VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Editoriale

Pioli, c'è anche il mistero Gabigol... Juve e il potere dei gufi!!! ADL-Sarri, i conti non tornano...

09.11.2016 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 25998 volte
© foto di Federico De Luca

Da uno Stefano all'altro. L'Inter passa dall'umile e generoso Vecchi al navigato e coraggioso Pioli. Toccherà all'ex tecnico, tra le altre, di Lazio e Bologna, risolvere il rompicapo nerazzurro. Ad attenderlo, un'impresa titanica di quelle che, se portate a termine con successo, ti elevano a "uomo dei miracoli". Di lavoro, onestamente, il buon Pioli ne avrà da fare... C'è da fare ordine ovunque, in campo e fuori. C'è da portare il senso del gruppo all'interno della rosa, trovare il giusto modulo e i giusti interpreti... Ma, per quel che mi riguarda, sono curioso di vedere come Pioli opererà sull'enigmatico Gabigol. Non me ne voglia nessuno ma, ad oggi, non ho ancora capito chi sia veramente Gabriel Barbosa Almeida. In estate lo volevano tutti, l'Inter, per portarlo alla Pinetina, ha speso circa 29,5 milioni di euro, una cifra super per un ragazzo che, lo scorso 30 agosto, ha festeggiato le 20 primavere sul globo terrestre. Ci ha messo una vita a sbarcare a Milano e, fino a questo momento, lo si è visto in campo per 17' contro il Bologna. Nulla da ricordare a livello di giocate... Era il 25 settembre. Da quel giorno, Gabigol si è trasformato in un grande punto interrogativo, incomprensibile quanto l'Enigmista, uno dei cattivi di Batman... Miranda, suo connazionale, ci ha fatto sapere che il "ragazzo ha talento e giocherà tanto... Che sta avendo problemi con la tattica". Beh, non è il solo all'Inter eppure gli altri, chi più chi meno, hanno giocato... Bene, la speranza è che Pioli, tra le tante cose, riesca anche a tirare fuori dal guscio Gabigol e farci vedere che il ragazzo ha davvero i numeri per essere una superstar. Per ora, di Gabigol, ho visto solo tanti selfie e sentito migliaia di persone giurare che è un fenomeno. Pioli, salvalo tu...
Passiamo alla Juve. I gufi, si sa, hanno un gran potere. La Roma ne sa qualcosa, funestata da infortuni a ripetizione. Bene, ora pare che a godere siano coloro che non ne possono più dello strapotere bianconero. La lista degli infortunati in casa Juventus cresce a dismisura. Appena rientra qualcuno, ecco che qualcun altro si ferma... Inoltre perdere Barzagli, uno dei più affidabili in difesa, è un duro colpo per Allegri, già alle prese con mille problematiche. Da qui la certezza che, a gennaio, qualcosa cambierà. La società ha capito che servono forze fresche e già pronte a dare il proprio contributo. Qualcuno verrà sacrificato per dare il benvenuto a qualcun altro. Probabilmente arriveranno un difensore e un centrocampista. Non da "costruire" ma già pronti alla battaglia. Nel frattempo, come sta facendo Spalletti, anche Allegri comincerà a pregare che il potere dei gufi non sia tanto forte da portargli via qualche altro pezzo da novanta. Vero, la rosa della Juventus è profonda e di qualità ma, si sa, ci sono alcuni elementi che hanno più peso di altri...
Dalle preoccupazioni bianconere alle tensioni partenopee. ADL, dopo un lungo silenzio, è tornato a parlare. L'idillio con Sarri è finito? No ma i conti cominciano a non tornare. Diciamo che il siparietto legato ad Aubameyang non è stato bellissimo. Prima l'uscita del patron che fa passare Sarri come un non estimatore del gabonese (per inciso, Aubameyang, a mio parere, è oggi tra i migliori 5 attaccanti puri al mondo e può giocare ovunque e con qualsiasi modulo), poi la risposta, seccata, di Sarri che si difende a spada tratta: "Era stato messo in concorrenza con un altro attaccante (Icardi ndr) ed io ho detto che preferivo l'altro, ma poi non è arrivato nessuno dei due", le parole del tecnico... Insomma, a Napoli c'è un'aria frizzantina che, a lungo andare, potrebbe scatenare problemi ben più gravi. A tutto questo aggiungiamo che c'è un Reina in evidente difficoltà. Sarà pure il collante della squadra, l'uomo spogliatoio, la voce del gruppo ma, al Napoli, servirebbe anche un grande portiere, no? Comunque, ritengo ancora che il Napoli sia, anche senza Milik, la vera rivale della Juventus ma serve compattezza e più attenzione alle parole dette o sussurrate. Meglio pensare a fare la differenza in campo, come sta facendo, ormai da anni, un certo Hamsik. Uno che è sempre misurato nelle dichiarazioni e che, quando c'è da calciare in porta, non guarda in faccia a nessuno. Perché? Semplice, perché è un campione assoluto, dentro e fuori dal campo...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Cessione Milan, una giustizia col Rolex. Napoli, blinda Sarri: ora o mai più! Sabatini, sei più bravo senza portafogli. Figc, che pasticcio! Serve l'intesa 15.01 - La giustizia con il Rolex ci ha sempre fatto paura. Ciò non significa che le indagini non vadano condotte, ma tempistiche e modalità sono al quanto dubbie. Premesso che non siamo fan di Berlusconi (chi legge questo editoriale con un po' di costanza lo sa bene), non capiamo come mai,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il primo bilancio del mercato e quello che può accadere da qui a fine mese: le regine sono al contrario. Juve già in ottica futura. Spalletti ritrova il sorriso coi due rinforzi, il Milan resta in bilico. E occhio al valzer dei tecnici in estate 14.01 - A metà del guado. Mancao solo due settimane nel calciomercato italiano e finora cosa è concretamente successo? Le regine sono al contrario, ovvero le formazioni che lottano per non retrocedere. Sugli scudi un Benevento in crisi nera di risultati ma con un presidente, Vigorito, che...

