HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Europa

ESCLUSIVA TMW - Ag. Sousa: "Lo sponsor pensi alla cucina e parli di torte"

"Non capiscono di calcio, mentre leggeva si era distratto cucinando un omelette".
20.08.2019 11:19 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 7337 volte
Paulo Sousa e Hugo Cajuda
Paulo Sousa e Hugo Cajuda

In Francia ma non solo stanno tenendo banco le polemiche legate alla figura di Paulo Sousa. Infatti, il responsabile dello sponsor del Bordeaux BISTRO Marc Vanhove, ha di recente rilasciato delle dichiarazioni nelle quali mette in dubbio il curriculum del tecnico lusitano. A questo proposito, ai nostri microfoni, parla in esclusiva Hugo Cajuda, agente di Paulo Sousa e di altri allenatori portoghesi come Abel Ferreira del Paok e Sa Pinto del Braga, oltre ad avere contribuito all’insediamento di Fonseca sulla panchina della Roma. Queste le dichiarazioni dell’agente a Tuttomercatoweb: “La persona che ha parlato probabilmente capisce molto di cucina, ma il calcio non fa per lui, non ne capisce nulla. Se dice che guardando il CV di Paulo Sousa non vede niente di speciale, significa che mentre leggeva si era distratto cucinando un omelette. Paulo è un vincente che ha conquistato trofei in tre differenti nazioni includendo due campionati, coppe e supercoppe. Tutti pensano di capire qualcosa di calcio ma questo è molto lontano dalla realtà, il mio consiglio è di tornare in cucina e iniziare a parlare di argomenti che conosce meglio come le torte”.

In realtà però i tifosi sono scontenti del mercato del Bordeaux e lamentano una carenza di investimenti da parte della società nel mercato. Che ne pensi?
"Non ho molto da dire, non devo commentare quello che il Bordeaux investe o non investe nella sessione di mercato. Questo non è parte dei miei compiti”.

L’opinione di Paulo Sousa è la stessa dei tifosi? Anche lui pensa che il Bordeaux non stia investendo abbastanza sul mercato?
“Non posso parlare al posto di Paulo Sousa, e non mi esprimo al suo posto. Quello che posso dire con certezza è che Paulo è riconosciuto come un tecnico top class e che ha scelto il Bordeaux per vincere. Ha grandi progetti per la squadra e per la sua carriera. Quando il Bordeaux prese contatti, Paulo aveva offerte di altre società importanti ma scelse Bordeaux per le grandi ambizioni mostrate dai proprietari del club”.

Che progetto avevano esposto?
“Era un disegno molto ambizioso con la volontà di costruire una nuova squadra, far crescere prospetti di grande livello e lanciarli nel calcio che conta. Aspirare a competere per le prime posizioni nella Ligue 1 e cercare di partecipare alla Champions League. Questi sono stati gli argomenti che hanno convinto Paulo Sousa ad accettare il Bordeaux. E’ un vincente e come potete immaginare non vuole certo partecipare alla lotta per non retrocedere”.

Ma in realtà il Bordeaux non sta investendo. Per ora sono tra le società che hanno investito di meno sul mercato in Francia… Per questo i fan si lamentano del mercato
“Ecco, questa è la realtà fino a questo momento e quindi dobbiamo ammetterla. Quello che devo dire è che Paulo Sousa è stato molto chiaro quando ha accettato l’offerta del Bordeaux riguardo quelli che sarebbero stati i suoi piani e la sua ambizione di lottare per obiettivi di grande livello. La proprietà assicurò di essere pronta a fare grandi investimenti per aiutare il lavoro del tecnico e costruire una squadra più forte. Se ora le cose sono cambiate ed il club non ha la possibilità di investire quello che pensava, ritengo che anche gli obiettivi finali debbano essere adattati a questo cambio di rotta. Ad ogni modo vediamo cosa accade in questi ultimi dieci giorni di mercato, il Bordeaux ha un direttore sportivo di grande esperienza che conosce molto bene le dinamiche dei trasferimenti e forse i proprietari potranno fare uno sforzo per dare supporto al loro allenatore. Io lo spero”.

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

La Repubblica: "Derby e primato, è momento Inter" "Derby e primato, è momento Inter". Questo il titolo in prima pagina dell'edizione odierna de La Repubblica. La formazione di Antonio Conte si è imposta 2-0 sul Milan nel derby della Madonnina e si confermata al primo posto in classifica a punteggio pieno. Decisivi per i nerazzurri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510