VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
Editoriale

Scommesse, attese, curiosità ed entusiasmo contagioso: il nuovo Milan deve versare sangue. Come Raiola

07.07.2017 07:19 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 30118 volte
Fonte: Editoriale a cura di Luca Serafini

Lacrime sudore e sangue sono gli ingredienti che Montella deve imporre al suo nuovissimo, giovanissimo gruppo per superare i problemi di adattamento, coesione che certamente troverà sul suo cammino. Sarà una stagione lunga, faticosa e complicata con una Europa League da onorare come fosse una Champions. Non c'è altro luogo che il campo di allenamento per plasmare una creatura partorita con tempismo dalla nuova dirigenza. La quale ha forse sbagliato qualche atteggiamento in questo fulmineo, oneroso mercato, ma certamente non ha mancato in chiarezza di intenti e determinazione. Quanto siano costati giocatori già affermati e altri attesi invece da una consacrazione definitiva, è una questione da bar. L'essenziale nel ricostruire una squadra da tempo sprofondata in un pantano di mediocrità, era individuare le caratteristiche dei giocatori necessari al progetto prima ancora dei loro nomi. In ogni casella ne sono stati scritti almeno 3 per non trovarsi spiazzati. Vista da fuori, la campagna acquisti non ha sbavature se non alla voce "cessioni" ancora tutte da decifrare. Mancano un leader e un centravanti. Poi l'opera di rifondazione sarà completa.

Il futuro dei molti nuovi volti rossoneri è nelle loro mani. Quando la Juventus ritornò in serie A, investì cifre altissime per gente destinata a scomparire rapidamente come Amauri, Almiron, Diego, Thiago, Krasic. Colpa della Juve? Forse. Di sicuro, colpa anche e soprattutto loro che furono incapaci di mantenere le grandi attese riposte in loro. E di allenatori rivelatisi non all'altezza. Scommettiamo su Kessie e sui terzini, attendiamo con curiosità e speranza la versione attuale di Musacchio e Borini in ribasso nelle ultime edizioni, confidiamo nell'esplosione di Calhanoglu (in attesa che i telecronisti si inventino la pronuncia) e Silva. Aspettiamo regista e centravanti. Con lo stesso entusiasmo dei 5000 di Milanello.

Il rinnovo di Donnarumma era scontato e logico. Non ve ne foste accorti, il primo a versare un po' di sangue è stato proprio il vostro detestato Mino Raiola: ha lasciato sul campo soldi e opportunità, com'era normale dopo essersi lasciato sopraffare dall'insofferenza. Non ve ne foste accorti, noi milanisti abbiamo un grande portiere di 18 anni. Quanto guadagna e dove andrà nel 2018 o 19 o 20, non ce ne frega niente. Ci godiamo lui e Conti, il miglior terzino destro europeo del futuro.

Adesso che qualcuno ironizza sull'esistenza reale dei cinesi, non possiamo non ricordare i mesi della farsa durante l'estenuante trattativa. Dove la grande protagonista fu una comunicazione mediatica lacunosa, rabberciata, grottesca al punto da suscitare perplessità enormi sulla fondatezza dell'operazione. Nessuno ne fu esente, né i cronisti sportivi né quelli esperti in politica, finanza, economia. Figurarsi poi gli opinionisti in grembiule e i tastieristi delle Baleari. Quindi nessun ripensamento, solo una piacevole, sorprendente conferma. Che attende quella del campo, l'unica che conti e ci interessi davvero.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, dal ruggito di Huarong al ruggito di Florentino. Belotti: tutte le carte in tavola. Napoli: uno Scudetto già vinto. 22.07 - Due anni di sarcasmo, di dileggio e di ironie sul Milan. Una montagna di sentenze e di previsioni nefaste che ha partorito un topolino dal numero 19. E' di questo che ci si è ridotti a discutere. Il Milan di Yonghong Li fa esageratamente quella campagna acquisti milionaria per la...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cairo dice no, ma Belotti ha l'accordo col Milan. Arriva Kalinic. Troppi dubbi su Montella. Juve: ok Berna, ma il centrocampista? Milinkovic Savic con Matic o Matuidi. Inter in difficoltà 21.07 - Cairo resiste, dice no al corteggiamento del Milan e alla cessione di Belotti, ma alla fine si farà. Servirà tempo, trattative giuste, pazienza, ma Belotti al Milan è nella logica delle cose e del mercato. Nonostante tutto. Una società come il Milan che sta spendendo più dell’impossibile,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

