HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » gianaerminio » LE NOSTRE ESCLUSIVE
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Adobati: "Ho fortemente voluto approdare alla Tritium"

19.10.2019 18:00 di Mattia Vavassori    per tuttotritiumgiana.com   articolo letto 23 volte
Fabio Adobati
Fabio Adobati
© foto di Alberto Sartor

Fabio Adobati, calciatore bergamasco classe '88 originario di San Giovanni Bianco, che può essere utilizzato come jolly difensivo, con una lunga esperienza alle spalle maturata con le casacche di Como, Renate, Forli e Ciserano (122 gettoni e 4 gol in serie D, 201 presenze e 7 reti in serie C), è un nuovo calciatore della Tritium. In questa intervista il giocatore abduano parla di sè e si presenta ai suoi nuovi tifosi.

Benvenuto Fabio, come ti senti?
"Sono molto felice di approdare in una società storica come la Tritium dal recente passato nei professionisti. E' una scelta che ho voluto fortemente".

Parlaci del tuo percorso nel calcio finora.
"Sono un jolly difensivo posso ricoprire più ruoli, dal terzino destro o sinistro con schieramento a quattro, al centrale difensivo sempre a quattro. A tre posso ricoprire tutti i ruoli dietro, anche come quinto. Dopo i primi calci nella squadra di paese passo all'Atalanta dove compio tutta la trafila fino alla Primavera con una panchina in serie A in occasione della partita Livorno-Atalanta. Approdo quindi al Como nel 2007 dove vinco subito la serie D con uno scontro infinito proprio con la Tritium di mister Devis Mangia. La stagione successiva vinco anche i playoff di C2 e disputo ancora un anno in C1. In seguito approdo al Renate dove resto per cinque annate calcistiche tutte tra C2 e C unica. Accetto quindi di andare al Forlì in serie D dove raggiungiamo la finale dei playoff e veniamo ripescati in C. Rientro in seguito al Como in serie D arrivando secondi con ben 81 punti. Nella scorsa stagione ho militato nel Ciserano dove retrocedo dopo una stagione negativa. Ora sono pronto per questa nuova avventura alla Tritium".

Come interpreti il tuo ruolo?
"Devo dare sicurezza alla squadra con carisma dando una carica positiva. Ovviamente non prendere gol è la mia prerogativa e soffro quando subiamo reti".

Conoscevi già qualcuno dei tuoi nuovi compagni?
"Della rosa conoscevo già molti ragazzi: Acerbis, Personè e Vitali, che devo ringraziare molto, in quanto anche grazie alle loro buone parole che sono approdato a Trezzo sull'Adda; inoltre conosco Marinoni, Capelli, Chimenti e Castelli".

Quali obiettivi ti poni?
"Dobbiamo raggiungere il prima possibile la salvezza. Una volta raggiunta dobbiamo essere ambiziosi e divertirci. Dal punto di vista personale voglio dare continuità di presenze e prestazioni per raggiungere la salvezza e voglio tornare a far parlare di me dopo l'anno negativo appena passato".

Dopo pochi giorni alla Tritium che sensazioni provi?
"Sono buone: dopo pochi giorni sembra di essere in una grossa famiglia piena di ragazzi umili e affamati di calcio".

Nella vita studi o lavori?
"Ho conseguito il diploma di ragioniere e lavoro nel network marketing".

Sei un difensore dal fiuto del gol, avendo segnato undici gol tra C e D...
"Da difensore sarei contento di metterne a segno due o tre ma soprattutto di evitare di subirne".

Vuoi lasciare un saluto ai tuoi nuovi tifosi?
"Cercherò di dare il massimo per questi colori. Un saluto a tutti i tifosi biancoazzurri e forza Tritium".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Gianaerminio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510