HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Il volto nuovo

Il tenente Colombo risolve un altro caso : scoperto un nuovo talento del calcio uruguaiano : Gonzalo Mastriani !

Gianluca Nani (Roma, 01/10/1962) Direttore Sportivo ex Brescia, tra i primi 'stranieri' a lavorare in Premier League, al West Ham. Annovera tra le sue scoperte Emiliano Viviano del Palermo, Marek Hamsik del Napoli e Omar El Kaddouri del Brescia.
04.05.2012 00:00 di Gianluca Nani   articolo letto 32857 volte
© foto di Balti Touati/PhotoViews

"Ho i geni di famiglia, da grande farò l'attore o il calciatore !".

Questo avrà pensato il giovane Gonzalo Matias mentre il papà, narrandogli la storia avventurosa del bisnonno Gustavo, gli raccontava l'episodio accadutogli all'ufficio della anagrafe, una volta arrivato in Uruguai.

A metà dell'ottocento non c'erano molte opportunità di lavoro, non erano tempi facili e molti Italiani, per sperare in un presente e in un futuro diverso, affrontavano un viaggio di settimane pieno di incognite e sacrifici per tentare la fortuna nel nuovo mondo : l'America !

Nonno Gustavo scelse quella del Sud e più precisamente la nave lo portó a Montevideo, in Uruguai.

Originariamente il cognome era Mastroianni ( come il famoso attore ciociaro) ma l'impiegato dell'anagrafe sbaglió a trascrivere e lo registró come Mastriani.

Quando nonno Gustavo se ne occorse, pensò che oramai era dentro il Paese, aveva ottenuto il visto d'ingresso e non valeva la pena andare a cercarsi dei possibili problemi ed allora decise di iniziare la nuova vita con un nuovo cognome.

Ho già scritto in passato ad essere fortunato ad aver costruito nel tempo un invidiabile scouting network che mi fornisce in anticipo sempre importanti informazioni sull'emergere dei nuovi talenti.

Talvolta però le informazioni arrivano in modo casuale. Come nel caso di Mastriani.

Gonzalo l'ho conosciuto addirittura grazie al...tenente Colombo !

Circa tre mesi fa mi avvicina un avvocato che, guardandosi intorno con segretezza e circospezione mi allunga dei dvd e mi dice : "direttò, date un occhiata a sto' ragazzo, può diventare un bel giocatore ".

Lo guardo perplesso e gli faccio un po' di domande.
Mentre mi racconta del suo viaggio in Uruguay, di come l'ha scoperto etc etc mi accorgo che tra sigaro, sguardo furbo e capello arruffato, gli manca solo l'impermeabile per assomigliare a Peter Falk quando interpreta il tenente Colombo.

Lo congedo rassicurandolo che guarderò il dvd.
Però, come ogni tanto avviene in questi casi, mi dimentico sino all'altro giorno quando, guardando un film con l'attore americano, mi torna in mente l'avvocato ed il suo dvd.

' O hanno truccato il dvd o questo é bravo ! ' penso dopo un po' che vedo una delle partite che mi aveva lasciato.
Il ragazzo mi incuriosisce ed allora sguinzaglio Stan per avere maggiori informazioni possibili ed altre partite.
Da li esce la simpatica storia con il cambio di nome ed altre interessanti informazioni : nazionale U20, appena convocato per le prossime olimpiadi, ha segnato subito all'esordio in prima squadra e alla partita successiva, é già diventato il beniamino dei suoi tifosi e, sino ad ora, ha un record più che accettabile : 22 presenze in prima squadra ed 11 goal.

Gonzalo Mathias Mastriani ' 93 attaccante centrale del Cerro, mancino, buon fisico ( circa 1.81 cm), buona tecnica, ottima difesa e controllo di palla.
Nel settore giovanile giocava da volante, forse per questo ha visione e senso del gioco.
É abile nei movimenti, ha spirito di sacrificio, sa far salire molto bene la squadra.
Leggendo il suo score si intuisce facilmente che ha la caratteristica fondamentale per un attaccante : il senso del goal !l
É abile anche nell'uno contro uno ed ha una discreta progressione.
Per me é una prima punta 'intelligente', quindi può giocare sia da solo reggendo tutto il peso dell'attacco, sia fare le sponde per una seconda punta che, eventualmente, favorire i movimenti, i tagli e creare gli spazi per gli attaccanti esterni.
Considerando la giovane età, tutto ciò non mi pare poco.
Gioca in un piccolo Club e questo gli porta per il momento dei vantaggi, per questo, per esprimere un giudizio definitivo, mi piacerebbe vedere la sua evoluzione dopo il prossimo steep.
É facile vedere le caratteristiche e le qualità di un giovane calciatore, é un po' più difficile trasportale idealmente due/tre anni avanti in un campionato molto più difficile e con avversari più smaliziati.
Qui si vede la fortuna e la bravura del talent scout...

Cari lettori mi congedo, a questo punto, con due considerazioni :

La prima é che casomai lo avesse veramente pensato, ha fatto bene Gonzalo a scegliere di non fare l'attore.

La seconda : e se il tenente Colombo avesse, pure questa volta, risolto brillantemente il caso ?

Hasta la proxima


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Il volto nuovo

Primo piano

TOP NEWS ore 20 - Roma, il titolo chiude in forte rialzo. Mancini a 360° Le voci dei protagonisti, le esclusive di mercato e tanto altro su TMW: di seguito le notizie più importanti di oggi. Mancini: "L'Italia deve partire per vincere, sempre. Anche all'Europeo" - Leggi la notizia: CLICCA QUI! Dal quasi addio al cuore di Sarri: Matuidi, il rinnovo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510