Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Tanti dati positivi: guai a snobbare il Napoli in chiave Scudetto

Tanti dati positivi: guai a snobbare il Napoli in chiave ScudettoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 07 dicembre 2020 13:15Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Gennaro Gattuso si tiene ben lontano da questo discorso. E ogni volta che, dopo due vittorie consecutive, torna alla ribalta si inalbera. Consapevole che parlare di Scudetto in casa Napoli può distrarre un gruppo che se deve fare un ultimo salto di qualità, lo deve fare proprio sotto il punto di vista mentale.
Noi però che non facciamo come professione l'allenatore del Napoli, non possiamo non sottolineare la forza di questa squadra. Che fin qui non ha avuto la continuità del Milan, che non ha CR7 e Lukaku. Ma ha una rosa di alto livello talmente vasta da far invidia a tutte le altre 19 squadre di Serie A.

Questo Napoli ha due moduli e tante soluzioni. E' una squadra offensiva ma equilibrata: numeri alla mano, senza contare i tre gol virtualmente subiti a tavolino, ha la migliore difesa del torneo eppure gioca con tre o quattro punte, a seconda della presenza o meno di Osimhen. Quest'ultimo è certamente l'elemento chiave per il 4-2-3-1, e non ha veri sostituti se si vuole interpretare la gara con questo modulo, ma senza di lui Gattuso ha trovato un ottimo compromesso col ritorno di Piotr Zielinski e al 4-3-3. Contro Roma e Crotone un doppio 4-0 senza la presenza del nigeriano ha certificato la bontà di una squadra che pure senza l'ex Lille può permettersi di far entrare a gara in corso calciatori come Mertens e Politano (senza tener conto di Milik, fuori per altri motivi...)

Gattuso ha avuto il merito di portare tranquillità e organizzazione a Castel Volturno, e infatti De Laurentiis ha trovato l'accordo per il prolungamento del contratto alle condizioni dell'allenatore. Ha portato equilibrio, ha rilanciato Lozano e responsabilizzato capitan Insigne. Ha riportato Koulibaly sulla retta via e permesso al senegalese di giocare con Manolas, cosa che un anno fa sembrava impossibile. Soprattutto, riesce a tenere tutti sulle spine e tutti uniti. Dettaglio da non sottovalutare se si pensa alla scorsa stagione.

Ci sono poi anche dei difetti, soprattutto sulla concentrazione e sulla tenuta mentale. Sulla cattiveria in alcune fasi della partita e soprattutto sulla capacità di concretizzare e chiudere alcune partite. Difetti che si sono visti fin qui a più riprese, e che rendono il Napoli una squadra imperfetta, migliorabile. Ma di questi tempi quale squadra non lo è?

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000