HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Editoriale

Napoli, Inter, Roma: mercato pro-Juve, ma fanno notizia le ombre del Milan

19.01.2018 07:09 di Luca Serafini   articolo letto 21900 volte

Non cadete nelle trappole propagandistiche. La politica italiana ha così pochi argomenti propositivi che l’unico esercizio remunerativo appare la distruzione verbale dell’avversario. Insulti, minacce, dubbi e sospetti, così l’operazione Berlusconi-Milan cinese è diventato (dopo il magheggio del sindaco Sala sullo stadio) il piatto preferito al tavolo dei suoi concorrenti elettorali. Non si soffermano sull’assenza assoluta di leggi e riforme durante i suoi mandati – sarebbe un bel tema – preferendo sparare ora sulle feste di Arcore, ora sul fisco, ora sul Milan, sulle antenne, su Fininvest…

A Milano un thailandese per 3 anni ha prestato soldi a interessi fuori mercato all’Inter (attività che in giurisprudenza otterrebbe una definizione molto precisa), scorazza ancora tra via Montenapoleone e la tribuna d’onore di San Siro, poi è arrivato un cinese plurifantastiliardario che non scuce un euro, ma a fare notizia sono sempre e solo i fantasmi agitati alle spalle, o meglio in assenza, di Mr. Li. Eretto il muro di balle del fair-play finanziario o del governo cinese che impedirebbero a Suning di comprare anche soltanto un catorcio di 40 anni per dare una mano a San Luciano Spalletti, si va a picconare quello del fondo Elliot e dei debiti improvvisi a breve scadenza che spuntano come funghi. Che la situazione al Portello sia nebulosa riguardo al futuro lo sa per primo chi ci lavora e lo ha capito anche la nonna di Spalletti, la quale sta a casa ma sa tutto di tutti, eppure il fuoco nemico per il club rossonero è diventato certamente più devastante di qualsiasi truce prospettiva.

Non bastasse la questione politico-finanziaria, ecco la parte sportiva. Al mercato di gennaio sono arrivate preparatissime Spal, Foggia, Crotone, Benevento e molte altre comprimarie di A e di B, ma le rivali della Juve brillano per assenza assoluta di strategia. Il Napoli incassa un inatteso rifiuto (inatteso? Dopo settimane di trattative?) da Verdi, nicchia su Deulofeu, non ha mai affondato del tutto su Inglese sino a quando si è infortunato e il discorso si è chiuso. Intanto De Laurentiis ha preso il nuovo Careca in Brasile. La Roma conta i flop, da Peres a Schick, da Defrel a Palmieri (per non parlare del caso-Nainggolan), ma a gennaio prova a vendere chiunque senza comprare. L’Inter va al mercato rionale cercando riserve o acciaccati, in Portogallo, in Spagna e in Cina (ma non sono affiliati???), prestiti o parametri zero alla maniera dell’ultimo Galliani. Mentre la Juve lavora per giugno in entrata e in uscita: Emre Can, Marchisio, Lichsteiner, Alex Sandro, Darmian… Bisogna rassegnarsi, ragazzi: se il panorama è questo, almeno in Italia il dominio bianconero è destinato a reggere a lungo.

Dal Milan ci saremmo aspettati qualche movimento in uscita, come era stato annunciato. Speriamo almeno che Gattuso mantenga i buoni propositi di “recuperare” André Silva, Kalinic, Biglia e alzare l’asticella di Rodriguez e Kessié come sta facendo con Chalanoglu. Sarebbero i veri colpi del girone di ritorno.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Var, ora è uno scandalo. Ecco perché gli arbitri sono tornati indietro e non lo usano quasi più. Il caso Ronaldo lo imporrebbe anche in Champions. La guerra fra Infantino (Fifa) e Ceferin (Uefa) dietro il cambio di linea 21.09 - Chi ha ucciso il Var? Quasi il titolo di un giallo, ma in effetti quello che sta succedendo ha molto del giallo. Nello scorso campionato di serie A il Var era stata una piacevole novità, un elemento in grado di aiutare gli arbitri e portare l’idea di giustizia e serenità nel calcio,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Champions delle emozioni: ecco chi è "condannato" a vincere... 20.09 - E' tornata la Champions. Ed è tornata in tutto il suo splendore. La Champions esalta, la Champions non perdona. La Champions dimostra che la Juve ha una squadra forte fisicamente, tecnicamente e mentalmente, anche senza CR7, anzi con l'espulsione di CR7. Ha mandato all'inferno la...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

