HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

Milan e Juve, il giro si allarga. Attenzione a Morata e alle mosse del Chelsea. Inter non solo terzini, Roma ecco il dopo Malcom

26.07.2018 07:47 di Luca Marchetti   articolo letto 64105 volte
© foto di Federico De Luca

Dopo l’incontro di ieri necessario far sedimentare le parole, cercare di capire le strategie, approfittare per provare di aggirare gli ostacoli nel miglior modo possibile. Ci sono alcuni punti fermi in questa vincenda, che non è detto per forza siano incastrabili. Il primo è che Bonucci vorrebbe lasciare il Milan e che contestualmente il Milan ha necessità di fare cassa e quindi di sacrificare qualche big. La Juventus Bonucci lo riprenderebbe perché sa che tipo di giocatore è, e sarebbe anche disposta a mettere sul piatto della trattativa (come ha fatto) Caldara, Pjaca, Sturaro. Insomma i giovani che ha. Perché l’altra necessità del Milan è: vendere sì, ma anche prendere giocatori giovani che preferibilmente guadagnino meno di quelli che ci sono ora. Quindi Bonucci ok, Caldara ok. Ovvero ok... non è che la Juventus ad oggi sia così convinta di dar via Caldara, considerato uno dei migliori prodotti in assoluto della scuola dei difensori italiani...
L’altro problema è che Milan e Juve hanno cominciato a parlare, anche prima, quando Mirabelli era in testa all’area sportiva, di Higuain. Higuain non può non piacere. Higuain ora per la Juventus è in vendita se arriva l’offerta giusta. Ma l’offerta del Chelsea tarda a materializzarsi e quindi la trattativa con il Milan è vista di buon occhio, anche con Bonucci dentro. Ma deve esistere, seppur scollegata, una possibilità Higuain in rossonero. Altrimenti diventa tutto ancora più complicato. Ma Higuain cozza con uno dei principi del Milan: più giovani degli attuali e che guadagnino meno.
Insomma sembrerebbe il profilo di Morata, non a caso monitorato anche in queste ultime ore incontrato dalla nuova dirigenza (non lui, i suoi agenti, ovvio). Contatto telefonico, richiesta fra i 65 e i 70milioni di euro. Tanti lo stesso, ecco perché Higuain rimane in corsa. Anche se... il giro di Morata (con il Chelsea che perde un attaccante) potrebbe comunque portare alla cessione di Higuain ma al Chelsea. Un giro tortuoso, ma comunque di soddisfazione per tutti.
Ecco perché bisogna seguire con attenzione tutte le mosse. Prendete anche il fatto che il Chelsea vorrebbe anche Rugani. Ma se va via Caldara (seppure in cambio di Bonucci) la Juventus che già non voleva darlo via, come si porrebbe? È una corsa contro il tempo anche per gli inglesi. Un grande triangolo internazionale in cui tutti sembrano contro ma potrebbero anche essere “alleati”. Juventus, Milan e Chelsea. Ognuno rinuncia a qualcosa, ognuno prende dal mazzo. Situazione ancora fluida, da definire, ma ormai indirizzata. Senza dimenticare che c’è chi - come Falcao - potrebbe sparigliare tutto...
Intanto il nuovo Milan prende forma. Leonardo è ufficialmente il nuovo responsabile dell’area sportiva, Gazidis nuovo amministratore delegato in pectore (da settembre) viene però frenato dall’Arsenal che ufficialmente smentisce qualsiasi tipo di trattativa o accordo con altri club. Gandini invece ci sarà e gestirà i rapporti con le istituzioni, sportive e non. Nell’ambito della ristrutturazione societaria previsto un ruolo anche per Francesco Baresi, per fare da collante fra la direzione e lo sviluppo dell’area giovanile in ambito nazionale e internazionale.
Si muove naturalmente anche l’Inter e al di là del discorso terzino (sempre Vrsaljko con Darmian e Zappacosta come piste parallele) la società vorrebbe capire come poter migliorare ancora il centrocampo. La prima considerazione da fare è che dipende dalle uscite. Intanto quella di Joao Mario: Inter valuta solo cessioni a titolo definitivo o prestito con obbligo. Valutazione intorno ai 30 milioni di euro. Dovesse partire ci potrebbe essere spazio per un altro colpo, magari quel Vidal che non vede l’ora di tornare in Italia.
