VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
Editoriale

Milan, ha vinto Galliani. Pippo ok ma sia tutelato come Allegri. Inter, Ausilio e Mazzarri ti faranno grande. Parma, io sto con Ghirardi. Ore 20: vi aspetto su Sportitalia

Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
02.06.2014 00:00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 47520 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Se nell'ultima settimana un uomo è andato sulla Luna e se il Papa ha lasciato il Vaticano, perdonatemi se non ne sono a conoscenza. Torna Sportitalia, l'unica tv sportiva sul digitale terrestre che fa servizio pubblico non a pagamento. Non faremo le vittime per quello che ci hanno tolto lo scorso dicembre (lavoro, sogni, passione e soldi) ma abbiamo capito che se cadi, per colpe altrui, quando ti rialzi è molto più bello. Nei mesi difficili riconosci gli amici (pochi) dai nemici (tanti). Alle ore 20.00 vi aspetto davanti al televisore. Fate la risintonizzazione automatica, contate 5 minuti e sul 153 rivedrete tutto lo sport in chiaro. Senza un euro, senza abbonamento, parabola o tessera. Un grazie lasciatemelo dire: Grazie a Tarak Ben Ammar, il magnate franco tunisino che ha creduto in un manipolo di giovani e ha riacceso i sogni e le speranze in ognuno di noi. In queste settimane il calcio è andato avanti, anche se tutti aspettano la risoluzione delle comproprietà e la fine del campionato di serie B; a proposito, i poteri forti vincono sempre. Evviva! Il Milan ha, finalmente, scaricato Seedorf. L'uomo double face. Luce rossa della telecamera accesa e luce rossa della telecamera spenta. W Inzaghi! Ma soprattutto ha vinto, ancora una volta, Adriano Galliani. A novembre e dicembre avevano e avevamo parlato di buonuscita, a febbraio ci hanno rimandato a giugno, gli avevano tolto anche le carte dal cassetto della scrivania ma non avevano e non avevamo fatto i conti con un cassetto infinito. Uno si chiude, l'altro si apre. Passa la linea Galliani. Il campo e i fatti gli hanno dato ragione. Uomo di calcio con il pelo sullo stomaco. Si è piazzato sulla collina a guardare tutti quando il Milan stava andando in frantumi, adesso si riprende il club anche se consapevole che ci vorrà tempo e sacrificio per risollevare la squadra. Inzaghi al Milan, da subito, ci piace. A due condizioni: che sia tutelato da Galliani e Berlusconi, come e più di Allegri, e che capisca che la vita da calciatore è finita. Formentera la vedrà in cartolina, l'Armani privè resterà con il divanetto vuoto e dovrà rendersi conto che è diventato grande all'improvviso; un pò come il film di Renato Pozzetto. Il mercato sarà importante. In entrata, come in uscita. Bisogna fare piazza pulita. A partire da Balotelli. Più giovani di prospettiva e meno prime donne. Anche perchè i soldi sono pochi.
Piace ed affascina il progetto Inter. Piero Ausilio è il miglior Direttore Sportivo italiano, in questo momento in circolazione. Giovane, onesto e preparato. Vede i calciatori sul campo e non in dvd o su internet. Nonostante la presenza di Branca ha svolto un ottimo lavoro, in passato. Adesso che tutto dipende da lui i tifosi possono stare tranquilli. Ausilio e Mazzarri è un binomio che piace. Se Walterone avesse raggiunto lo stesso piazzamento di Benitez e se avesse chiuso con gli stessi punti di Benitez, a Napoli, lo avrebbero appeso in piazza Plebiscito. A Milano sta ricostruendo dalle ceneri di Stramaccioni e soci. Ci vuole tempo ma ha le idee chiare e il progetto giusto. Il problema di Mazzarri è che sta sulle balle a tutti, un pò anche a noi per il suo carattere, ma siccome non dobbiamo andarci a dormire insieme ci limitiamo a giudicarlo per il professionista che è. Scommettiamo sull'Inter, a patto che Thohir non sia estremamente tirchio.
In chiusura un appunto sul Parma. #iostoconghirardi.... perchè l'Europa se l'è guadagnata sul campo, perchè se sbattono fuori il Parma dall'Europa dovrebbero aver fermato il campionato di 10 squadre di serie B, perchè la Figc doveva dirlo con tre mesi di anticipo "occhio Parma che se ti salvi va bene ma se arrivi in Europa non puoi andarci perchè hai questo debito maturato un anno fa", perchè le regole del gioco non si cambiano alla fine ma all'inizio. Ghirardi non vada via dal calcio, altrimenti avranno vinto "loro".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Gigio firma subito ed esci dal tritacarne! Mercato Juventus, adesso tocca alla difesa. Città in rivolta: Borja Valero come Hernanes? Roma e Napoli: Milan e Inter snobbate 24.06 - La visita di Vincenzo Montella a Castellammare di Stabia ha riportato la vicenda nel suo ambito, quello della casa e della famiglia. Il PSG e il Real Madrid sono stati una tentazione, drenata e gestita da Mino Raiola, e possiamo comprenderlo. Ma oggi che anche il presidente del Senato...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, Bonucci non è incedibile. Se vuole può partire. Douglas Costa o Bernardeschi? Iniesta con Cuadrado al Barça. Agnelli rimane presidente. Milan, Donnarumma resta 23.06 - Dalla notte di Cardiff sta nascendo il mercato della Juventus e neppure le liti (presunte o vere), i lunghi coltelli (veri o presunti) dello spogliatoio, potranno far cambiare idea a Marotta e Paratici. Avanti con questo gruppo, anche se i ritocchi saranno pesanti. E se qualcuno pensa...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Gli incastri della Juve, le mosse dell'Inter, le attese del Milan. E tutte le trattative di giornata... 22.06 - La Juventus comincia a muoversi per sostituire Dani Alves. E per farlo deve stare attenta agli incastri. Perché i nomi su cui si è concentrata in queste ore sono Darmian (che per il Manchester non è più incedibile) e Danilo (che però è extracomunitario). E soprattutto i dirigenti...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan-Donnarumma, la soluzione c’è! Roma, le idee (giuste) di Monchi… Juve, ansia Alex Sandro! Ma Ibra? 21.06 - Ogni estate ha il suo tormentone calcistico… Il 2017 lo ricorderemo, a parte per il caldo asfissiante, per le “bizze” legate a Gigio Donnarumma. Neanche i sceneggiatori di Beautiful (soap opera che va in onda, in Italia, dal 1990) potevano creare un intrigo simile… Dal bacio alla...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: c’è un nome per sostituire D.Alves (ma fa a “pugni” con D.Costa…). Milan: attenti alla novità “per forza” su Donnarumma (e Conti…).  Inter: tutto quello che Spalletti ha chiesto dal mercato. Napoli: Raiola ci ha fatto un regalo 20.06 - Per iniziare salutiamo tutti assieme Luigi di Sciacca, filibustiere siciliano incontrato sabato sera a Como. “Ciao, tu scrivi chilometri di robe su tmw. Ti leggo per addormentarmi”. Gli ho offerto un birrone bello fresco perché mi sembrava un complimento. A mente fredda rivorrei...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Raiola non è una minaccia ma una condanna: Tavecchio vigili per il bene dei vivai. Juve, multa Dani Alves. Sabatini prepara i colpi. Serie C, final four "format" da rivedere 19.06 - Quello che in molti non capiscono, dirigenti e tifoserie lontane dai colori rossoneri, che la battaglia sul caso-Donnarumma non riguarda solo il Milan o solo Donnarumma. E' una battaglia di sistema. I tifosi, invece, la racchiudono frettolosamente nel colore sociale e si perdono nel...

