HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Il Talento del Giorno

Un talento al giorno, Melayro Bogarde: buon sangue non mente

16.05.2018 06:00 di Simone Lorini  Twitter:    articolo letto 7544 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com

Manchester United, Arsenal e City ma anche Chelsea e Liverpool hanno messo gli occhi su di lui. Non perché sia nipote di Winston Bogarde, ex giocatore dei Blues e meteora al Milan, ma per le indubbie qualità dimostrate nelle giovanili del Feyenoord: Melayro Bogarde, classe 2002 in forza al club di Rotterdam, è uno dei giovani della nuova generazione olandese che sta conquistando gli addetti ai lavori per una tecnica di base notevole oltre al fisico statuario che gli garantisce l'ottimo DNA. Un centrale di difesa che può solo accrescere il proprio bagaglio tecnico grazie al continuo miglioramento che consente il campionato olandese, a meno che un club inglese non decida di portarlo immediatamente tra i giovani della Premier.

Nome: Melayro Bogarde

Data di nascita: 28 maggio 2002

Nazionalità: olandese

Ruolo: difensore centrale

Squadra: Feyenoord

Assomiglia a: Antonio Rudiger


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

La crescita prosegue. Un Napoli concreto vince e dilaga: Udinese ko 3-0 Un gol nel primo tempo, una perla di Fabián Ruiz, e due nella ripresa: un rigore di Dries Mertens e la ciliegina di Marko Rog per spezzare le resistenze di una Udinese tutt'altro che arrendevole. E per portarsi a -4 dalla capolista Juventus. Una indicazione di classifica che se non...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy