrazia. Fatta di diritti ma anche di doveri, come quello di seguire le direttive del Governo senza pensare di fare i furbi. Senza pensare che, in fondo, cosa può mai succedere se sto bene? Non è assolutamente così. Ne va della nostra salute, di quella dei nostri cari. Ne va della salute di tutti. Il piccolo contributo di ognuno di noi è necessario per uscire da questa emergenza. E sufficiente solo se TUTTI si comporteranno allo stesso modo finché sarà necessario.

Resta a casa anche il mondo del calcio. Tutti hanno chiuso i battenti seguendo più o meno la stessa trafila: prima ignoro il problema, poi lo sottovaluto, poi cerco di mandare avanti lo spettacolo finché è possibile e alla fine, quando non posso fare altro, dichiaro la sospensione. Se ci pensate bene, tutte le Federazioni si sono comportate allo stesso modo, così come la UEFA che fino alla fine s'è voltata dall'altra parte e solo venerdì ha dichiarato la sospensione delle sue competizioni.
Non è stata una bella pagina per il presidente Ceferin, che ha convocato una videoconferenza per martedì con i rappresentanti delle 55 federazioni che la compongono, con i rappresentanti dell'ECA, delle leghe europee e della FIFPro per prendere una decisione univoca sulla prosecuzione dei campionati. In quella occasione, praticamente scontato l'annuncio dello slittamento di Euro 2020. Ora che tutti o quasi hanno sospeso il campionato, ora che tutti non sanno quando torneranno in campo, non è possibile pensare di dare il via al primo Europeo itinerante a partire dal prossimo 12 giugno.

Far slittare l'Europeo è necessario anche per dare la possibilità alle Federazioni di avere maggio e giugno a disposizione per completare i campionati. E alla stessa UEFA per completare Champions League ed Europa League. Su questo aspetto c'è però da chiarire un punto: il calcio viene dopo, con l'attuale stato dei fatti il pallone è e deve essere l'ultimo dei problemi. E ad oggi, purtroppo, non è scontato che si tornerà in campo perché non si vede la luce in fondo al tunnel.
Se quindi il ritorno in campo non è scontato, la ripresa dei giochi è impossibile da prevedere e la data fissata al 4-5 aprile è al momento puramente indicativa. E' il motivo per il quale, nell'ultimo Consiglio Federale, la FIGC s'è tenuta aperta tutte le porte. Magari si potesse tornare in campo tra tre settimane: vorrebbe dire che il nostro Paese ha superato l'emergenza, che il peggio è alle spalle. Ma ad oggi nessuno può dirlo: l'unica cosa che possiamo fare è rispettare le regole. Perché andrà tutto bene solo se TUTTI remiamo nella stessa direzione.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000