HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Europa

LIVE TMW - Torino, Mazzarri: "Troppi errori difensivi, ma non è finita"

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!
22.08.2019 23:50 di Emanuele Pastorella   articolo letto 11224 volte
Fonte: nostro inviato all'Olimpico Grande Torino

23.30 - Dopo la sconfitta interna per 3-2 contro il Wolverhampton, che complica decisamente la strada dei granata verso la qualificazione ai gironi di Europa League, il tecnico del Torino Walter Mazzarri si è presentato nella sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino per commentare la sfida. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com.

23.40 - Inizia la conferenza stampa di Mazzarri

Cosa vi è mancato e cosa aveva in più il Wolverhampton?
"Abbiamo avuto il 63% di possesso palla, abbiamo tirato più degli altri, ma dobbiamo fare meglio. Tanti errori in fase difensiva e individuali. Fino allo 0-1 avevamo fatto qualcosa in più noi, loro sono una squadra esperta di grande valore tecnico. Purtroppo oggi è andata così. Non è finita, ma ora pensiamo al Sassuolo: siamo stanchi ma dovremo iniziare bene il campionato. Poi, ci giocheremo la qualificazione da loro".

C'è ancora speranza secondo lei?
"Assolutamente sì, l'ho già detto. Ma loro sono forti anche dietro: si difendono bene, ripartono veloci. Io però ci credo. Dovremo fare meglio contro il Sassuolo, poi renderemo al Wolves la vita difficile tra una settimana".

Un suo giudizio sull'arbitraggio?
"Ci pensate voi a scrivere: valutate le prestazioni nostre, valuterete anche quella dell'arbitro".

Cosa non ha funzionato nella marcatura di Traoré?
"Sul secondo gol si vede che è Meité che avrebbe dovuto fare il raddoppio, lo abbiamo preparato tutta la settimana ma purtroppo non è andata così. Sapevamo che era forte, non siamo stati bravi a limitarlo come avevamo provato in allenamento. E anche in area di rigore dovevamo marcare, è stata una serie di errori difensivi che solitamente non facciamo".

Con qualche innesto sarebbe andata diversamente?
"Non parlo con i se e con i ma. Di mercato ne parla la società, io ne ho fatti giocare 11 e inseriti tre. Purtroppo Rincon è arrivato da poco così come Aina, eravamo un po' contati anche a causa dell'infortunio di Iago Falque. Parlo dei miei, non del mercato".

Può essere un vantaggio per il campionato questa esperienza in Europa e aver cominciato prima la preparazione?
"La prima di campionato è sempre un'incognita. Poteva servirci magari un giorno in più per recuperare le energie dopo una partita così intensa, vedremo quali risposte daremo sul campo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Claudio Nassi: Rabiot e la Juventus Fra le tante mode che sposa il calcio c'è quella degli acquisti a costo zero. All'inizio credevo non fosse male. A dire il vero avevo anticipato la concorrenza quando, nell''85, presi Bonetti alla Fiorentina, un anno prima che scadesse il contratto con la Roma. Preparando in anticipo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510