Alla Roma sfumato l’arrivo di Malcolm adesso ci si concentra sulle alternative. Piacciono certamente Suso, Bailey e Neres (non sembrano esserci invece possibilità per Berardi e Cuadrado) e sta valutando l’offerta del Crystal Palace per Gonalons da circa 10milioni di euro.
A Napoli De Laurentiis ha fatto sapre di essere vicino alla chiusura per Arias, ma non c’è stato ancora nessun affondo significativo: attenzione allora all’Atletico Madrid (gli altri nomi restano Lainer e Sabaly per il quale il Napoli avrebbe chiesto delle visite mediche preventive, visto la botta ricevuta ai mondiali). Per il ruolo di terzo portiere il favorito invece è Bardi.
Alla Lazio si continua a trattare Correa con il Siviglia per 18 milioni più 4 di bonus. Sempre in standby la trattativa per Gomez, Lucas Perez sarebbe l’alternativa: ma ancora bisogna lavorare. Operazione da 5/6 milioni di euro.
La Samp sta per riabbracciare Obiang: si aspetta il sì definitivo del West Ham, il Genoa sta perfezionando Favilli dalla Juventus e ha chiuso per Rolon, centrocampista argentino classe 1995 del Malaga. L’Atalanta ha ufficializzato Pasalic ed è in dirittura d’arrivo per Blas Armoa esterno paraguayano dello Sportivo Luqueno. La Fiorentina ha preso l’altro Chiesa (Lorenzo) anche lui attaccante: chissà se forte come il papà o il fratello. Il Cagliari è interessato a Kannemann difensore del Gremio del 1991.
Siamo entrati negli ultimi 3 giri. Il mercato è vorticoso, tenetevi forte...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Ancora 48 ore e tutti si affannano: anche chi sembra aver chiuso tutto. 48 ore da vivere con il fiato sospeso... 16.08 - Siamo ormai alle battute finali e tutti si affannano per rifinire la squadra. Il Milan, è naturalmente, la big più attiva visto che per i problemi societari si è potuta muovere concretamente soltanto un paio di settimane fa. Sono arrivati a Milano Castillejo e Laxalt, entrambe operazioni...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Promosse e bocciate del calciomercato a 72 ore dalla fine: Juventus e Inter regine assolute. Segue il Milan. Solo sufficienti Napoli, Roma e Lazio. E in coda, in bocca al lupo all'Udinese, ne ha bisogno... 15.08 - A 72 ore dalla fine del calciomercato, andiamo con il pagellone sospeso della Serie A, con le squadre divise tra promosse, rimandate e bocciate. Ma con una premessa fondamentale: qua non si giudica il conto economico, e nemmeno soltanto gli acquisti. E nemmeno della squadra costruita...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: mercato con (doppia) sorpresa, ma occhio a Nedved... Inter: dopo il settimo (Keita) c'è una certezza. Milan: 2 colpi in 4 giorni, l'impresa di Leonardo. Napoli: il "complesso" di De Laurentiis 14.08 - Ciao. C'è il fuso. Son dall'altra parte del mondo. Al mare. È un posto strano. Qui, per dire, è nuvoloso da 4 giorni. Sapete quando sono arrivato? Quattro giorni fa. Il fuso è devastante. Soprattutto se vuoi stare al passo con le robe del mercato. Per questo metto tanti punti. Almeno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Modric-Inter: è il D-Day. Ecco perché tutti i fattori esterni sono contro l’Inter (diversamente da come erano stati tutti a favore della Juve con Cristiano). Pogba-Barcellona: dipende da Lotito… 08.08 - E’ arrivato il giorno in cui l’Inter saprà se può tornare a sognare l’impossibile, come non le accadeva dai tempi del Triplete. Nonché in cui la Serie A può scoprire se davvero le cose hanno già cominciato a cambiare a livello sistemico, o se il locomotore Juventus tira ancora il...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: in attesa del "miracolo Modric" si punta a Keita! Juve: altro tassello in arrivo al centro. Milan: attenzione, Leonardo ha un segreto... Napoli: 10 giorni per risolvere un equivoco 07.08 - Ciao. Mancano 10 giorni alla chiusura del mercato poi, purtroppo, inizierà il campionato. Il campionato non interessa a nessuno. A tutti interessa il mercato. “Chi arriva?”. “Ne prendiamo due?”. “La pista è calda?”. Queste cose qui. Pochissimi si chiedono “dove giocherà?” o “ha senso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy