HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » inter » Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

L'Inter vede il baratro, poi arriva la mossa del Ninja: Empoli battuto 2-1, nerazzurri in Champions e toscani in B

26.05.2019 22:45 di Christian Liotta    per fcinternews.it   articolo letto 904 volte

Di partite vissute al cardiopalma, tra centinaia di emozioni e colpi di scena, l’Inter ne ha vissute tantissime. Ma forse quella vissuta questa sera a San Siro contro l’Empoli riscrive probabilmente un nuovo capitolo della storia della Pazza Inter: la squadra di Luciano Spalletti alla fine conquista il posto in Champions League al termine di una gara da elettroshock, dove la formazione di Aurelio Andreazzoli vende la propria pelle ma alla fine deve retrocedere in Serie B. Finisce 2-1 una partita sconsigliata ai deboli di cuore, con un’Inter che prende il pallino del gioco ma come al solito fatica a concretizzare fino a quando Baldé Keita, fresco di ingresso in campo, trova la rete dell’1-0. Mauro Icardi avrebbe l’occasione per chiudere i conti su calcio di rigore ma viene ipnotizzato da Dragowski. L’Empoli, sollecitato dal pari di Fiorentina e Genoa, non molla e trova addirittura il pari con Hamed Traorè bravo a capitalizzare la bella giocata di Giovanni Di Lorenzo. Cinque minuti dopo, però, Radja Nainggolan è lesto sulla conclusione di Matias Vecino che centra il palo e trova il gol del definitivo 2-1. Il finale è da diecimila volt: segna Brozovic, ma è tutto vano per un fallo di Keita su Dragowski col senegalese che viene espulso. Alla fine, però, un indomito Empoli deve cedere il passo.

IL TABELLINO
INTER-EMPOLI 2-1
MARCATORI:
51’ Keita (I), 76’ Traore (E), 81’ Nainggolan (I)

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 6 de Vrij, 37 Skriniar, 18 Asamoah (46’ 11 Keita); 8 Vecino, 77 Brozovic; 16 Politano, 14 Nainggolan, 44 Perisic (74’ 29 Dalbert); 9 Icardi (71’ 10 Lautaro Martinez). In panchina: 27 Padelli, 5 Gagliardini, 13 Ranocchia, 15 Joao Mario, 20 Borja Valero, 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 87 Candreva.

Allenatore: Luciano Spalletti

EMPOLI: 69 Dragowski; 22 Maietta (71’ 48 Uçan), 26 Silvestre, 39 Dell'Orco; 2 Di Lorenzo, 8 Traore, 10 Bennacer, 18 Acquah (71’ 4 Brighi), 6 Pajac; 11 Caputo, 17 Farias. In panchina: 1 Provedel, 21 Perucchini, 5 Veseli, 7 Mchedlidze, 23 Pasqual, 28 Capezzi, 32 Rasmussen, 37 Oberlin, 43 Nikolaou, 48 Uçan.

Allenatore: Aurelio Andreazzoli

Arbitro: Banti. Assistenti: Vuoto – Passeri. Quarto uomo: Pasqua. Var: Giacomelli, assistente Schenone.

Note
Spettatori:
68.051
Espulso: Keita (I) al 96’ per doppia ammonizione; allontanato membro della panchina dell’Empoli
Ammoniti: Keita (I), Pajac (E), Perisic (I)
Corner: 8-2
Recupero: 1°T 0’, 2°T 8’.

RIVIVI IL LIVE (QUI PER VISUALIZZARE DA APP)

VIDEO - GIOIA, DISPERAZIONE, ANCORA GIOIA: INTER-EMPOLI VISTA DA TRAMONTANA


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Inter

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Inter
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510