HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Europa

Milan, Bonucci: "Ci è mancato il coraggio. Davide era il numero uno"

08.03.2018 21:44 di Patrick Iannarelli   articolo letto 11008 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Leonardo Bonucci, difensore del Milan, è intervenuto al termine del match perso contro l’Arsenal (0-2 il risultato finale). Ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport:

Siete stati un po’ ingenui?

"Il primo tempo è subentrata un po’ di paura, un po’ di ansia. Abbiamo affrontato una squadra con grandi giocatori".

Con la tua esperienza si può riequilibrare una partita del genere?

"Impariamo dal primo tempo di questa sera, eravamo poco corti tra i reparti. Dovevamo essere più bravi. Ora possiamo fare ancora risultato, ma dobbiamo migliorare alcune cose".

Quale caratteristica non hai visto nel Milan di oggi?

"Oggi ci è mancato il coraggio di prenderci le responsabilità. Sia nel possesso palla, sia nel chiudere le traiettorie in fase difensiva. Nel secondo bene, solo Welbeck ha avuto un'occasione. Oggi abbiamo sbagliato i passaggi e i controlli, potevamo gestire meglio le palle perse".

Secondo te è mancata la precisione degli uomini di qualità?

"Io credo che sia stata una situazione generale, anche io ho sagliato. Nel primo tempo eravamo troppo ansiosi. Nel secondo tempo abbiamo osato di più, serve coraggio per giocare queste partite. Contro hai dei grandi giocatori. Stasera abbiamo rischiato molto, ma merito all’Arsenal che ha fatto un buon primo tempo. È la testa che muove tutto, non le gambe".

Avete fatto un richiamo perché non avete giocato. Eravate pesanti nelle gambe?

"Scusate, hai ricordato un momento particolare (piange, ndr). Non ho avuto modo di andarlo a salutare. Comunque Davide era un numero uno, la sua scomparsa mi ha colpito. Lo porterò sempre con me. Un grande compagno, un grande uomo. Scusate".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Golden Boy 2018: vince De Ligt. Marotta e Nedved, è pace fatta 20.37 - TERMINA LA CERIMONIA DEL GOLDEN BOY 2018 20.26 - FINALMENTE E' IL MOMENTO DI MATTHIJS DE LIGT, IL VINCITORE DEL GOLDEN BOY 2018 - "Sono onorato per questo riconoscimento - le parole del difensore olandese -. La mia famiglia è molto importante per me, sono tutti qui con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->