EditorialeDI: Mauro Suma

3 stadi, 3 derby e 3 film diversi. Milan, il vulnus Montella. Nazionale, Conte entra in scena. Ramires, Capello lo vuole in Cina 13.01 - Settimana di pausa campionato ed ecco che i protagonisti non diventano i giocatori o i tifosi, ma la loro cornice, il loro punto di ritrovo naturale: lo stadio, gli stadi. Milano, Genova, Roma: è stata una settimana cruciale su tutti e tre i fronti. Il fil rouge è stato soprattutto...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Inter, ecco Lisandro Lopez. Rafinha vicino, ma Spalletti frena. Deulofeu preferisce Milano, ma il Napoli tratta. Sarri aspetta lunedì l'ok di Verdi. Juve-Barella, vertice 12.01 - Ora è ufficiale, sarà contenta anche la mamma di Spalletti. Che succede? Forse l’Inter compra un centrale e la pista porta dritta a una vecchia conoscenza chiamata Lisandro Lopez del Benfica. Non è un fenomeno, buon giocatore, ma vecchia conoscenza perché il mancato arrivo dell’argentino...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Napoli e Deulofeu: contatto. L’Inter e le opportunità, incontro Juve-Samp, Cagliari Castan e non solo... 11.01 - L’agente di Deulofeu Gines Carvajal è stato a Milano. E ha incontrato il Napoli. Le distanze di ingaggio praticamente non ci sono, potremmo dire che è una sorta di accordo visto che le distanze si possono colmare in tempi anche brevi. Ora toccherà poi al Napoli andare a trattare con...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Caos VAR, la soluzione c’è! Loro Coutinho, noi Deulofeu… Roma, un big lascia? Milan, dubbio André Silva! 10.01 - Sono stati giorni caotici e complicati… Dal doveroso arrivederci alle Feste al “campionato falsato dal VAR”. Si esagera nella Feste, si sa. E stiamo esagerando anche con il VAR. Ci si continua a dimenticare che il VAR è al suo debutto, al suo primo anno. E’ un’innovazione sperimentale....

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il mercato “tedesco” dei bianconeri. Inter: le tre mosse di gennaio e la rabbia di Spalletti. Napoli: il nodo Verdi e la scelta-scudetto. Milan: auguri Ringhio... e occhio alla sorpresa. Giù le mani dal Var! 09.01 - Buondì. “Auguri a te e famiglia” va in vacanza. Lo rispolvereremo a inizio dicembre 2018. Fine delle feste. Siamo tornati tutti. Non si trova parcheggio. Molti sono incazzati. Qualcuno ha smontato l’albero, l’ha messo in cantina. Altri no, lo lasciano lì “perché in fondo arreda”...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Qualcuno aiuti Spalletti: ecco di cosa ha bisogno l'Inter a gennaio. Milan, DNA Gattuso ma non credete ai miracoli. Tommasi in FIGC? Ha già distrutto la sua categoria. Gravina, unica soluzione credibile 08.01 - Spalletti se ne va in vacanza sbattendo la porta. Per uno come lui è stato già un miracolo aver aspettato il 5 gennaio prima di sbottare. Lo hanno preso, in estate, facendogli credere in una campagna acquisti che a Roma avrebbe potuto solo sognare. Gli hanno preso 4 rinforzi, di cui...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Dall'aperitivo allo Zero, passando per Donnarumma, Pulcinella e Kondogbia. L'alfabeto del mercato di gennaio, per evitare delusioni 07.01 - A come Aperitivo Pare un refrain che ogni anno va consolidandosi. Gli affari migliori si fanno davanti a un bicchiere di vino, magari in un bar con terrazza che guarda Milano. Per il resto ci sono Ipad, Whatsapp e le PEC. I locali oramai vietano pure l'entrata ai giornalisti, come...

EditorialeDI: Mauro Suma

Mercato: il patrimonio del Milan. Siviglia-Innaurato: e Marra? Pellò e Corsaro: juventini, che succede? Roma, Ninja paga per tutti 06.01 - Non c'è nessun bisogno disperato di soldi nel Milan. E non ci sono nemmeno limiti e restrizioni. Questi sono solo luoghi comuni autoreferenziali fra loro: triti, ritriti, ruminati, stressati. Considerando una parte e non il tutto. A inizio 2018, vale la pena tirare le file di tutte...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.