EditorialeDI: Marco Conterio

E' il calciomercato più bello del nuovo millennio. Casi shock e trasferimenti record: la top ten dei tormentoni ma siamo solo all'inizio 18.06 - E' un'estate calda, ma questo non è certo una novità. Solo che quest'anno, sotto l'ombrellone, ci stiamo già godendo la più bella e divertente sessione di mercato da anni a questa parte. In ordine sparso: la bomba Cristiano Ronaldo con il Real Madrid. L'avvento dei cinesi del Milan...

EditorialeDI: Mauro Suma

Donnarumma: costi quel che costi. Suning tra ex juventini ed ex milanisti. Da Cardiff a Castellammare 17.06 - Non l'ha ordinato nessuno ai tifosi del Milan di innamorarsi di Donnarumma. Nemmeno ai bambini ai quali, come per Kakà, e torneremo su questa nemesi, è particolarmente difficile spiegare cos'è successo. Ma non è il tempo del pistolotto moralistico: solo analisi e solo dettagli. Era...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Donnarumma, ecco perché va via. Una storia scandalosa. Il Real lo aspetta, ma anche la Juve. Tornerà in Primavera o andrà in tribuna. Piace Neto. Inter, via Perisic. Nel mirino Bernardeschi e Borja Valero. Allegri aspetta Iniesta 16.06 - Donnarumma, una storia scandalosa. Una società investe sul settore giovanile, fa crescere un bambino, lo lancia in serie A, gli offre cinque milioni di ingaggio per cinque anni (una follia) e lui che fa? A diciotto anni dice no, vuole andar via per più soldi e forse più gloria. Una...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Inter colpo a centrocampo, Juve passi avanti per N'Zonzi (e non solo), Milan il giorno di Donnarumma 15.06 - Si presenta Spalletti e spiega la sua filosofia. E mentre si presenta i suoi direttori lavorano per consegnargli una squadra che possa ricalcare più possibile le sue idee. Ecco perché è partita l'offensiva per Borja Valero. Il giocatore era già in cima alla lista dei desideri di Spalletti...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.