HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Europa

LIVE TMW - Viktoria Plzen, Vrba: "Le squadre italiane non ci amano molto"

PREMI F5 PER AGGIORNARE IL LIVE!
12.12.2018 21:30 di Pietro Lazzerini  Twitter:    articolo letto 4476 volte
Fonte: Dal nostro inviato a Plzen
© foto di Insidefoto/Image Sport

Ecco le parole del tecnico del Viktoria Plzen Pavel Vrba dopo la vittoria per 2-1 in casa contro la Roma e il terzo posto conquistato e valido per l'accesso all'Europa League:

Sul morale dopo la vittoria: "Credo molto nella mia squadra. Dopo aver visto il risultato di Madrid, sono ancora più felice di quanto siamo stati capaci di fare".

Sull'impatto psicologico del risultato del Real contro il CSKA a fine primo tempo: "Non è una cosa buona mostrare i risultati delle altre perché potrebbe avere un impatto negativo, quindi abbiamo deciso di non dire niente a fine primo tempo".

Su cosa pensa di questo successo in riferimento alla sua carriera di tecnico: "Penso che negli ultimi 10 anni abbiamo dimostrato di essere una squadra forte, e questa è solo un'altra bella vittoria da aggiungere alle altre precedenti".

Sul risultato in Champions e i 7 punti conquistati: "Penso che non saremo molto amati dalle squadre italiane né dal CSKA che è uscito per la seconda volta per colpa nostra. Siamo felici di non essere mai stati battuti da nessuna italiana in casa".

Sull'andamento della partita: "Abbiamo avuto tante occasioni, abbiamo giocato diversamente rispetto all'andata. Abbiamo dato poche possibilità ai nostri avversari di segnare e siamo riusciti a segnare due gol che ci hanno portato alla vittoria. Peccato per il gol subito. Tutta la squadra ha giocato benissimo, siamo una squadra e dobbiamo giocare come tale senza individualismi".

Sui motivi del rendimento migliore in inverno: "Penso che con il Natale che si avvicina, i giocatori abbiano bisogno dei soldi per i regali".

Sul futuro della squadra: "Abbiamo dimostrato di non essere un 'retroteam' come ci hanno chiamato alcuni giornalisti in Repubblica Ceca".

Sulla partita più difficile per l'obbligo di vincere: "Sette punti in Champions sono tantissimi. La prossima volta o faremo un punto o ne faremo nove, io sono più propenso a farne nove".

Sulla visione della partita col Cagliari e se ha fatto effetto: "Noi tendiamo sempre a far vedere le ultime partite dei nostri avversari. E' molto importante per alzare il morale dei giocatori, gli mostriamo le situazioni dove possiamo fare di più e dove possiamo colpire le altre squadre".

Su chi incontrare in Europa League: "Non ho un avversario preferito. Sarei felice di incontrare chiunque, qualsiasi formazione è la benvenuta sul nostro campo. Una notizia per i giornalisti romani: ringrazio la polizia romana perché ci hanno fatto prendere 2mila euro di multa perché obbligati a passare dalle porte della zona traffico limitata".

21.30 - Termina la conferenza stampa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Genoa-Torino 0-1, granata all'insegna del cinismo. L'Europa si avvicina Il Torino di oggi pomeriggio a Marassi è un inno alla concretezza: sa soffrire, resiste infine affonda. Portando a casa tre punti che non solo indirizzano la squadra virtualmente in Europa League, ma permette ai granata addirittura di sognare la Champions, con il prossimo turno che...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510