HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Europa

Le pagelle del Siviglia - André Silva, che impatto. Ben Yedder spreca tutto

Risultato finale Supercoppa di Spagna: Barcellona-Siviglia 2-1
13.08.2018 00:19 di Pierpaolo Matrone   articolo letto 37415 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Vaclik 7 - Il Siviglia sta cercando un nuovo portiere perché iniziare con lui, giovane, sarebbe rischioso. Ma il ceco manda un messaggio chiaro: state tranquilli. E' superlativo oggi, risponde sempre presente ai tentativi del Barcellona. Prodigiosa la doppia parata su Messi e Suarez sull'1-1. Può poco sui gol subiti.

Mercado 6 - Messi lo fa ammattire, ma lo conosce e lo contrasta abbastanza bene. Un po' più in difficoltà con le discese sulla fascia di Jordi Alba. (Dall'85' Ben Yedder 4 - Tocca un solo pallone, quello dagli undici metri: il suo rigore è incommentabile, orrendo. Poteva valere il pareggio in extremis, invece gli vale soltanto una bordata di fischi meritatissima).

Kjaer 5 - Troppi errori, è tra i peggiori del Siviglia. Da registrare la nuova difesa, soprattutto nella sua figura: non s'intende coi compagni e ha problemi sulle costanti imbucate centrali barceloniste.

Sergi Gomez 6 - Se la cava abbastanza bene, dimostra di essersi integrato chiudendo coi tempi giusti le diagonali. Certo, qualche sbaglia contro il Barça lo si compie sempre, ma è da mettere in preventivo vista la velocità del gioco blaugrana.

Escudero 5,5 - L'errore sul gol di Dembelé - completamente inventato - è un po' suo: non accorcia velocemente sul francese. Per il resto prova sufficiente.

Roque Mesa 6,5 - Recupera una miriade di palloni e sventa diversi pericoli. Fondamentale il suo lavoro in fase di non possesso per il Siviglia.

Banega 6,5 - Un primo tempo in cui si vede poco, ma poi prende per mano il centrocampo del Siviglia. Scalda il piede e smista sempre alla perfezione il pallone. E' dai suoi piedi che nascono i maggiori pericoli.

Navas 6 - Inesauribile sulla fascia destra. Costretto da Jordi Albaa alla fase difensiva, viene sollecitato a correre il triplo rispetto al solito. E lo fa, portandosi spesso anche sul fondo.

Vazquez 6 - Gioca da trequartista, nel suo ruolo preferito, e lo fa con una buona personalità. Colpisce peraltro una traversa con un gran bel taglio culminato con un colpo di testa di pochissimo fuori misura.

Sarabia 7 - E' il migliore in campo. Si piazza sulla fascia, ma ha anche qualche colpo da centravanti. Sua la rete che apre il match con un ottimo tiro di prima intenzione. Belle anche le sue girate. Un inizio di stagione che promette bene. (Dal 71' Aleix Vidal 6,5 - L'ex di giornata entra per gli ultimi venti minuti e si destreggia benissimo sulla destra. E' lui a conquistare il calcio di rigore incredibilmente sbagliato da Ben Yedder.)

Muriel 7 - Ha la luce accesa fin dai primissimi minuti. Soprattutto all'inizio è scatenato, confeziona anche l'assist per la rete di Sarabia. Quando parte palla al piede è incontenibile. (Dal 60' André Silva 6,5 - Ufficializzato ieri, non ha avuto neanche il tempo di conoscere i compagni di squadra che è stato buttato nella mischia. E l'impatto è ampiamente positivo: una sponda di gran classe, il tocco per Aleix Vidal che vale il calcio di rigore e una conclusione murata. Che voglia, André.)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Laursen: "Indelebile il 4-2 all'Inter. Ora mi godo la vita" Uno dei derby storici è quello del 21 ottobre 2001, dove il Milan all'epoca allenato da Fatih Terim travolse per 4-2 l'Inter di Héctor Cuper. Ai microfoni di Tuttomercatoweb parla uno dei protagonisti di quella sfida: Martin Laursen. Oggi 41enne, il danese ha vissuto tre anni con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy