HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Editoriale

Rivoluzione? Invoco il Commissario… Juve, c’è un problema! Roma? Ha ragione Falcao…

22.11.2017 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 17977 volte

Sto ancora elaborando il lutto (l’esclusione dal Mondiale) ma mi sta anche salendo quella sana rabbia di chi pretende un cambiamento, non di facciata ma reale!!! Il popolo ha avuto il sangue che bramava: le teste di Ventura e Tavecchio sono rotolate sul selciato… Purtroppo, il resto dalla combriccola è rimasto dove è da tempo. Tutti inchiodati alle loro poltrone, nella speranza di eleggere un altro della “loro specie”. Eh no, Signori… Questo non accadrà o, meglio, non accadrebbe se dovesse arrivare, dal Coni, il tanto agognato Commissario. In questo caso, il potere di cambiare, di stravolgere e di riformare sarebbe nelle mani del Commissario. Una bella responsabilità ma, ne sono certo, difficile che, chiunque dovesse essere scelto come Commissario, possa sporcare il calcio italiano peggio di quanto è stato fatto ad oggi. Lo dico e lo ripeto: Tavecchio è stato un buon “politico del calcio”, sarà ricordato per la clamorosa eliminazione dell’Italia dal Mondiale 2018 ma anche per aver introdotto il VAR… Ma, ora, necessitiamo di un “uomo di calcio” e, soprattutto, di un “visionario rivoluzionario”. Di uno che abbia voglia di rischiare, di ribaltare tutto, uomini, strategie e politica. Io invoco il Commissario per un semplice motivo: è l’unica possibilità per inquinare un meccanismo senza futuro. Basta con le “alleanze politiche”, spazio ad “accordi sportivi”. Non me ne frega nulla che abbiamo uomini potenti nei salotti più importanti del calcio europeo, io pretendo che sia potente il nostro calcio… Ho rispetto della LND ma io, e con me milioni di appassionati, guardo e mi esalto per la Serie A!!! Insomma, il sistema non funziona. Commissario, pensaci tu, nell’attesa di avere una guida nuova e con programmi più calcistici e meno politici. Purtroppo nessuno di noi ha voce in capitolo, le scelte verranno fatte da altri. Tuttavia, rispetto al recente passato, c’è un intero popolo che osserverà e valuterà ogni decisione che verrà presa. Sapete perché? Perché, dopo 60 anni, c’è stato tolto il diritto di gioire (e soffrire) al Mondiale e questo è un affronto che non potrà mai essere perdonato. Chi resta ancorato alla propria poltrona non ha capito che il calcio, a differenza della politica, non ammette nessuna seconda chance se sei responsabile di un’apocalisse… Lo capiranno? Non credo ma il Commissario dovrà sempre ricordarglielo alle assemblee… Il dilemma è il seguente: ci sarà un Commissario? Dalla FIGC stanno facendo di tutto per evitarlo. Ancora una volta, pare tanto una questione di politica e di poltrona… Sibilia, ex “amico” di Tavecchio e ora “nuovo” possibile condottiero della FIGC, ci ha fatto sapere che “… 50 milioni di italiani chiedevano una riflessione e l’abbiamo fatta”. Ah davvero? Chi l’ha fatta? Gli stessi che non hanno levato i tacchi alla richiesta di Tavecchio di dimettersi?
Mi servirebbe un tranquillante, meglio soffermarsi su altro. Ho ricevuto una telefonata un giorno fa: “Direttore, la Juventus è finita… Allegri ha perso la testa!”. Non svelo il nome della persona che mi ha contattato ma posso dirvi che ha un cuore nerazzurro… Allora, la Juventus ha un solo problema: Paulo Dybala. Il ragazzo, 24 anni, è in una fase della vita in cui si passa dall’essere un giovane uomo al diventare una persona matura. Un periodo difficile in cui, spesso, fai cose di cui, nell’immediato futuro, ti penti. “Io alla Juve a vita? Non posso prometterlo. Ma non dico neanche che questo sarà il mio ultimo anno a Torino”, queste le sue dichiarazioni a France Football. Mi chiedo: è il momento giusto per parlare di tutto questo? Non credo… Ora sarebbe meglio concentrarsi sul gioco, solo sul gioco. Allegri, grandissimo allenatore ma ancor più grande stratega, sta usando la carota e il bastone con Dybala. Vuole “svegliarlo” affinché, con la sua classe, la Juventus possa tornare a volare. Il problema è tutto qui. Alla Juventus serve il miglior Dybala. Con lui al 100%, sono certo che la difesa tornerà a non distrarsi e l’attacco farà ancora più faville… Speriamo che la sfida con il Barcellona sia la partita giusta per gustare la vera Joya…
Chiudo con la Roma. Dato per scontato che, ad oggi, il Napoli è la favorita numero uno per lo Scudetto, io voglio puntare sulla Roma come vera antagonista dei partenopei. Intendiamoci, l’Inter è fortissima e la Juventus non è mai fuori dai giochi ma, onestamente, la Roma mi sta incantando. Il “turnover intelligente” di Di Francesco è moderno, corretto, funzionale al progetto. Ne ho parlato con Paulo Roberto Falcao, uno che ha trasformato quella che era una Rometta nella Maggica… Mi ha sorpreso una sua considerazione che sposo in pieno: “Noi eravamo pronti a tutto per seguire Liedholm. Ci faceva sentire tutti importanti”. Ecco, Di Francesco mi pare sulla buona strada per emulare il Maestro Liedholm. Da Dzeko a Gerson, tutti sono “coinvolti” nel progetto e questo, alla lunga, potrebbe pagare, non solo in campo ma anche extra campo. La Roma è una grande squadra ma, quest’anno, mi pare anche un grande gruppo con nessuno escluso…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: il giorno di Golovin e la mossa “in serbo”. Milan: le scelte di Fassone per l’udienza a Nyon e la mossa (in attacco) di Mirabelli. Inter: ecco i tempi di Nainggolan (per Icardi si va in “zona clausola”). E su Roma-Pastore… 19.06 - Son stato in Russia tre giorni. A Mosca. La prima cosa che ho capito appena sbarcato a Mosca è che dell’Italia del calcio se ne fottono. Pensavamo che senza di noi non ce l’avrebbero fatta e invece no, ce la fanno eccome. A Mosca era pieno di Fifa, l’organismo maximo del calcio Mondiale:...