HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » gianaerminio » PRIMO PIANO
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Una cinica Tritium espugna il campo della Virtus CiseranoBergamo

Virtus CiseranoBergamo-Tritium 0-1
10.11.2019 19:00 di Stefano Spinelli    per tuttotritiumgiana.com   articolo letto 30 volte

La Tritium cancella la sconfitta di domenica scorsa in casa contro l’Arconatese andando a vincere sul campo della Virtus CiseranoBergamo. Gara di sofferenza per la squadra di mister Marco Sgrò, che ha giocato quasi tutta la partita in difesa. Una retroguardia però di ferro imperniata su Della Volpe, Adobati e Bertaglio, alla fine tra i migliori in campo con Acerbis, sempre sicuro tra i pali. Il tecnico biancoazzurro in partenza opta per un 4-4-2 con l’esordio a sorpresa di Russo, classe 2001, come esterno sinistro. Le punte sono Personé e Vitali. Tra le fila dei padroni di casa il temibile Gullit Okyere parte dalla panchina, mentre in attacco Calì e Villanova a supporto di Haoufadi nel collaudato schema ad albero di Natale di mister Giacomo Curioni. Da segnalare che la gara è stata condizionata da un arbitraggio non all'altezza, con una serie di errori grossolani da parte del direttore di gara. Buon inizio della formazione locale che colleziona subito due calci d’angolo, poi dopo dieci minuti cominciano a giocare anche gli ospiti. Al 17’ colpo di testa di Haoufadi, para facile Acerbis. Al 19’ diagonale ancora di uno scatenato Haoufadi, blocca la sfera in tuffo l'estremo difensore abduano. L'iniziativa è sempre dei bergamaschi, mentre i milanesi sono rinchiusi in difesa. Al 24’ passa però in vantaggio la Tritium che con cinismo sfrutta la prima occasione concreta del match: Russo prende un fallo vicino alla bandierina del corner, punizione-cross di Vitali sugli sviluppi della quale la difesa bergamasca si addormenta e Aldé gira in rete da due passi. Primo gol in Serie D per il classe 2000 che coincide col primo tiro in porta della partita per il sodalizio del presidente Juri Camoni. Al 33’ scambio in area tra Personé e Vitali, fucilata sul primo palo di quest'ultimo che Verdi riesce a respingere. Al 36’ lancio di Meregalli per Pozzoni che controlla bene in area ma calcia alto. La risposta della compagine abduana al 37’ con una botta di Marinoni da fuori area che Verdi contiene in due tempi. Al 43’ cross di Pozzoni in area dove irrompe Villanova che spara alto da due passi davanti ad Acerbis. Anche all’inizio della ripresa la Virtus CiseranoBergamo parte all’attacco, la Tritium però è disposta molto bene dietro. Al 9’ Bertaglio perde una palla sanguinosa sulle trequarti, diagonale di Villanova e ancora una volta il portiere ospite respinge in tuffo a mano aperta. Al 12’ Hoaufadi mette il pallone sopra la traversa. Sgrò opera due cambi al 12’ e passa al 3-5-2 rinforzando la mediana con Motta, mentre mister Curioni inserisce Gullit Okyere, ex Giana Erminio e Pergolettese. E’ un assedio del sodalizio allenato da Curioni che inserisce anche l’ex atalantino Vinicio Espinal per cercare la via del pareggio. I trezzesi sono letteralmente schiacciati in difesa ma regge bene l’urto. Al 43’ colpo di testa di Haoufadi che si spegne a lato. La spinta dei locali si affievolisce e i biancoazzurri tengono palla nella metà campo avversaria: al 47’ conclusione alta di Gullit Okyere, mentre al 49’ Personé con un’azione personale chiude la partita tenendo la palla lontana dall’area trezzese. Tre punti d'oro conquistati dalla Tritium con cinismo, mentre la Virtus CiseranoBergamo nonostante una buonissima gara resta a bocca asciutta.

Virtus CiseranoBergamo-Tritium 0-1

Virtus CiseranoBergamo (4-3-2-1): Verdi; Tonoli, Perico, Meregalli, Capitanio; Pozzoni, Probo (1’st Riva), Chiarparin (39’st Galdoune); Calì (16’st Gullit Okyere), Villanova (30’st Espinal), Haoufadi. All. Curioni. A disposizione: Candeloro, Suagher, Confalonieri, Giovanditti, Seghezzi.

Tritium (4-4-2): Acerbis; Caferri, Della Volpe, Adobati, Bertaglio; Campanella (12’st Motta), Aldé, Marinoni (41’st Cascino), Russo (22’st Sordillo); Personé, Vitali (12’st Castelli). All. Sgrò. A disposizione: Rota, Perico, Sofia, Guerrini, Milazzo.

Arbitro: Bonci di Pesaro (Ielardi-Carbone).

Rete: 24'pt Aldè (T)

Note: Giornata fresca e soleggiata. Terreno di gioco in ottime condizioni. Temperatura 12°. Spettatori 500 circa. Ammoniti: Della Volpe (T), Aldé (T), Caferri (T), Russo (T), Tonoli (V). Angoli: 5-0. Recupero: 1'pt+4'st.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Gianaerminio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510