HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » fidelisandria » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

LIVE Bassano - Fidelis Andria 6-4 d.c.r: sconfitta amara. Azzurri eliminati dalla Tim Cup ai rigori. RIVIVI IL MATCH

Cianci, dal dischetto, si fa parare il tiro da Bastianoni. Andriesi in vantaggio nel primo tempo e poi raggiunti nel secondo.
31.07.2016 19:30 di Nicola Massaro    per tuttofidelis.it   articolo letto 769 volte

Il Bassano vince e continua il proprio percorso in Tim Cup. Termina 6-4, dopo i rigori, la prima sfida stagionale ufficiale tra i veneti e la Fidelis Andria. Una gara in cui i pugliesi si sono portati in vantaggio nel primo tempo, grazie al goal di Piccinni. Nella ripresa, però, Maistrello è riuscito a pareggiare i conti e, quindi, a prolungare il match ai supplementari e, infine, ai penalty. Proprio dagli 11 metri è risultato decisivo Bastianoni, il quale ha parato il tiro di Cianci. 

I giallorossi, allenati dall’ex Luca D’Angelo, sono scesi in campo con il 4-4-2: Rantier e Maistrello hanno formato il tandem offensivo. Assenti l’estremo difensore Rossi, altro ex, il difensore Stevanin e il centrocampista Proietti. Gli azzurri, guidati da mister Giancarlo Favarin, hanno risposto con il 4-2-3-1 con Volpicelli, Mancino e Onescu dietro l’unica punta Cianci. Indisponibili, per infortunio, il portiere Poluzzi, il difensore Paterni, il centrocampista Capellini e l’attaccante De Vena (gli ultimi tre potrebbero essere ceduti, ndr).

La prima frazione inizia con gli azzurri che al 5’ ci provano: Cianci, dalla distanza, lascia partire un tiro che Bastianoni para. Passano pochi secondi e il Bassano risponde con Crialese che al volo prova a mettere in difficoltà Cilli, ma la sfera si spegne sul fondo. Al 18’ gli azzurri si fanno nuovamente pericolosi con Tartaglia che servito da Volpicelli, direttamente da calcio di punizione, costringe l’estremo difensore avversario a deviare la sfera in corner. Al 26’ i federiciani si portano in vantaggio: tiro-cross insidioso di Piccinni che beffa Bastianoni. Al 34esimo primo cambio nelle fila dei pugliesi: esce Volpicelli, causa infortunio, ed entra Berardino, andriese d’origine e ultimo tesserato. Negli ultimi quindici minuti della prima frazione le due squadre si innervosiscono e l’arbitro è costretto ad intervenire più volte per ammonire alcuni giocatori di ambo le parti. Termina così il primo tempo.

Ad inizio ripresa il Bassano, passati alcuni minuti, tenta di pareggiare i conti con Formiconi, il quale al termine di un’azione corale prova a sorprendere Cilli con un pallonetto che si spegne di poco alto sopra la traversa. Nei minuti che seguono le due formazioni non producono azioni rilevanti. Al 70’ i padroni di casa pareggiano i conti: cross di Crialese per Maistrello che di testa insacca la sfera in rete. Dopo 10’ Cilli salva i suoi sul pallonetto, dalla lunga distanza, di Candido. La Fidelis Andria, a questo punto, prova a scuotersi: Onescu serve Cianci che colpisce male la sfera, spedendola fuori. Finiscono in parità i tempi regolamentari. Si va, dunque, ai supplementari.

Il primo pericolo degli over time è di marca andriese: insidiosa punizione, al 93esimo, di Berardino con la palla che si spegne di poco sul fondo. Al minuto 110, nel secondo supplementare, i veneti colpiscono una traversa con Fabbro. Non accade più nulla, si va ai rigori. Dal dischetto Cavagna, Matera, Rantier, Tartaglia e Laurenti segnano. Sul 3-2, però, Bastianoni para il tiro di Cianci. Successivamente Fabbro e Piccinni non sbagliano e Candido, alla fine, regala la qualificazione al Bassano. Domenica prossima, infatti, la formazione di mister Luca D'Angelo incontrerà l'Avellino.  

VIRTUS BASSANO - FIDELIS ANDRIA 6-4:

VIRTUS BASSANO (4-4-2): Bastianoni; Formiconi, Barison, Bizzotto, Crialese; Falzerano, Cenetti (49' Laurenti), Cavagna, Minesso (63' Candido); Rantier, Maistrello ('87 Fabbro). (Piras, Pasini, Tronco, Soprano, Bortot, Sciancalepore). All. D'Angelo

FIDELIS ANDRIA (4-2-3-1): Cilli; Tartaglia, Allegrini, Aya, Colella; Piccinni, Matera; Volpicelli (34' Berardino), Mancino (50' Starita), Onescu; Cianci. (Pop, Valotti, Stendardo, Masiero, Curcio, Grandolfo, Bollino). All. Favarin

Stadio: Rino Mercante.

Arbitro: Andrea Zingarelli della sezione di Siena.

Assistenti:  Patric Lenarduzzi di Merano - Gianluca Sartori di Padova.

Indisponibili: Rossi (VB), Proietti (VB), Stevanin (VB), Poluzzi (FA), Paterni (FA), Capellini (FA), De Vena (FA).

Marcatori: 26' Piccinni (FA), 70 Maistrello (VB). Rigori: Cavagna (VB), Matera (FA), Rantier (VB), Tartaglia (FA), Laurenti (VB), Cianci (FA sbagliato), Fabbro (VB), Piccinni (FA), Candino (VB).

Ammoniti: 15' Matera (FA), 28' Piccinni (FA), 28' Rantier (FA), 41' Minesso (FA), 44' Onescu (FA), 44' Cenetti (FA), 46' Aya (FA), 92' Bizzotto (VB). 

Espulsi: /

Angoli: /

Cambio di sistema: /

Recupero: 3' p.t. - 

Spettatori: N.C.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Fidelisandria

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510