Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Juve-Napoli sub judice: tutto quello che c'è da sapere sulla partita che non c'è stata

Juve-Napoli sub judice: tutto quello che c'è da sapere sulla partita che non c'è stataTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
mercoledì 07 ottobre 2020 00:53I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Il finale di Juventus-Napoli, la partita che non si è mai giocata e che tiene in apprensione il calcio italiano, è sub judice. Sportivo, anzitutto, perché il dottor Mastrandrea non si è pronunciato: niente 3-0 a tavolino, almeno per ora, è necessario un supplemento d'indagine anche perché quel risultato aprirebbe le porte al ricorso, già annunciato, da parte degli azzurri e spingerebbe la vicenda sui binari rapidi dei gradi della giustizia sportiva.

Una questione delicata. Perché entrano in gioco tanti interrogativi. Il primo riguarda il dubbio che Napoli abbia violato il protocollo. È su questo che lavora la Procura FIGC, anche se Grassani, legale degli azzurri, nega che il club sia sotto indagine. È una domanda legata alla seconda, cioè a cosa abbia portato alla decisione dell'Asl e infine della Regione Campania, quest'ultima sollecitata dal Napoli per avere dei chiarimenti. Ancora: il ruolo delle sanità locali in futuro. La solidità del protocollo è stata messa in discussione più volte, anche se ribadita da Gravina e Spadafora. Dalla stessa commissione medica FIGC, però, fanno sapere che è perfettibile: la vicenda ha comunque lasciato il segno.

I due club in isolamento. Dal Pino positivo. In giornata, peraltro, il calcio italiano è stato raggiunto dalla notizia della positività del presidente di Lega: di conseguenza, è stata anche rinviata l'assemblea in programma venerdì, che sarebbe stata pure l'occasione per affrontare un argomento scottante. Juventus e Napoli, dal canto loro, proseguono il rispettivo isolamento fiduciario. Non senza scricchiolii. I bianconeri registrano la trasmissione alla Procura, da parte dell'Asl torinese, dei nomi dei calciatori che hanno, a giudizio dell'azienda sanitaria, violato l'isolamento fiduciario per raggiungere le proprie nazionali. Non sono nomi da poco, c'è anche Cristiano Ronaldo. Tra gli azzurri si è registrata in giornata la voce di due nuove positività, poi smentita dal club (a proposito, anche in casa Juve nessun nuovo positivo dopo il secondo giro di tamponi). La serenità è evidentemente lontana, sub judice anch'essa, ma tutto sommato qualche buona notizia c'è.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: I 60 anni di Maradona. Le testimonianze di chi lo conosce bene
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000