Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Un danno globale e potenziale da 9 miliardi di euro. Il mercato dopo il virus avrà un'altra faccia

Un danno globale e potenziale da 9 miliardi di euro. Il mercato dopo il virus avrà un'altra facciaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
domenica 26 aprile 2020 20:30Il corsivo
di Simone Bernabei

Poco più di 9 miliardi di euro. Questa la perdita di valore che, secondo le prime stime targate Transfermarkt, travolgerà le squadre di tutto il mondo. Un’emergenza, quella legata al Coronavirus, che ha colpito indistintamente tutti i settori ed il calcio non è immune a questo tsunami inaspettato e dagli effetti devastanti anche in ottica futura. Annacquando il valore e guardando a casa nostra, l’Italia calcistica potrebbe bruciare circa 1 miliardo di valore potenziale dei cartellini di giocatori. Una cifra enorme, seppur virtuale, che potrebbe innescare nuove e più complesse vicende in futuro. D’accordo, tanto è dipeso dallo stop del calcio giocato e ancor di più dipenderà dalla sua eventuale ed auspicabile ripresa e proprio per questo dei contorni definiti della vicenda sono difficili da individuare. Quel che è certo è che tutti, dal giocatore ai margini della rosa fino alla stella mondiale, vedranno un ritocco verso il basso della propria valutazione. E questo calo repentino avrà riverbero anche su tutti gli altri aspetti: acquisto e cessione dei calciatori, prestiti, contropartite tecniche e ovviamente nuovi ingaggi dei giocatori stessi.

I parametri da tenere in considerazione e chi si salva - Qualcuno parla di un taglio del 10-20%, a seconda dell’età di chi viene chiamato in causa. Altri spiegano come, a livello generale, si rischi addirittura di toccare un 30% di ribasso. Chi ci rimette maggiormente? Chi ha rose dall’età media inquadrabile nel segmento medio-alto. I giocatori più vecchi, che hanno comunque un valore potenziale alto, sono quelli che rischiano di deprezzarsi maggiormente. Contrariamente, i giovani potenzialmente fortissimi riusciranno a reggere meglio l’abbattimento dei prezzi. A chi pensiamo? Jadon Sancho per esempio, ma pure Sandro Tonali, Nicolò Zaniolo o Erling Haaland. Per gli altri, aspettiamoci senza troppe sorprese cali di circa il 20%, ascoltando chi ogni giorno sta dentro e lavora nel mercato. Ovvio, ci saranno gli outlier, puntini che escono dai trend dei grafici per vivere di vita propria. Quindi giocatori che, per svariate circostanze legate a tanti fattori, non perderanno probabilmente neanche un euro. Ma in generale la strada è tracciata e tutti, dai giocatori ai direttori sportivi, dagli agenti ai tifosi sognatori che leggono le pagine di TMW sotto l’ombrellone, dovranno fare i conti con questa nuova situazione. Che non sarà per forza di cose un male, ma resta dato di fatto. E il calcio, che mantiene viva la speranza di ripartire, dovrà esser bravo a leccarsi le ferite e magari fare di necessità virtù.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000