HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » genoa » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Genoa, Andreazzoli: "In serie A non puoi piangere sul latte versato"

20.09.2019 23:22 di Patrick Iannarelli    articolo letto 4970 volte
Genoa, Andreazzoli: "In serie A non puoi piangere sul latte versato"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Aurelio Andreazzoli, allenatore del Genoa, ha analizzato la sconfitta contro al Cagliari ai microfoni di Sky Sport: "Io penso che avevamo bisogno di concretizzare ciò che abbiamo prodotto. È chiaro che se conti cinque palle gol pulite e non concretizzi è evidente che devi rimpiangerle. Naturalmente in una categoria come questa non puoi piangere sul latte versato".

Sono mancati i giocatori chiave?
"Quando affronti una gara devi avere idee chiare da subito. Purtroppo non si arriva con la voce ai calciatori. I ragazzi l'hanno interpretata come l'avevamo preparata, la prima parte. Poi nella ripresa il gol ci ha messo in difficoltà, Criscito ci ha fatto aspettare nel cambiare qualcosa. Abbiamo cambiato assetto e ha prodotto qualcosa. Siamo arrivati al pari meritatamente, ma siamo subito ritornati sotto. Ci siamo fatti un gran bel gol, poi si torna a dire che la situazione torna ad essere difficile".

Come giudica Favilli?
"L'occasione maggiore ce l'ha avuta lui. Poi le valutazioni si fanno in base a ciò che accade. Con i miei stavamo ragionando di anticipare il cambio, ma Criscito ci ha tenuto in ansia per parecchio tempo. Non avevamo la certezza sul cambio. Era anche preventivato, il ragazzo sapeva di giocare un'ora".

Queste partite non ti fanno tornare indietro di un anno?
"Cosa vuoi che ti dica, è una cosa che mi dispiace. Vorrei piacere ai miei ragazzi, onestamente l'autorete è stato un gran bel cross poi la sorte ha voluto così. Noi dobbiamo lavorare, poi con la concretizzazione si farà meglio. Non si può dire che i giocatori non hanno voglia di fare, si vede".

Oggi la differenza l'ho vista nei duelli.
"Noi volevamo ad un certo livello del campo e poi arrivare sugli esterni. Sapevamo che davanti la difesa si entrava male, noi volevamo uscire sui quinti per lavorare sugli esterni. Lo abbiamo fatto, ma non siamo stati bravi a raccogliere. Le situazioni sono state tante, il rammarico rimane. Tutto questo è stato fatto contro una squadra brillante. Sono stati una spina nel fianco sempre".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Genoa

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510