Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Reazione a catena?

Reazione a catena? TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
martedì 28 aprile 2020 18:39Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Non è l'Olanda né l'Argentina, con tutto il rispetto. La decisione del Governo francese di fermare il campionato fino a settembre peserà come un macigno sul cammino incerto delle altre federazioni europee. La Ligue 1 è il quinto campionato più importante d'Europa, ha il Paris Saint-Germain e l'Olympique Lione ancora in Champions ed è la prima federazione che sarà costretta a fermarsi con squadre ancora in corsa nelle coppe europee.

Una decisione che apre a mille interrogativi e ad ancor più scenari. Perché la Francia potrebbe innescare una reazione a catena sul cui solco potrebbero incamminarsi anche Spagna e Italia. Uno scenario di non poco conto per la UEFA, che forse troppo frettolosamente ha imposto un aut-aut alle Federazioni: dovete chiudere i campionati entro il 3 agosto e comunicarci la vostra intenzione (andare avanti o sospendere) entro il 25 maggio.

La UEFA con gli incontri tenuti la scorsa settimana ha chiuso le porte alla soluzione che in questi giorni a tutti, addetti ai lavori e non, sembrava di maggior buonsenso: prendersi l'intero 2020 per completare questa stagione. Ripartire a settembre ma per completare questa stagione e iniziare la nuova solo nel 2021.
Così facendo, invece, tutti dovranno decidere e farlo in fretta. Ma visto che nessuno può decidere, e che tutto è nelle mani dei singoli Governi nazionali, il tempo non è certo dalla parte della conclusione della stagione. I più ottimisti, come i tedeschi, ci stanno lavorando da settimane, hanno la piena disponibilità delle istituzioni ma hanno comunque già dovuto rinunciare alla possibilità di ripartire il 9 maggio. Tutti gli altri sono invece in attesa di avere sottomano un quadro più chiaro. Aspettano, perché no, anche le mosse degli altri prima di decidere loro. E la decisione della Francia potrebbe presto essere emulata da altri paesi. Non solo Belgio e Svizzera.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000