HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Editoriale

Napoli sul velluto ma Hamsik rosica. Conte al Milan solo se… Higuain? Falso problema! La rivincita di D’Ambrosio…

27.09.2017 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 29893 volte

Tutto come da copione. Il Napoli si è sbarazzato di un modestissimo Feyenoord, brindando al primo successo nel girone di Champions League. Sorrisi per tutti, in particolare per Reina. Il discusso portierone si è tolto la soddisfazione di respingere un calcio di rigore comunque ben tirato da Toornstra. Bene per Reina, bene per il Napoli (gol nel recupero a parte). E Hamsik? Niente da fare, ancora una volta non ha terminato la partita. Al 71’ è stato richiamato in panchina. I motivi della sostituzione non mancano (farlo riposare, dare spazio ad altri, tenerlo “sulla corda” e via dicendo) ma, onestamente, non mi è parsa una grande idea. Magari, nei minuti finali, avrebbe potuto trovare quel gol che tanto gli manca e, almeno per una volta, chiudere un match in campo e non seduto in panca. Sarri, attenzione a non tirare troppo la corda… Forse, considerato l’infortunio a Milik, sarebbe stato più utile togliere Mertens, uno che, conti alla mano, non può essere sostituito e, soprattutto, non può farsi male. Archiviata la “questione” Napoli, doveroso soffermarsi sul Milan. Tutti agitati a Milanello. Alla nuova proprietà non piace perdere e, soprattutto, non piace vedere i tanti milioni investiti non rendere al meglio. Poiché mettere sotto accusa i giocatori, vero capitale della società, non è una buona idea, ecco che, sotto inchiesta, è finito Montella. Già si discute se sia o meno l’allenatore giusto per questo Diavolo. Assurdo, davvero… Fino alla prima sconfitta stagionale con la Lazio era un genio, ora potrebbe “non essere adatto”. Siamo sempre i soliti… Io credo ciecamente in Montella, l’ho sempre stimato e continuerò a farlo anche se il nuovo progetto rossonero dovesse naufragare. Eppure, sono sincero, credo che l’Aeroplanino possa chiudere, anzitempo, la sua avventura a Milano. Il motivo? Antonio Conte. Se l’attuale allenatore del Chelsea, a fine stagione, dovesse davvero decidere di tornare in Italia, beh sarebbe difficile dirgli di no. Il Diavolo l’ha tentato per tutta la scorsa estate, dovesse “liberarsi”, sarebbe un’occasione irrinunciabile. Insomma, anche se Montella dovesse fare il suo dovere (ingresso in Champions League), davanti all’opportunità Conte, il Milan non potrebbe dire di no o, meglio, farebbe davvero fatica a non accogliere il buon Antonio… Il futuro di Montella, oltre dai risultati del suo Milan sul campo, dipende dalle volontà di Conte. Così gira il mondo…
Gira, male, il mondo di Higuain. Il Pipita ha perso lo smalto dei vecchi tempi. Non segna più mentre Dybala va in gol anche ad occhi chiusi. I tifosi inneggiano al giovane argentino. Di colpo i quasi 100 milioni spesi per il Pipita sembrano una follia. Ancora una volta, si sta esagerando!!! Uno che ha segnato, ad oggi, 261 gol in 514 gare da professionista, può aver dimenticato come si va in rete? Bravo Allegri a pungolarlo, giusto aspettarlo. Solo un insignificante consiglio: “Pipita, basta con smorfie e incazzature. I grandi campioni aspettano il momento con grazia ed eleganza”. Solo questo…
Chiudo con Danilo D’Ambrosio, di professione esterno di difesa. Tempo fa l’ho intervistato per Calcio2000. Ricordo che era esaltatissimo all’idea di essere un giocatore dell’Inter. Bene, ogni stagione sento giudizi negativi nei suoi confronti. In tanti non lo considerano all’altezza dell’Inter. Non ha le doti necessarie per essere il titolare, non spinge, non difende, non sa giocare… Sarà, eppure, se l’Inter ha vinto con il Genoa, il merito va proprio a questo bistrattato terzinaccio. Non sarà un fenomeno, eppure, quando le partite si fanno sporche, uno come D’Ambrosio può tornare utile e Spalletti lo sa bene. Inoltre, aggiungo, se uno gioca più di 110 partite ufficiali con l’Inter, siamo proprio certi che sia proprio inguardabile? Rispetto per i D’Ambrosio di tutto il mondo…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Bonucci, Donnarumma e Suso via dal Milan: oggi si saprà. Sarri vuole Reina, in ballo Morata. Cavani e il Napoli, dalla Francia insistono. E la suggestione continua anche per Luigi De Laurentiis... 20.07 - Soltanto oggi sapremo se il Milan giocherà o meno l’Europa League, il Tas si è preso qualche ora in più per decidere. Da questa sentenza dipenderà molto del futuro di Bonucci, Donnarumma e Suso. Senza l’Europa ci sarà un’altra perdita di una ventina di milioni e una ricaduta negativa...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Alisson al Liverpool e il giro dei portieri, la Juve fra Higuain, Rugani e Pjanic. Il Milan fra TAS, Elliot e mercato. Un mese in apnea (non solo per il mercato) 19.07 - Ormai Alisson è un giocatore del Liverpool. E così a spuntarla è stata il terzo, che si prende uno dei portieri più forti del mondo, sicuramente il più caro. Lo ha seguito il Real che però non ha mail voluto affondare il colpo perché non convinto di voler spendere così tanto. Ci ha...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Qui Radio Mosca: c’è qualcosa che nessuno vi ha detto sul Mondiale. Che forse sentite lo stesso. Perché chi se ne frega che abbia vinto la Francia o la Croazia (beh certo, fosse stata l’Italia…) 18.07 - Qui Radio Mosca, è l’ultima corrispondenza di Russia2018, siamo sul treno per San Pietroburgo per disperdere la malinconia per questo Mondiale che si allontana nel tempo e che dice a ognuno di noi che si chiude un periodo della nostra vita, ché ammettiamolo: tutti ragioniamo scandendo...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: la lezione di Ronaldo, il nodo-Higuain e gli alibi agli avversari. Inter: da Perisic a Icardi, il cambio di rotta dei critici a prescindere (e occhio a centrocampo). Napoli "vede" Cavani. E il Milan sceglie il suo bomber (Morata o...) 17.07 - “Cristiano Ronaldo fa la cacca anche lui”. Era la grande lezione di vita di mio nonno: “Quando qualcuno ti sembra inarrivabile, lontano, quando hai paura e ti senti in difetto, ricordati che fa la cacca anche lui. In un attimo lo vedrai sotto altri occhi”. Questa grande pillola di...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Benvenuti al Ronaldo day. Tra depistaggi e ombre. Higuain, giusto andare. Milan, cambiare ora non avrebbe senso. Napoli, ripetersi così è difficile... 16.07 - Ci siamo! Il momento, di mercato, più atteso degli ultimi 30-50 anni è arrivato. Ronaldo, il più forte del mondo, alla Juventus, la più forte d'Italia. In questa settimana il calcio italiano si è diviso in due; come sempre: c'è chi ha visto il vantaggio solo per la Juventus e chi,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