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, no allo scambio Higuain-Morata. Sì alla cessione secca. Frosinone in A: polemiche e controsensi. Seconde squadre e mercato, la nuova FIGC è già in confusione. C di Cosenza... non di Juve B 18.06 - Il mercato, quello vero, dovrebbe entrare nel vivo solo questa settimana. Saranno i giorni di Sarri al Chelsea, di Ancelotti che inizia a chiudere qualche affare per il Napoli e del Milan che saprà di che morte morire. E' un modo di dire, lo specifichiamo. La Juventus, come sempre,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Un mercato ancora senza rinforzi. Solo la Juve è migliorata, Inter a metà tra acquisti e mancati riscatti. Roma: i giovani basteranno per sostituire i grandi in uscita? Napoli, effetto Ancelotti ma ora i colpi 17.06 - Scrivere di calciomercato col Mondiale che scorre in sottofondo. Con la Francia che sfida l'Australia, con Marocco e Iran che corrono, sudano. Con l'Arabia Saudita che crolla, con le giocate di spagnoli, portoghesi, argentini. Mette una nostalgia dannata dei ricordi più belli perché...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Nainggolan all’Inter si farà. Alisson-Real pista caldissima. Napoli: Politano se esce Callejon. Cancelo e Darmian, la Juve prova il doppio colpo 16.06 - L’Inter è pronta a piazzare il colpo Nainggolan. I contatti con la Roma sono sempre più intensi e la sensazione è che alla fine l’operazione si farà. Con un anno di ritardo, Radja approderà alla corte di Spalletti. E questo è un grande acquisto, che permetterà al tecnico di Certaldo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, avanti su Golovin già star dei mondiali: il Cska alza il tiro. Offerto anche Pjaca. Sarri (e Zola) col Chelsea bloccano Higuain, Icardi, Savic e Rugani. Il Napoli vuole Courtois per liberare l’allenatore. Roma, via Allison e Nainggolan 15.06 - Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi, la prima partita dei mondiali li ha spazzati via: la Juventus ha visto bene su Aleksandr Golovin, 22 anni, centrocampista del Cska Mosca. Due assist e mezzo, un gol, Golovin è stato il migliore in campo nel cinque a zero dei russi contro...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Juve Cancelo e non solo, Inter incontra Dembele, il FFP e il nuovo socio rossonero 14.06 - Ha parlato Allegri, in casa Juve. E con la consueta leggerezza non ha fatto un dramma per eventuali partenze di big, Higuain in testa. “Il 9 luglio vedròsarà in ritiro: generalmente ho sempre avuto una buona squadra”. Chissà che non ci sia Cancelo visto che il Valencia è a Milano...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Qui Radio Mosca: perché è un Mondiale come non si vedeva da Argentina 78? Dalla Russia ecco cosa sta succedendo nel e attorno al Mondiale. Di cosa deve avere paura il Brasile, in cosa deve sperare l’Argentina 13.06 - Qui Radio Mosca: benvenuti in Russia. Da oggi e per il prossimo mese ogni mercoledì proverò a portarvi le sensazioni che si vivono qui al Mondiale, provando a dirvi quello che non si vede davanti alle telecamere o sulla carta stampata. Doverosa promessa: in questo spazio saranno banditi...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: c’è un belga a centrocampo! Inter: la strategia per Nainggolan-Rafinha e l’appuntamento con Icardi. Milan: il mercato “oltre l’Uefa” passa dalla Spagna. Roma: che meraviglia il piano-Monchi. Napoli: Verdi e... 12.06 - Ciao. Penso da una settimana alla storia del gambero cinese. L’avete letta? Il gambero cinese era dentro la zuppa, stava per crepare di morte orrenda, nella broda bollente. Ma il gambero cinese è come Rambo 3 e decide di uscire dalla zuppa oleosa: si trascina sul bordo del piatto,...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, Perin non è la scelta giusta. Monchi sta ricostruendo il Colosseo. "Caso Parma" e regole da riscrivere. Squadre B, così non ci siamo... 11.06 - Parte la settimana che darà lo slancio definitivo al calciomercato. Fin qui poco o nulla. Sarà la settimana dell'inizio del Mondiale ma è una cosa che non ci riguarda e rosichiamo di brutto a pensare che aspettiamo 4 anni e poi non ci presentiamo neanche. Grazie Ventura. Ogni tanto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Morata vuole solo la Juve, ma l'idea è quella di un centrocampo d'assalto. Folle dire di no a 50 milioni per Jorginho, così come allo scambio Icardi-Higuain. Ma chi è il presidente del Milan? 10.06 - È iniziato con le bombe, il calciomercato 2018. Più scritte che non realizzate, eccezion fatta per l'arrivo di Cristante alla Roma - con Coric e Marcano - e i parametri zero: dell'Inter, da de Vrij ad Asamoah, oppure della Juventus, con Emre Can. Latita però il grande acquisto, quello...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy