HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Europa

Uggè: "Calcio estone più fisico della Serie A. Europa il nostro obiettivo"

21.03.2019 20:40 di RMCSport Redazione  Twitter:    articolo letto 2227 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Maximiliano Uggè, difensore del Kalju Nõmme, a MC Sport ha parlato così: "Ho fatto undici anni di settore giovanile all'Inter poi ho fatto prestiti in Lega Pro e poi sono passato in Lituania e da quattro anni gioco in Estonia. Con me c'era Damiano Quintieri ma è andato via. La vita calcistica in Estonia è più tranquilla rispetto all'Italia. Ci sono quattro squadre nella capitale e sono quelle che combattono per la vincita del campionato. C'è un po' di pressione ma viene vissuto tutto più tranquillamente rispetto all'Italia. Finiamo il campionato a novembre e subito a dicembre iniziamo la preparazione al coperto perché qui fa tanto freddo. Siamo partiti bene e domenica abbiamo vinto 5-0 riprendendoci da una sconfitta un po' inaspettata. Negli ultimi due anni hanno cominciato a investire tanto sul calcio estone e sono arrivati anche allenatori stranieri. Quello estone è un campionato molto fisico in cui si corre tanto e grazie agli stranieri anche il livello si sta alzando. Gli allenamenti sono un po' più duri".

Tornando indietro c'è qualche difficoltà di troppo nell'arrivare in prima squadra dalla primavera?
"Quando c'ero io le regole erano diverse ed era difficile uscirne perché investivano tanto sugli stranieri e anche all'Inter funzionava così. Ora le cose stanno cambiando e tanti giovani stanno arrivando da squadre come Atalanta o Fiorentina. Solo così il calcio italiano si potrà risollevare".

C'è un motivo per il quale lasceresti l'Estonia per tornare in Italia?
"Se chiamasse la mia squadra del cuore, ovvero l'Atalanta, sì. Stanno facendo bene e spero possano continuare così. C'è molta differenza tra l'Atalanta e le altre squadre in merito dei giovani".

Hai esordito anche nei preliminari di Europa League. Che esperienza è stata?
"Un'emozione indescrivibile. Il primo anno che sono arrivato in Estonia siamo arrivati fino al terzo turno buttando fuori il Maccabi Haifa. Quest'anno cerchiamo di entrare almeno nei play off di Europa League".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

TMW - Inter, si lavora per Matías Palacios del San Lorenzo Inter al lavoro. A caccia di un altro colpo argentino dopo Lautaro Martinez. L’ultima idea è Matías Palacios, centrocampista classe 2002 del San Lorenzo. I nerazzurri stanno studiando con attenzione la situazione, a dicembre possibile accelerata per provare a chiudere. L’Inter è in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510