Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Terra chiama Lazio, Terra chiama Lazio. Il Coronavirus esiste ed è fra noi

Terra chiama Lazio, Terra chiama Lazio. Il Coronavirus esiste ed è fra noiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 17 marzo 2020 23:10Il corsivo
di Andrea Losapio

La Lazio lunedì riprenderà gli allenamenti in vista del finale di campionato. Verrebbe da chiedersi quale finale di campionato, visto che non abbiamo una data vera e plausibile, visto il picco dei contagi che appare ancora lontano e che tra Bergamo e Brescia c'è un'emergenza che appare senza fine. La luce in fondo al tunnel non si vede ancora, però i biancocelesti riprenderanno gli allenamenti. Come i bar che venti-venticinque giorni fa non volevano abbassare le serrande per non incappare in un danno economico, rivelatosi poi molto maggiore in termini di vite umane. Qui probabilmente non stiamo parlando di ragazzi che rischieranno di morire, ma è una questione di opportunità.

TERRA CHIAMA LAZIO - Dopo le rivendicazioni della settimana scorsa da parte di Arturo Diaconale, che dovrebbe essere responsabile della comunicazione e portavoce di Lotito, la sensazione è che ci sia uno spregio totale per quel che sta succedendo intorno a noi, probabilmente molto più importante di andare in campo e vincere (forse, perché l'avversario sulla carta è più forte) uno Scudetto. Per carità, l'opportunità è più unica che rara, non ai livelli del Leicester di Claudio Ranieri ma difficilmente ripetibile. Il Coronavirus esiste ed è fra di noi, sta colpendo duramente qualsiasi cosa - dall'economia ai rapporti umani - che gli sta capitando di fronte. E il calcio è evidentemente un qualcosa di collaterale.

DIRITTI ECONOMICI E QUARANTENE - È vero che, almeno da una parte, c'è l'eventuale problematica di non concludere un campionato e alcune clausole che poi andrebbero ad attivarsi: quanti soldi perderebbero le società? E soprattutto, si rischierebbe il default per molti club? Queste sono domande che bisogna affrontare e non è neanche pensabile evitare. Ma, sperando che non succeda mai, se la prossima settimana la Lazio dovesse trovare un positivo al Coronavirus, come affronterebbe il prosieguo? Tutti in isolamento? Solo una parte? Tamponi per tutti? Forse sarebbe meglio aspettare, prendere un respiro e ripartire di slancio. La speranza è che l'economia possa farlo, ma anche il nostro calcio. Per evitare di mettere a repentaglio la vita di tutti.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000