Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Un grande Napoli negli acquisti, un disastro nelle cessioni

Un grande Napoli negli acquisti, un disastro nelle cessioniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
martedì 06 ottobre 2020 14:45Il corsivo
di Marco Conterio

Il Napoli è due storie in una. E' quella che prende Victor Osimhen dal Lille, Timeoue Bakayoko dal Chelsea, rifinendo e definendo anche tatticamente l'undici di Gennaro Gattuso. E' quella che completa l'attacco con Andrea Petagna per dar profondità e alternative, che dietro puntella tutto con Amir Rrahmani che sembrava carneade all'arrivo a Verona ma che con l'Hellas si è dimostrato pronto per essere già pronto per il salto. Questo è il lato positivo, dove Presidente, direttori e allenatore viaggiano sulla stessa lunghezza d'onda. Dove i rinforzi son concordati, almeno per tipologia e caratteristiche del calciatore, e poi dentro quello che il mercato offre come più conveniente al momento, vedi Bakayoko.

L'altro lato della medaglia Poi c'è la seconda storia, quella delle cessioni. Quella che ha ammesso anche Aurelio De Laurentiis, riconoscendo gli errori. Avrebbe ceduto i big davanti alle grandi offerte, Allan e Kalidou Koulibaly. Il brasiliano, da oltre 50, è arrivato a esser ceduto 25. La metà, un crollo verticale dovuto anche alla gestione tecnica che ha portato il brasiliano a non esser più in vetrina. Per l'africano son state rifiutate proposte faraoniche, il Napoli se le aspettava in verità quest'estate ma nessuno le ha formulate. Ci ha provato il City ma ADL non è sceso dalle pretese, nonostante un mercato internazionale al ribasso. La gestione di Alex Meret è quella della rinuncia consapevole a un capitale tecnico ed economico, perché da titolare e oggetto del desiderio di mezza Europa è ora la riserva di Ospina. Il caso Arkadiusz Milik si racconta da solo, tra il tentativo di cessione alla Roma e una frizione sulle pendenze che ha rallentato il tutto. Resta a scadenza, in rosa, da ultima alternativa. Magari sarà ceduto a gennaio, così sarà, ma la perdita economica sarà importante dopo le pretese azzurre di inizio mercato. Adesso sta a Gattuso, ma l'estate è stata a due facce. Senza rivoluzioni in entrata ma con due colpi mirati. Ma in uscita, non quello che avrebbe dovuto essere, perché i sogni son una cosa e la realtà è altro.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000