HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » fidelisandria » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

LIVE Fidelis Andria - Foggia 4-5: Annoni sbaglia l'ultimo penalty. I satanelli passano il turno. Rivivi il match

Fatali i calci di rigore per gli andriesi che passano in vantaggio con Onescu. Poi un errore di Fall favorisce Chiricò che pareggia i conti.
09.11.2016 14:00 di Nicola Massaro    per tuttofidelis.it   articolo letto 694 volte

Si decide ai calci di rigore il derby del Degli Ulivi tra la Fidelis Andria e il Foggia, valido per i 16esimi di finale della Coppa Italia Lega Pro. A vincere sono i satanelli per 4-5. Gara dai ritmi blandi e gestita prettamente dai rossoneri. Atteggiamento di rimessa, invece, per gli andriesi. A passare in vantaggio per primi sono proprio questi ultimi grazie alla marcatura di Onescu. Un’ingenuità di Fall, nella ripresa, regala il pareggio agli ospiti con Chiricò. Ai rigori, poi, Klaric colpisce la traversa, Pop mantiene vive le speranze degli azzurri parando il tiro di Riverola, ma alla fine Sanchez, estremo difensore dei dauni, respinge la conclusione di Annoni e regala una gioia ai propri compagni.

Mister Favarin rinuncia, oltre al portiere Poluzzi e allo stopper Allegrini (entrambi infortunati), al difensore Colella, out a causa di una frattura al naso. Al posto del calciatore, che avrebbe dovuto esordire dal primo minuto con la casacca azzurra, completa il reparto capitan Aya. Squadra in campo con il 3-5-2. Sulla mediana a coadiuvare Mancino, Matera e Ovalle, alla sua prima gara assoluta, ci sono Onescu e Curcio sulle fasce. In attacco, invece, è Volpicelli a formare il tandem con Cianci. Dall’altra parte mister Stroppa risponde con il 4-3-3. Non convocati i centrocampisti Coletti e Quinto e la punta Mazzeo, tutti infortunati. Assente, inoltre, l’attaccante Sarno, squalificato. Turnover per ambo i tecnici.

Andria subito pericolosa: Cianci, a seguito di uno schema, va al tiro in area ma spreca tutto calciando la sfera alta sopra la traversa. Andriesi leggermente più propositi nei primi 5 minuti di gioco rispetto agli avversari. Successivamente il Foggia si impossessa della sfera e tenta di creare insidie ai padroni di casa che, tuttavia, si difendono in maniera attenta. Al 32’ il match si sblocca in favore della Fidelis Andria: Mancino, dalla sinistra, crossa la sfera al centro per la testa di Matera che impegna Sanchez, costretto a respingere per salvare i suoi. Sulla palla vagante si avventa Onescu che da posizione defilata, ma in piena area, non sbaglia. Quarta marcatura stagionale per il centrocampista, capocannoniere della formazione. Esattamente 10 minuti dopo Mancino recupera la sfera e prova a sorprendere con un tiro fuori misura l’estremo difensore avversario. Termina così una prima frazione povera di emozioni.

Nei primi 20 minuti della ripresa non si registrano azioni rilevanti. Il Foggia, in svantaggio, prova a prendere l’iniziativa ma non riesce ad impegnare l’estremo difensore Pop. Al 69’ i rossoneri vanno al tiro dai 25 metri con Angelo: la palla si spegne alta sopra la traversa. Passano 4 minuti e Chiricò trova il pareggio: Fall, neoentrato per i padroni di casa, sbaglia un passaggio e favorisce il numero 7 avversario che sigla l’1-1 con una conclusione potente dalla sinistra. Al 75’ la Fidelis Andria prova a riportarsi in vantaggio con il colpo di testa di Klaric che termina di poco fuori. I satanelli, a questo punto, alzano leggermente il ritmo di gioco per provare a siglare la marcatura del sorpasso. All’84’, però, sono i federiciani ad avere una ghiotta occasione per siglare il 2-1 con Fall che lanciato in contropiede arriva al limite dell’area, evita l’avversario e tira centralmente, favorendo l’intervento decisivo del portiere. Al 91’ i satanelli protestano per un presunto fallo in area dell’estremo difensore Pop su Sainz-Maza. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dei tempi regolamentari. Si va ai supplementari.

Nel primo extra time il Foggia ci prova subito con la conclusione di Gerbo che finisce alta sopra la traversa. Al 95’, invece, è la Fidelis ad andare al tiro con Matera: Sanchez para senza problemi. Al 98’ gli andriesi reclamano per un possibile penalty, a causa di una spinta su Annoni. Nel secondo, invece, non accade nulla di rilevante. La gara si decide ai rigori. Dal dischetto sul 2-3 Klaric per i padroni di casa colpisce la traversa, poi Pop para il tiro di Riverola sul 3-4 e mantiene a galla gli azzurri che pareggiano i conti con Fall. Alla fine Sanchez respinge la conclusione di Annoni e regala la qualificazione ai dauni. Nel prossimo turno gli uomini di mister Stroppa affronteranno la vincente di Matera - Lecce.

FIDELIS ANDRIA - FOGGIA 1-1:

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 12 Pop; 2 Tartaglia, 4 Aya, 6 Rada; 26 Onescu, 10 Mancino (95' - 29 - Annoni), 11 Matera, 18 Ovalle, 21 Curcio; 19 Cianci (59' -30 Klaric), 7 Volpicelli (70' - 9 Fall). (22 Cilli, 3 Valotti, 4 Masiero, 16 Minicucci, 17 Starita, 20 Berardino, 25 Imbriola). All. Favarin.

FOGGIA (4-3-3): 22 Sanchez; 16 Sicurella, 6 Loiacono, 14 Martinelli, 17 Dinielli (64' - 2 Angelo); 15 Agazzi, 24 Sansone (59'- 25  Gerbo), 20 Riverola; 7 Chiricò, 9 Letizia, 11 Sain-Maza (112' - 18 - Padovan). (1 Guarna, 4 Agnelli, 5 Vacca, 12 Tucci, 13 Empereur, 23 Rubin, 26 De Cristofaro). All. Stroppa

Stadio: Degli Ulivi.

Arbitro: Pashuku Eduart di Albano Laziale.

Assistenti: Bruni Francesco di Brindisi, Lillo Vitantonio di Brindisi.

Indisponibili: Allegrini (FA), Colella (FA), Poluzzi (FA), Coletti (FO), Quinto (FO), Sarno (FO), Mazzeo (FO).

Marcatori: 32' Onescu, 73' Chiricò.

Rigori: Angelo (FO), Rada (FI), Padovan (FO), Klaric sbaglia (Fi), Gerbo (FO), Curcio (FI), Riverola sbaglia, Fall (FI), Chricò (FO), Annoni sbaglia.

Ammoniti: 28' Ovalle, 29' Cianci, 60' Martinelli (FO), 89' Matera, 101' Onescu, Chiricò (FO)

Espulsi:  

Angoli: 2 (FA), 5 (FO)

Cambio di sistema: /

Recupero:  2' primo tempo, 5' secondo tempo 

Spettatori: 372 (paganti) per un incasso di 2393,00

Note: Favarin (FA), Colucci (FO) espulsi negli spogliatoi tra primo e secondo tempo. Empereur espluso dalla panchina.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Fidelisandria

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510