Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Sarri come Conte e Allegri: le Poste dopo la Federtamburello e il Collesalvetti

Sarri come Conte e Allegri: le Poste dopo la Federtamburello e il CollesalvettiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 12 febbraio 2020 19:15Il corsivo
di Ivan Cardia

Da oggi, anche Maurizio Sarri ha un suo avversario "istituzionale". Nella conferenza stampa, il tecnico della Juventus ha infatti usato il lavoro all'ufficio postale quale metro di paragone al fine di evidenziare come fare l'allenatore comporti l'essere sempre in condizioni di stress per il rischio di esonero: "Se non volevo essere sotto esame facevo domanda alle poste". Detta da uno che ha lasciato un lavoro in banca, il più classico dei posti fissi, non ci sembra una frase particolarmente offensiva. Non è mancata invece la risposta piccata di Poste Italiane, che con un comunicato ha invitato Sarri a verificare a quanti esami siano sottoposti i suoi lavoratori. Si poteva evitare? Forse sì, forse no. Di sicuro, da oggi Sarri ha un tratto in comune con chi l'ha preceduto.

La Federtamburello e il Collesalvetti. A inaugurare la tradizione recente degli allenatori juventini è stato infatti Antonio Conte. "Sembrava una partita di tamburello", disse il tecnico bianconero dopo un Galatasaray-Juventus. Suscitando le ire della Federtamburello, che spiegava quanto quest'ultimo fosse uno "sport tecnico, dinamico e spettacolare al tempo stesso". Invitando all'uopo lo stesso Conte ad assistere a una partita. A distanza di quattro anni, un caso simile toccò a Massimiliano Allegri. Dopo una gara di Champions League, il livornese rispose così a chi lo criticava: "Ragazzi, abbiamo perso due finali di Champions, mica abbiamo giocato col Collesalvetti". In paese, tutti gli abitanti si dissero infuriati e offesi. Un po' meno il sindaco, che addiritturà ringraziò Allegri per la visibilità ottenuta. Come il presidente-allenatore della piccola società toscana, che curiosamente di Max era stato compagno di squadra ai tempi del Pisa. Entrambi la presero a ridere, a differenza delle Poste: forse la presero per il verso giusto.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000