L'Inter e i giovani di qualità, la Juve e le trattative ad oltranza, la rosa degli attaccanti del Milan. Roma: non solo Defrel 20.07 - Cominciano ad intrecciarsi le strade di Inter e Juve. Non poteva esser altrimenti, non possono rimanere lontane. E allora mentre si definiscono i dettagli per l'operazione di Vecino con la Fiorentina e il suo agente (la Fiorentina dovrebbe far sapere come preferisce che venga pagata...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, problema Bacca… Inter, un terzetto per decollare! Cassano? Ma stiamo scherzando? La bicicletta di Djalminha, l’età di Taribo West 19.07 - Eccomi qui… Sono reduce da una trasferta “calcistica” che mi ha emozionato. Sono stato a Londra, alla O2 Arena, per lo Star Sixes, il torneo delle leggende del calcio. Ben 120 ex giocatori a duellare per dimostrare che la classe non ha età (se non lo sapete, ha vinto la Francia con...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: attenti alle sorprese, anche pericolose! Milan: ecco i soldi per il Gallo. Inter: 3 novità e altrettante "pillole di fiducia". Napoli: la giusta scelta (ma c'è un pericoloso neo...) 18.07 - PREAMBOLO Ciao. Questo dovrebbe essere il 450esimo editoriale da me scritto su Tmw. Ho fatto dei calcoli di massima. Iniziai nel 2008, avevo ancora i capelli, ho saltato quasi mai. Anzi no, una volta fui costretto alla resa a causa di un attacco di acetone perforante. Scaliamo...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Bonucci in due giorni, per Dalbert sono due mesi. Fassone e Mirabelli, scudetto al mercato ma in campo serve tempo. Branchini, c'era una volta il Re del mercato... E c'è ancora! 17.07 - I tifosi del Milan hanno lasciato, lo scorso maggio, San Siro delusi e stanchi dell'ennesimo campionato mediocre del diavolo. Si facevano due domande: "Il prossimo anno ci abboniamo? Ma questi cinesi che razza di cinesi sono?". Sembra passata una vita e, invece, sono solo due mesi....

EditorialeDI: Marco Conterio

Dalla Juventus al Milan, dall'Inter alla Roma e non solo: i retroscena sui colpi che preparano adesso le grandi d'Italia. E' anche il mercato dei procuratori: tutti gli affari già a segno 16.07 - E' una splendida estate. Inattesa. Il Milan s'è preso la copertina ma mica è finita. Già, perché adesso la premiata coppia Fassone-Mirabelli cerca la ciliegina in attacco e non è da escludere che per il centrocampo arrivi pure un altro colpo con Suso possibile partente. E' da Scudetto?...

EditorialeDI: Mauro Suma

Allegri: da Pirlo a Bonucci. Donnarumma: nessuna reciprocità. Napoli: l'esperimento del non mercato 15.07 - Quando c'è una diaspora che scuote le pareti dello stomaco di una tifoseria, Massimiliano Allegri si trova nel mezzo. Andrea Pirlo nel Milan del 2012, Leonardo Bonucci nella Juventus del 2017. Max cozza senza volerlo con i caratteri di alcuni big: loro non si aspettano in un uomo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Bonucci capitano del Milan: tutti i retroscena sul divorzio dell'anno. Episodi inquietanti. Ha vinto Allegri. Epurazione, anche Cuadrado e Mandzukic in partenza. In arrivo Manolas. Viola, caos Kalinic 14.07 - Bonucci al Milan è il divorzio dell’anno e forse anche di più. Non siamo infatti solo davanti a un semplice trasferimento a sorpresa, questa vicenda racconta di una Juventus in ebollizione e trasformazione che sta cercando di porre fine a un evidente strappo di spogliatoio iniziato...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Milan grandi idee (Bonucci), Juve-Schick, Roma e gli attaccanti... 13.07 - L'idea è ambiziosa, esattamente come il Milan del nuovo corso. Finora nessun contatto, neanche ufficioso, fra le società. Ma i rossoneri pensano a Bonucci. Hanno cominciato a sondare il terreno, a parlare con il procuratore del ragazzo (l'altro ieri Lucci era a casa Milan anche per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.