CR7 a Torino è un colpaccio per la Juventus, non per la Serie A. In Italia (e non solo) va avanti il monopolio e il risultato finale sarà uno solo: la nascita della Superlega 15.07 - Se ne sono dette tante, troppe. E forse è anche giusto così. Perché Cristiano Ronaldo è un acquisto che almeno per qualche giorno ha riportato l'Italia al centro del mondo calcistico. Ha risvegliato i sogni e riportato con la memoria indietro nel tempo, quando i grandi campioni -...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter, assalto a Vrsaljko e Dembelé. Per Milinkovic Savic ora c’è il Real. Higuain e Rugani verso il Chelsea, che pensa anche ad Alisson. Florenzi rinnova fino al 2023 14.07 - L’Inter non si ferma e tenta il doppio colpo. Ausilio continua a lavorare per provare a chiudere altri due acquisti. A centrocampo l’obiettivo è Dembélé. Il belga è fortemente tentato dall’idea di misurarsi nel campionato italiano. La presenza di Nainggolan è uno stimolo in più per...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cavani è la risposta del Napoli a Ronaldo. De Laurentiis tratta con il Psg, ingaggio da spalmare. Ma è il Milan il futuro di Giuntoli con Conte in panchina. Sarri e Zola firmano per il Chelsea. Juve lascia via libera al Real per Milinkovic Savic 13.07 - De Laurentiis ha incassato da signore (o quasi) il colpo del secolo messo a segno dalla Juventus. E adesso come risponderà all’acquisto di Ronaldo? Chi lo conosce bene sa che le dichiarazioni di questi giorni sono fumo per mascherare le intenzioni e la realtà. Non si prende un allenatore...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Non solo Cristiano Ronaldo... la serie A risponde 12.07 - Cristiano Ronaldo alla Juventus ha avuto un’eco mediatica incredibile. E questo è solo l’assaggio di quello che succederà in Italia da adesso in poi. A cominciare da lunedì, quando ci sarà il CR7-day. Arrivo, visite mediche, conferenza stampa e presentazione. Poi da lì in poi inizierà...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

La Juventus porta avanti il calcio italiano riportando indietro l’orologio di 20 anni: entriamo in una nuova era. Nella storia del calcio italiano solo il passaggio di Ronaldo all’Inter è paragonabile, ecco perché 11.07 - Qui Radio Mosca, ma il terremoto di Torino è arrivato a ondate fino a qua. Qua dove sono io adesso, nel Media Center dell’astronave aliena della Krushovka Arena di San Pietroburgo, qua dove c’era una semifinale dei Mondiali. Ah, c’era una semifinale dei Mondiali? Se ne sono accorti...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy