Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Davvero Christian Eriksen è buono solo per il garbage time?

Davvero Christian Eriksen è buono solo per il garbage time?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 07 dicembre 2020 16:12Il corsivo
di Simone Bernabei

Il popolo social è insorto. A modo proprio e con i mezzi di cui dispone. Ovvero quelli della critica e dell'ironia. Dopo l'ingresso in campo nei secondi finali della sfida contro il Bologna i tifosi dell'Inter si sono in gran parte schierati col danese, attaccando il tecnico Antonio Conte per la gestione di quello che fino a pochi mesi fa era considerato uno dei giocatori più forti del panorama calcistico europeo. In fondo, prima del suo arrivo in nerazzurro, il classe '92 era reduce da 69 gol e 89 assist nelle 305 apparizioni in maglia Tottenham. E proprio grazie alle sue giocate gli Spurs erano riusciti a raggiungere una finale di Champions League. Doveva essere il colpaccio in grado di far fare il salto di qualità all'Inter, in grado di regalare imprevedibilità e colpi di genio ad una squadra forte e quadrata ma a tratti con poca fantasia. E invece, dopo l'attesa fisiologica nello scorso campionato, quest'anno la situazione non è migliorata. Anzi, se possibile è pure peggiorata, come testimoniano le accuse di "mancanza di rispetto" piovute da più parti sul tecnico nerazzurro. Già perché non è la prima volta che Eriksen entra in campo a risultato oramai deciso, in negativo o in positivo, per i secondi finali di partita. Era successo anche col Sassuolo a fine novembre e tre giorni prima contro il Real Madrid in Champions. Così come nell'andata contro lo Shakhtar o a risultato acquisito contro il Benevento. Nel mezzo qualche spezzone un po' più consistente, 5 partite vissute interamente in panchina e un paio di frecciate arrivate dai ritiri danesi.

Davvero Eriksen non può essere utile all'Inter? Chi scrive non pensa che le colpe siano tutte di Conte. Evidentemente il danese non incarna le qualità che l'ex ct cerca nei suoi calciatori, ma forse nel suo anno scarso a Milano l'ex Tottenham ha pure fatto poco per far cambiare rotta al proprio destino. Un destino che, giusto sottolinearlo, appare comunque già segnato. A gennaio sarà addio. Qua però si insinua un'altra questione, probabilmente non meno importante di quella tecnica: Christian Eriksen, arrivato a quelle condizioni, fu un affare. D'accordo la scadenza ravvicinata. Ma prendere uno del suo calibro a 20 milioni più (laute) commissioni non capita tutti i giorni. Anche perché, se ti va male, puoi sempre rivenderlo a circa il doppio viste le dinamiche di mercato. Almeno quelle sulla carta. Oggi invece la situazione è molto diversa: in stagione Eriksen, oltre ad aver giocato pochissimo, non ha mai né segnato né fornito assist. L'ultimo colpo battuto risale al 5 agosto, ottavi di Europa League contro il Getafe. Poi più nulla, se non si considerano le fugaci passerelle senza esito degli ultimi tempi. Insomma, l'asset Eriksen si è decisamente svalutato, in quello che era (o che sarebbe) il suo valore potenziale. E allora la domanda torna fuori: davvero Eriksen, economicamente oltre che tecnicamente, non meriterebbe maggior considerazione e maggior minutaggio da parte di Antonio Conte? Il tempo stringe e gennaio, mese in cui Eriksen saluterà la Milano nerazzurra salvo colpi di scena, è oramai alle porte.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000