HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Europa

Le pagelle della Stella Rossa - Si salvano Marin e Borjan, male Jander

Risultato finale: Bayern Monaco-Stella Rossa 3-0
18.09.2019 23:20 di Luca Chiarini   articolo letto 1869 volte
© foto di Federico De Luca

Borjan 6 - Incolpevole sul timbro di testa di Coman: distanza troppo ravvicinata per sperare anche minimamente nel miracolo. Nessun intervento particolarmente complesso nel primo tempo: si distende su un radente di Coutinho, fa la voce grossa in uscita. Al tappeto nel finale, ma non ha responsabilità.

Gobeljic 5 - Serata in cui perde progressivamente i riferimenti, fino ad arrivare al tracollo finale. Gravi responsabilità sul timbro di Lewandowski: l'azione ha origine da un suo errore in uscita, completa il patatrac con l'incomprensibile dormita che spiana la strada al polacco.

Milunovic 5 - Non regge alla pressione avvolgente dei tedeschi. Resiste per buona parte del match come può, aiutato anche da un po' di fortuna. A quattro minuti dal novantesimo rischia una goffa autorete con una deviazione nell'area piccola.

Degenek 5,5 - Spezzone finale a parte, è il migliore della difesa. A serbatoio più rifornito esibisce buoni colpi, sbrogliando situazioni potenzialmente letali in almeno due occasioni. Nella seconda metà della ripresa un calo fisico che lo penalizza.

Jander 4,5 - Certamente il più vivace del quartetto difensivo, ma anche il più distratto. L'unico sussulto offensivo della Stella Rossa prima dell'intervallo porta la sua firma: gran progressione e sinistro violento che finisce sull'esterno della rete. Poi però si perde Coman, che fa uno a zero. L'altro errore da matita blu è l'auto-cross che propizia il due a zero di Lewandowski.

Cañas 4,5 - Troppo poco. Al netto di tutte le attenutanti del caso, non è pervenuto in mezzo al campo. Preso in mezzo nella fitta rete di passaggi del Bayern, si lascia disorientare anziché compattarsi con Jovancic.

Jovancic 5 - Non esita ad usare il randello e prova ad opporre sostanza e abnegazione al giro palla inebriante del Bayern, che a tratti gioca sul velluto. La sensazione è che ci capisca poco: tanti sprint a vuoto e apporto prossimo allo zero assoluto in transizione. (Dal 62' Vulic 5,5 - Provoca il calcio di punizione che porta al tris di Muller).

Garcia 4,5 - Impossibile trovare contromisure allo strapotere Bayern. La forbice è troppo ampia, lui si adegua e prova a rifornire Gobeljic in copertura, con esiti alterni. Il sipario sulla sua serata cala al minuto ottantatré, quando lascia il posto a Vukanovic. (Dall'83' Vukanovic s.v.).

Marin 6 - Le quote di esperienza in campo internazionale più significative sono dell'ex Werder, che prova a prendere per mano la squadra anche nelle fasi più spinose. Si inventa da solo l'occasione più ghiotta per la Stella Rossa: un destro a giro che sibila il palo e finisce fuor.

Van la Parra 4,5 - Corre sistematicamente verso la porta di Borjan. Rinuncia completamente ad attaccare: una scelta determinata dall'inerzia della gara, che è tutta a favore del Bayern.

Pavkov 4,5 - Com'era prevedibile, nella prima frazione si ritrova sostanzialmente isolato al centro dell'attacco. L'unica occasione potenziale ha origine da una carambola che non riesce a girare in porta. (Dal 70' Boakye 5,5 - Ingresso che muove poco o nulla in attacco).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Nani “Tra Brescia e Fiorentina immagino una bellissima partita da vedere, sono due squadre che giocano a calcio. Se ha spazio il Brescia può farti male...”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo delle Rondinelle, Gianluca Nani. La Fiorentina era partita a rilento. “Dopo un...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510