VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Editoriale

Roma, All-in su Schick… Kepa porta Donnarumma al Real! Inter, nessuno vuole andarsene. Gattuso ha un problema…

24.01.2018 07:52 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 47931 volte

Tra Dzeko e Schick ballano 10 anni e oltre 225 gol… Il bosniaco ha segnato, ad oggi, 247 reti da professionista, di cui 61 con la casacca giallorossa (39 la scorsa stagione, con Salah a supportarlo). Il giovane ceco è a quota 22. Il popolo giallorosso è diviso. La maggior parte dei tifosi fatica a comprendere la logica di Monchi. Perché vendere a gennaio un big, quando si è ancora in piena corsa per obiettivi importanti? Perché la Roma, a differenza degli altri top club italiani, ha sempre bisogno di cedere qualche pezzo pregiato? Dall’altra parte, c’è chi, invece, “giustifica” l’operazione. Economicamente i vantaggi sono evidenti o c’è qualche dubbio in proposito? In realtà qualche perplessità ci sarebbe… In estate, Salah è stato ceduto al Liverpool per 42 milioni + bonus. Una plusvalenza pari a circa 29 milioni di euro. Beh, guardando al rendimento che l’egiziano sta avendo in maglia Reds, forse l’affare l’ha fatto il Liverpool. Anche perché, dati alla mano, la Roma non ha ancora trovato un vero sostituto di Salah… E Pjanic? Cessione da 32 milioni di euro (vero, c’era l’inghippo clausola), circa 28 di plusvalenza. Pare che il bosniaco, alla Juventus, non stia andando male, no? Insomma, andiamoci piano a bollare l’operazione Dzeko come “giustificata da età e denaro”. Tolto Nainggolan, Dzeko è il giocatore più importante della squadra. Ora la responsabilità dell’attacco sarà consegnata al 22enne (auguri, compie gli anni oggi) Schick. E’ come se la dirigenza della Roma abbia deciso un All-in al buio (o quasi). Tutto nelle mani, o meglio, nei piedi di Schick e speriamo che il ceco non faccia rimpiangere Dzeko (ricordiamoci che Defrel doveva sostituire Salah)…
Un bel rischio, come quello che correrà il Milan al termine della stagione in corso. Kepa Arrizabalaga Revuelta, giovane portiere spagnolo, non andrà al Real Madrid come tutti credevano. Kepa ha rinnovato con l’Athletic Bilbao. Quindi? Due opzioni. Opzione A: il suo passaggio ai blancos è stato posticipato di qualche mese. Opzione B: a Madrid stanno pensando a Donnarumma come futuro portiere titolare del club (e Raiola si frega le mani).
Gigio è legatissimo al Milan, così come Joao Mario, Brozovic ed Eder sono pazzi dell’Inter. Storicamente, i giocatori nerazzurri fanno fatica a lasciare la Pinetina. Anche chi non gioca mai, sperimenta delle criticità importanti quando viene invitato a fare le valigie e abbandonare la Beneamata. Il buon Ausilio si sta dannando l’anima per trovare una nuova casa, sportivamente parlando, ai tre (o almeno a due di loro) ma, ad oggi, tutte le proposte sono state rispedite al mittente. E dire che, tutti e tre, hanno un appeal interessante. Lo dico da mesi: Joao Mario non può essere così scarso, probabilmente non è nell’ambiente ideale dove spiccare il volo. Eppure anche il portoghese fa muro… E’ proprio vero: all’Inter si sta bene, lo si narra dai tempi in cui gli assegni li firmava Moratti…
E Gattuso? Doveroso parlare di Ringhio… Il buon Giordano, leggendaria punta del Napoli di Maradona, in una recente chiacchierata, mi ha convinto: “Ora il Milan ha grinta, i giocatori hanno iniziato a capire che, con Gattuso, devi lottare su ogni pallone, sempre e comunque”. Vero, qualcosa è cambiato… Ritengo, ancora oggi, che Montella aveva i requisiti per “tenere” il Diavolo ma ora mi chiedo: che faranno a fine stagione i sommi dirigenti rossoneri? Se Conte, come sembra, sarà libero e voglioso di tornare in Italia, il Milan non si farà avanti per proseguire il suo cammino con Gattuso in panchina? Anche questo profuma tanto di All-in…
Chiudo con un consiglio: appena visto il docu-film “Ibrahimovic – Diventare leggenda”. Già sono un fan di Re Zlatan, dopo quello che ho scoperto attraverso questo documentario, sono diventato un suo ancor più devoto servitore. Uno così nasce una volta ogni 30 anni e, come dice sempre il grande Flavio Tranquillo, soprattutto quando parla di un altro Re (LeBron James): “Siamo fortunati ad essere suoi contemporanei”…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Gattuso c'è, Henry no. Pogba, il ritorno alla Juve. Sabatini: non c'era bisogno. La Samp e Calabria. Cutrone e Chiellini 24.02 - L'ultima volta che Milan e Arsenal si sono misurate in Europa risale al febbraio-marzo del 2012. Era Champions League, altro Milan, altro Arsenal. Ma se Rino Gattuso, all'epoca ancora alle prese con la miastenia oculare, oggi è l'allenatore del Milan, dopo le robuste dosi di rinnovamento...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Gattuso confermato, il Milan ha deciso. Ma Donnarumma va via, arriva Reina: se i cinesi in pagano, Elliott ha già l’acquirente. Sabatini in Cina per l’Inter del futuro 23.02 - Il Milan sta trovando una sua dimensione, non c’è motivo di cambiare, Fassone e Mirabelli hanno deciso: Gattuso sarà l’allenatore rossonero anche l’anno prossimo. La decisione è già stata comunicata a Rino che l’ha accolta con entusiasmo e una promessa: farà di tutto per provare a...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Sicuri che non vi interessa il fatturato? Ed è vero che chi spende di più, vince di più? 22.02 - Ancora numeri, per cercare di analizzare quanto il mercato influisce, soprattutto quanto i soldi influiscono sulle prestazioni. Soldi uguale mercato. Ma è vero che chi meglio spende meglio spende? Ovvero il famoso concetto del fatturato? E' un argomento che ciclicamente torna di attualità....

