VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/2018?
  Real Madrid
  Barcellona
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Manchester City
  Juventus
  Chelsea
  PSG
  Atletico Madrid
  Roma
  Napoli
  Monaco
  Liverpool
  Borussia Dortmund
  Altro

TMW Mob
Editoriale

Milano meravigliosa, finalmente un nuovo grande derby. C'era un ragazzo, che come me... Era l'anno della Juventus, mentre oggi incomincia ufficiosamente il mercato

Nato a Bergamo il 23-06-1984, giornalista per TuttoMercatoWeb dal 2008 e caporedattore dal 2009, ha diretto TuttoMondiali e TuttoEuropei. Ha collaborato con Odeon TV, SportItalia e Radio Sportiva. Dal 2012 lavora per il Corriere della Sera
29.05.2016 00:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 43346 volte
© foto di Lorenzo Di Benedetto

Fa sorridere, oltre a pensare, che il derby di Milano più importante di questa stagione non si sia giocato fra club meneghini. In compenso la città ha risposto alla grande. Il Castello Sforzesco sembrava davvero trasformato in un'arena civica, la strada che porta fino al Duomo era piena di tifosi. Poi la fan zone dell'Atletico, nella piazza antistante la stazione centrale, era davvero meravigliosa: tutti a cantare, ballare, bere birra. Le tifoserie di Real e Atletico hanno risposto alla grande, si sono divertite senza creare problemi, prendendosi in giro con quel tipico sfottò che in Italia non esiste. Il calcio è visto con occhio acritico solo quando non ci sono le italiane di mezzo, altrimenti diventa quasi becero campanilismo, visioni di facciata.

C'era un ragazzo, che come me (o quasi tutti) ama il calcio. E dopo avere vinto la Young Champions, il torneo all'interno del Castello Sforzesco, ha avuto la possibilità di giocare con i suoi idoli. O meglio, con gli idoli di quelli che di anni ne hanno circa 30. Roberto Carlos, Davor Suker, Figo, Clarence Seedorf, Esteban Cambiasso, Danilo Gallinari. Ok, lui faceva solo l'allenatore, ma presenza quantomeno statuaria. E lì s'è capita la differenza fra un giocatore vero e un ragazzo che potrebbe farsi: è entrato, ha preso il pallone, ha sparato un siluro su cui Francesco Toldo si è disteso. Applausi per entrambi, ma il fatto che tatticamente gli altri fossero sei o sette spanne sopra fa capire che un grande giocatore avrebbe fintato e mandato in porta, andando poi a rimorchio. Vedere giocare campioni di quella statura è una gioia per gli occhi, chissà come è scendere in campo con loro.

Non si può dire che non possa essere un rimpianto per la Juventus. Perché i bianconeri hanno gettato via l'opportunità di arrivare fino in fondo: non c'era una padrona scritta a questa Champions, mentre l'anno passato il Barcellona sembrava davvero marziano. Sarebbero bastati dieci secondi in più di attenzione e almeno nelle migliori otto ci sarebbe tornata: vista la bravura e la forza di questo finale di stagione, probabilmente, la storia poteva essere diversa.

Con la finale di Champions League termina, quasi ufficialmente, la stagione. E inizia il calciomercato, quello vero. Perché se tutto l'anno ci sono notizie, mezze verità, strategie... poi sono giugno, luglio e agosto quelli che contano. Certo, ci sono gli Europei che ostacoleranno la fiammata di avvio. L'anno scorso erano partiti i botti subito (da Kondogbia in giù) adesso tutto si muove con lentezza elefantiaca. Tutto dipenderà da chi, realmente, comanderà nel Milan. Berlusconi ha trovato l'accordo sulla pecunia, già da due settimane, ma i dettagli sono da sciogliere. La Roma potrebbe non cedere i propri gioielli, anche se Nainggolan e Pjanic sono appetiti da tutti le squadre migliori d'Europa, bisognerà capire chi sarà il sacrificato sull'altare del Fair Play Finanziario. La Fiorentina con Corvino troverà qualcuno a cui affidare tutte le operazioni - troppe teste non aiutano - mentre l'Inter si trova nella classica situazione di dovere rivoluzionare la rosa. Poi c'è Higuain... l'estate si prospetta piena, pienissima. Tutti a inseguire il Real Madrid.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Campionato falsato, subito la riforma e premio-promozione. I limiti dell’Inter, a gennaio uno fra Ozil, Draxler e Vidal. Juve, i nodi di un mercato modesto. Howedes rotto, Douglas Costa fantasma. Con Uva in Uefa l’Italia più forte 22.09 - Dopo cinque giornate è già abbastanza chiaro che il campionato è falsato. Facendo una proiezione, a dicembre, ma forse prima, la situazione sarà già ben delineata con 7-8 squadre in corsa per i posti che contano, quattro o cinque in lotta per non retrocedere e le altre (troppe) senza...
Telegram

