HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Europa

I segreti del City di Pep: inglese obbligatorio, Oasis e spogliatoio rotondo

16.04.2018 20:19 di Giacomo Iacobellis  Twitter:    articolo letto 7646 volte
© foto di Imago/Image Sport

Con 28 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, il Manchester City ieri pomeriggio si è laureato campione d'Inghilterra con ben cinque giornate d'anticipo. Ma dietro al successo della truppa di Guardiola non ci sono solo gli straordinari numeri sul campo. Secondo il Daily Mail, infatti, sarebbero tante le innovazioni portate dal tecnico spagnolo per plasmare a sua immagine e somiglianza i Citizens. A partire dalla ristrutturazione degli spogliatoi, costruiti in forma circolare per creare una sorta di "tavola rotonda" tra i giocatori e ispirati da una citazione di Tony Walsh in ricordo delle vittime dell'attentato di Manchester. Ma non solo, perché la musica di Noel Gallagher, ex frontman degli Oasis e grande tifoso del City, risuona sempre dopo allenamenti e partite. E ancora: Wi-Fi disattivato in alcuni punti delle strutture frequentate dalla squadra, erba del campo da gioco lunga massimo 23 millimetri, dieta ferrea, cena di gruppo prima di ogni gara e inglese obbligatorio per tutti. Il possesso palla, insomma, non sembra essere l'unico pilastro del calcio di Pep.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Un talento al giorno, João Felix: non si nasce Rui Costa Fantasista di grande talento, il portoghese João Felix ha affinato anche il fisico durante gli ultimi mesi, guadagnandosi la stima del tecnico del Benfica, che lo ha coinvolto in Prima Squadra con sempre più continuità nelle ultime settimane. Un assist-man nato che ha dimostrato anche...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->