Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
L'Inter ora è credibile. Ma per l'ultimo salto serve vincere anche le gare osticheTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 13 febbraio 2020 08:00Il corsivo
di Simone Bernabei

L'Inter ora è credibile. Ma per l'ultimo salto serve vincere anche le gare ostiche

Nei primi mesi dell'avventura nerazzurra di Antonio Conte è stato una sorta di tormentone. "Sono qua per gettare le basi, per far diventare l'Inter una squadra credibile agli occhi dei vari avversari", la sintesi estrema del ragionamento contiano. Una filosofia e un'idea ben precisa, che per certi versi va oltre il calcio e i suoi risultati di fine anno. L'intenzione di Conte, dopo tanto tempo fuori dalla Champions e più in generale dal giro che conta, era quella di donare un'anima, concetti di gioco e soprattutto forza ad una squadra per troppi anni segnata dagli alti e bassi. Il termine scelto dall'ex ct e ripetuto più volte in sala stampa, ovvero credibilità, è giusto ed esemplificativo, per chi capisce cosa vuol dire. Step by step, ovviamente, ma la strada è questa.
E ieri, forse per la prima volta in stagione, Conte si è lasciato andare ad una considerazione sui generis: "L'Inter oggi ha acquistato un altro status. Il Napoli dopo la Juventus ha la rosa migliore in assoluto ed è venuto qui a chiudersi mostrando moltissimo rispetto", il ragionamento del tecnico pugliese. Che fra le righe ha ammesso come la sua squadra sia cresciuta tanto da 'intimorire' avversari a suo dire più attrezzati. Una crescita che in parte si era vista anche nel derby, con la clamorosa rimonta dopo un primo tempo da incubo. E che ieri, seppur non nel gioco, si è in parte confermata. Pur mancando l'ultimo gradino, l'ultimo step appunto: quello di riuscire a portare a casa i risultati anche in partite del genere.

Primo piano
TMW News: Juve, altro ko e i soliti dubbi. Koulibaly, c'e' il PSG
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000