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il Napoli è devastante, Juve alla tedesca. Il duello è appena iniziato... 21.09 - Impossibile non parlare di calcio giocato nella sera dell'infrasettimanale. Impossibile non parlarne dopo una serata piena di emozioni e che regala al campionato dopo 5 giornate le due prime della classe lassù in testa alla classifica a punteggio pieno con una dimostrazione di forza...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Inter, buon carattere…. Mondi diversi: Patrick vs Patrik! Sarri perché non parla? E poi CR7 a Lisbona! 20.09 - L’Inter si ferma a quattro vittorie. A Bologna, i nerazzurri non vanno oltre l’1-1. Straordinari i giocatori di Donadoni, bravi a non mollare quelli di Spalletti. Onestamente Icardi (altro gol) e compagni non hanno incantato. Nella prima frazione, il Bologna ha dominato con un Verdi...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: l'incoerenza di chi non vuol vedere (occhio a Higuain...). Inter: c'è un nemico alle porte (ma anche una soluzione). Milan: il rebus del "9" e altre malignità. Napoli: se il problema è fuori dal campo 19.09 - Ciao. Stasera c’è il campionato, domani pure, dunque qualunque cosa io scriva rischia di essere usata contro di me. Per questo e per altri motivi ragioneremo su cose frivole. Per esempio, non so se avete letto, ma la migliore amica della piacente cantante Selena Gomez le ha donato...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, ormai vincere in Italia non basta. Pecchia e Baroni, i conti non tornano. Sassuolo, il mercato non perdona. Visto Montella? Bastava metterli dentro... 18.09 - La Juventus vince e passeggia in Italia ma, ormai, non basta più. Vedere Dybala segnare e realizzare triplette non fa più un certo effetto perché, anche se il nostro campionato è leggermente migliorato, la Juventus è ancora troppo avanti sulla concorrenza. Certo, il Napoli c'è e anche...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Allenatori, la rivoluzione silenziosa: il vento è realmente cambiato? Tra podio, sottovalutati e chi ha tutto da dimostrare: ecco il nuovo trend dei presidenti di Serie A 17.09 - Parto da una rapida riflessione, prima di arrivare al nocciolo della questione: se Conte o Simeone a maggio avessero accettato la mega-offerta dell'Inter, questa estate probabilmente solo due club di Serie A avrebbero cambiato allenatore per la stagione appena iniziata. I nerazzurri,...

EditorialeDI: Mauro Suma

Milan, da Romagnoli a Conti. Inter e Juve: primo, minimizzare. Roma, Il Ninja sbuffa 16.09 - Il Milan della scorsa stagione, pur con una rosa più stretta e meno qualitativa, ha superato le lunghe degenze di Montolivo prima, di Bonaventura poi e di Abate da Febbraio in poi. Il Milan di questa stagione è e deve essere in grado, con tutta la sua attrezzatura, di fronteggiare...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, ecco tutti gli errori fatti a Barcellona. Processo a Allegri. Douglas Costa non serve. Paragonare Dybala a Messi è follia. Donnarumma deve scegliere il Milan o Raiola. Inter, contatto per Chiesa 15.09 - Conosciamo troppo bene il calcio per non sapere che tirare conclusioni a settembre è roba da ricovero. Soprattutto quando si parla di Juve e di Allegri. Ricordate l’anno dei dodici punti in dieci partite? E comunque la non brillantezza, le partenze in salita a settembre, sono una...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Una brutta Champions e una speciale classifica: ecco quanto costano le squadre in Europa, che sorprese! 14.09 - Certo che questa due giorni di Champions non ci lascia con buoni pensieri... le italiane vanno male, un punto in tre partite, e comunque con una gara di sofferenza più che di sfortuna. La Juve che dimostra ancora di non essere al livello del Barcellona (e Dybala con alcune curve ancora...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Dybala-Messi, la differenza è abissale! Di Francesco, cena per Alisson… Inter, pensieri da grande! E brindiamo con Rooney… 13.09 - La Juventus ha perso al Camp Nou. Ci ha pensato Leo Messi a spegnere i sogni di gloria dei bianconeri. Tutti aspettavamo la consacrazione, l’ennesima, di Paulo Dybala. Non è andata benissimo… Ancora una volta, la Pulce ha confermato, a suon di giocate e leadership, di essere il numero...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.