HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » inter » Focus
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

Conte in conferenza: "Raccolto meno di quanto seminato. Brozovic? Vedremo come sostituirlo"

15.12.2019 23:50 di Egle Patanè    per fcinternews.it   articolo letto 287 volte

Altro pareggio deludente per i nerazzurri che frenano ulteriormente la loro corsa verso lo scudetto e nell'uno contro uno con la Juventus che ora è a pari punti. Antonio Conte, in conferenza stampa post partita, non rimprovera nulla ai suoi giocatori e torna inevitabilmente a parlare di stanchezza naturale dopo un tour de force così asfissiante. Spazio anche alle spiegazioni dopo quanto accaduto nelle ultime 48 ore, dopo l'annullamento della conferenza stampa alla vigilia. 

È la terza volta consecutiva che l’Inter subisce il pareggio nel recupero, a cosa imputi questo risultato?
“Lo imputo al fatto che nella terza partita abbiamo raccolto meno di quanto abbiamo seminato. Ci sono state situazioni favorevoli per fare gol ma non siamo stati bravi e abbiamo concesso qualcosa a livello offensivo. Mi dispiace perché c’è stato grande impegno da parte dei ragazzi, al mio gruppo non posso dire niente perché mi stanno dando tutta la loro energia. Non è semplice affrontare tantissimi impegni e qualcuno può pagare un po’ di stanchezza. Ma come ho detto dobbiamo arrivare a Natale nel miglior modo possibile e recuperare calciatori come Sensi e Sanchez che non si vedono da due mesi e mezzo”. 

Come sostituirai Brozovic?
“Vediamo un po’ in settimana. Oggi ha esordito Agoume, ha 17 anni come Esposito. Vediamo un po’ anche se Borja Valero sta bene, pare abbia solo un affaticamento. Vedremo in settimana”.

Cosa le ha dato più fastidio di questa situazione grottesca?
"Sentiamo parlare di rispetto, ma scherziamo?  Mi trovo sui giornali la notizia delle minacce di morte e della pallottola ricevuta senza sapere niente. Ma ragazzi, ma pensate a cosa è accaduto nell’ultimo mese. A volte ci pensate che anche noi abbiamo una famiglia? Ci pensate che abbiamo figli e genitori a casa? E sento parlare di rispetto, qualcuno si è anche offeso? Ragazzi ma stiamo bene? No ragazzi, non stiamo bene. In Italia tana libera tutti chi si alza al mattino e urla di più riceve rilevanza". 

VIDEO - ADRIANO AMA ANCORA L'ITALIA E SI CIMENTA NEL CANTO CON... TIZIANO FERRO


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Inter

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Inter
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510