L’Inter ha il cuore, ma la testa? Ecco l’errore più grosso che sembra non vedere. Le ragioni per cui la Juventus è la favorita per la Champions. Il Napoli può aver già compromesso la qualificazione. Mentre per la Roma a Madrid è facile 19.09 - Forse il Tottenham aveva creduto di vincerla. E forse poteva anche avere ragione. Ma aveva sottovalutato un aspetto: mai dare per finito chi ha mangiato merda per 7 anni, ed adesso è disperato per uscire dalla sua condizione. Eppure, a prescindente dalla folle rimonta, l’Inter...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve e Douglas: il suo errore e quello "degli altri". Inter: ecco chi ha fretta di seppellire i nerazzurri. Milan: la ricetta di Gattuso (in barba alle "ombre"). Ridateci il Var, per carità. E su Barella... 18.09 - L’ombra di Conte. L’ombra di Conte è devastante. È su tutti. Su Spalletti. Su Gattuso. Su Di Francesco. Ma anche su di te. Al lavoro sei stato rimbrottato? C’è l’ombra di Conte. La tua ragazza ultimamente ti tratta male? Pensaci, potrebbe essere l’ombra di Conte. Sei pallido? Per...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Si scrive Inter, si legge crisi. Ronaldo e il gol: adesso via ai titoloni. Allarme Roma mentre Gattuso deve prendere una decisione 17.09 - Parlare di crisi dopo 4 giornate è prematuro. Non si possono lanciare allarmi e non si possono fare funerali ad uno che ha solo il raffreddore. Se è vero che abbiamo forzato un pò la mano per il titolo è altrettanto vero che l'Inter non ha solo il raffreddore ma la diagnosi è piuttosto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Il Var così è inutile, parte seconda. Ci hanno rotto il calcio: è tutto più che ridicolo. E il campionato sembra già finito 16.09 - In due settimane di pausa si sono sviluppati tre macrotemi: la Nazionale, il campionato dei tribunali e quello che sembra già finito, cioè la A, perché provate a pensare quando si sbloccherà Cristiano Ronaldo. Ieri si è aggiunto in maniera prepotente, ma in realtà è così dalla prima...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter ancora Modric nel mirino e si lavora per il rinnovo di Skriniar, Juve occhi su Marcelo, il Napoli vuole blindare Milik. Milan, oltre Rabiot piacciono Paquetà e Paredes 15.09 - Siamo appena a metà settembre eppure gennaio sembra così vicino, perché il mercato è sempre in movimento. E allora parto dall’Inter che ha cullato per alcuni giorni il sogno Modric. Il no netto di Florentino Perez ha chiuso ogni possibilità, ma ancora il rinnovo con il Real Madrid...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Dybala al Real, Pogba alla Juve, Griezmann allo United: si prepara un grande giro forse già a gennaio. Molto dipende da Zidane. E l’Inter non molla Modric. Sta per finire lo strapotere dei procuratori. Stop ai prestiti selvaggi 14.09 - Visto che il mercato non si ferma mai, le ultime che arrivano soprattutto dalla Spagna vale davvero la pena di cercare di intercettarle e valutarle. Da tempo i giornali spagnoli parlano di Dybala al Real, l’estate scorsa ci furono anche annunci ufficiali con relative smentite. Che...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il mercato internazionale ai raggi X: l'Italia spende e gli affari sono sempre fra i soliti... 13.09 - La FIFA ha fatto la fotografia del mercato internazionale. Ovvero dei trasferimenti provenienti dalle federazioni estere. Un lavoro complesso, reso possibile dal TMS (il Transfer Matching Sistem): quindi non si tratta di proiezioni o di valutazioni, ma di dati certi. Sono dati aggregato...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Cristiano Ronaldo ha distrutto la Spagna e il suo Mondiale dal di dentro, e Allegri lo ha aiutato. Ecco come. Mancini poteva avere ragione, ma c’è un particolare fondamentale che lui e la Figc hanno dimenticato su Euro2020 12.09 - E’ stato un piano perfetto. E noi distratti dal passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Altroché. Diabolico CR7, che arrivando ai Mondiali con il Portogallo campione d’Europa, e avendo nel proprio gruppo la Spagna, ha usato tutte le armi per farla fuori, anche se non è bastato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy