HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Stelle di Natale AIL 2018
  HOME tmw » fidelisandria » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Ottavi di Champions: chi ha più possibilità tra Inter e Napoli?
  Andranno entrambe agli ottavi
  Si qualificherà solo il Napoli
  Si qualificherà solo l'Inter
  Verranno entrambe eliminate

LIVE Melfi - Fidelis Andria 1-2: gli andriesi trovano il secondo successo stagionale in trasferta. RIVIVI IL MATCH

11.02.2017 14:25 di Nicola Massaro    per tuttofidelis.it   articolo letto 174 volte

Successo per la Fidelis Andria che in trsferta batte il Melfi 1-2. Squadra andriese subito in vantaggio dopo appena 1 minuto di gioco con Cianci. Poco prima del fischio finale del primo tempo, Croce trova il raddoppio. Nella ripresa, invece, i lucani entrano in campo più determinati, dimezzano lo svantaggio con Marano e sfiorano all'ultimo il pareggio. 

Squadre in campo con un modulo speculare, il 3-5-2. Da un parte ci sono Foggia e De Vena per il Melfi, mentre dall’altra Croce e Cianci la Fidelis. Mister Bitetto, tecnico dei padroni di casa, ritrova a sorpresa il centrocampista offensivo Mangiacasale. Out, invece, il mediano Obeng e l’attaccante De Angelis, squalificato, e lo stopper De Giosa, infortunato. Mister Favarin, invece, rinuncia solo al centrale difensivo Colella, alle prese con un problema ad un piede.

Avvio in discesa per la Fidelis Andria. Dopo appena 1 minuto di gioco gli andriesi passano in vantaggio: Cianci, dai 25 metri, vede Gragnaniello fuori dai pali e lascia partire un tiro preciso che si insacca in rete. Gran goal del numero 19 azzurro, al suo 4° centro stagionale. Nei minuti che seguono il Melfi prova a reagire, inizia a pressare gli avversari e cresce, senza però creare azioni degne di nota. Al 19’ minuto Esposito, da fuori area, ci prova spedendo la palla fuori, alla sinistra di Pop. Poco dopo i pugliesi avrebbero l’opportunità di raddoppiare con Mancino che favorito da un rimpallo si presenta a tu per tu con l’estremo difensore avversario e calcia, trovando lo stesso pronto a sventare il pericolo. Al 28’ tornano in avanti i padroni di casa con Battaglia che dal limite conclude ma non inquadra lo specchio della porta. Al 44’ la Fidelis Andria raddoppia: Croce, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Mancino, in mischia insacca la sfera in rete. Prima marcatura per il numero 11, approdato alla corte di mister Giancarlo Favarin al termine del mercato di gennaio. Termina così il primo tempo.

Ad inizio ripresa il Melfi crea subito la prima insidia su calcio di punizione: Battaglia disegna una traiettoria precisa che Pop respinge. Poco dopo Foggia impegna nuovamente il portiere azzurro con un colpo di testa. Al 53’ Marano lascia partire una botta dal limite che Pop blocca. Buon approccio al secondo tempo per i padroni di casa. Al 70’ Foggia, servito da De Vena, in area ci prova: il numero 12 andriese, però, si fa trovare pronto ancora una volta. Al 72’ i lucani dimezzano lo svantaggio con un tiro di Marano sporcato da un difensore avversario. A questo punto gli uomini di mister Bitetto tentano il tutto per tutto e allo scadere sfiorano il pareggio in due occasioni, prima con una conclusione potente di Foggia e poi con una di Marano: in entrambi i casi la palla si spegne di poco fuori. Al 92’ contropiede della Fidelis Andria con Onescu che arriva al limite e serve Croce il quale in piena area non inquadra lo specchio della porta. Termina così la sfida. 

Prosegue il momento negativo per il Melfi che ottiene la 9ª sconfitta di fila. 17esimo risultato utile consuecutivo e 2ª vittoria esterna per gli andriesi che conquistano, pur soffrendo nel secondo tempo, un successo importante. 

FIDELIS ANDRIA - MELFI 1-2:

MELFI (3-5-2): 1 Gragnaniello; 4 Grea, 5 Laezza,  23 Romeo; 26 Demontis (80' - 13 Libutti), 25 Marano, 14 Battaglia (80' - 29 Vicente) , 17 Esposito (85' - 24 Gammone), 15 Russu; 18 De Vena, 9 Foggia. (30 Gava, 2 Bruno, 6 De Giosa, 7 Lodesani, 11 Filomeno, 12 Viola, 19 Pandolfi, 21 Ferraro, 27 Mangiacasale) All. Bitetto.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 12 Pop; 4 Aya, 6 Rada, 21 Curcio; 2 Tartaglia, 26 Onescu, 8 Piccinni, 10 Mancino, 24 Tito; 11 Croce, 19 Cianci ​(77' - 23 Cruz). (1 Lullo, 22 Cilli, 5 Allegrini, 7 Volpicelli, 16 Minicucci, 17 Ippedico, 18 Vasco, 25 Imbriola, 29 Annoni) All. Favarin.

Stadio: Arturo Valerio. 

Arbitro: Pasciuta Fabio della sezione di Agrigento. 

Assistenti: Iovine Francesco Alessandro di Napoli e Netti Pasquale Alessandro di Napoli.

Indisponibili: Obeng (ME), De Angelis (ME), De Giosa (ME), Colella (FA).

Marcatori: 1' Cianci (FA), 44' Croce (FA), 72' Marano (ME).

Ammoniti: 22' Piccinni (FA), 35' Esposito (ME), 41' Grea (ME), 41' Croce (FA), 58' Battaglia (ME), 64' Mancino (FA), 64' Russu (ME), 93' Cruz (FA): 

Espulsi: /

Angoli: 1 (ME) - 3 (FA).

Cambio di sistema: /

Recupero: 3' p.t. - 

Spettatori: N.C.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Fidelisandria

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510