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Da Robben a Balo, quante offerte per l’estate! Juve su de Vrij, il Real tenta Bonucci… Ma Ibra non lo vuole nessuno? 21.02 - Sarà un’estate caldissima e non solo per le alte temperature (gli esperti parlano di una “bella stagione” torrida). Tutti si stanno affannando per cercare l’affare del secolo. Indubbiamente non mancano le super offerte. La lista di “parametri zero” è lunga ed interessante. Al Bayern...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il segreto delle "non-lacrime" di Allegri. Milan: l'allarme cinese... e occhio a maggio! Inter: è ora di giocare al gioco del silenzio. Napoli: il diritto di Sarri a fare come crede 20.02 - Ciao. Quando arriva il momento di compilare questo editoriale faccio un giro sui siti per cercare ispirazione ed evitare di scrivere cose come “prima o poi bisogna affrontarle tutte” o “lo scudetto si decide a primavera” o “la politica è tutto un magna-magna”. A volte i siti ti danno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Napoli-Juve, marzo sarà decisivo. Inter, che flop! Sassuolo, il problema era dietro la scrivania. Cuore De Zerbi e Bergamo Gasperini-Sartori sono ai titoli di coda… 19.02 - Se la Juventus non ha lasciato punti a Firenze e nel derby significa che il Napoli, per vincere questo scudetto, dovrà andare oltre la soglia del miracolo. Tuttavia, sembra chiaro che il campionato si deciderà a marzo, in un modo o nell'altro. Allegri e Sarri sono reduci da una pessima...

EditorialeDI: Andrea Losapio

I meriti di Gattuso o i demeriti di Montella? Borussia-Atalanta, che spot per il calcio. Un po' meno il Napoli in Europa League. Rosa lunga alla Juventus, ma se si fanno tutti male... 18.02 - In sala stampa a Dortmund, con i gol di Europa League che scorrevano in sottofondo, alcuni giornalisti tedeschi paragonavano Cutrone a Inzaghi. "Ci somiglia, eh?". Non può essere che lui l'uomo copertina del Milan di Gennaro Gattuso. Lui, invece, assomiglia tanto al Pioli della scorsa...

EditorialeDI: Mauro Suma

Primavera Cutrone e Primavera Merrill Lynch. Juventus europea, stampelle e pareggio. Napoli provinciale, limiti e sconfitta 17.02 - Dalla Primavera rossonera arriva Patrick Cutrone e alla Primavera come stagione prossima ventura guarda tutto il Milan che sta lavorando per la propria nuova struttura finanziaria pre-Elliott e, possibilmente, post-Elliott. Insomma, pre ottobre 2018. Ci sono grandi novità in vista...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ecco perché la Juve non ha battuto il Tottenham. Mancano i campioni. Le grandi lontane. Campionato non allenante. Napoli, vai fuori dalla Coppa 16.02 - La Juventus può ancora ribaltare il risultato a Londra, è giusto pensarlo e crederlo. L’impresa è difficile, ma possibile, conosciamo bene il calcio e anche il carattere dei bianconeri. Il pareggio con il Tottenham però è stato liquidato troppo in fretta come un incidente di percorso....

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il calciomercato di oggi, i nomi di ieri. Quanto varrebbero ora i big che ci hanno fatto sognare. Da Ronaldo a Totti, da Maradona a Platini: ecco le loro valutazioni... 15.02 - Quando Totti ha detto (a Sky) che nel mercato di oggi varrebbe almeno 200 milioni di euro è scattato in testa a tutti il solito giochino. Ma quanto varrebbero ora i grandi campioni del passato, Totti compreso? Non è la prima volta che ci si pensa, non è la prima volta che si fa. Proprio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.