HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » juventus » Il punto
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Radio Bianconera

Undici metri - Una rosa pazzesca per Sarri, ma il mercato può regalare ancora sorprese. I potenziali colpi, le situazioni in bilico ed i sicuri partenti. Prime lezioni di Sarrismo

Brian Liotti è una delle voci più popolari e apprezzate del panorama radiofonico nazionale, giornalista nonché appassionato ed esperto di calcio.
20.07.2019 01:37 di Brian Liotti    per tuttojuve.com   articolo letto 1375 volte

La Juve è volata a Singapore, Sarri ha lasciato a casa Douglas Costa, Ramsey e Chiellini. Tra i convocati c'è anche l'ultimo arrivato, De Ligt che pare essersi già innamorato del mondo Juve.
Il giovane, fenomenale centrale olandese (definito da molti il Ronaldo della difesa) è stato un colpaccio, con lui la Juve ha sistemato la difesa. Forse molti non hanno colto l'importanza anche mediatica e strategica di un acquisto del genere: De Ligt non è un fuoriclasse maturo, è un talento giovane già fortissimo e pronto ad esplodere, un potenziale campione cercato dai maggiori club europei. I bianconeri prendendolo hanno fatto la voce grossa e hanno dimostrato ancora una volta di essere nell'elite del calcio mondiale.

Sarri ha una rosa pazzesca che vedrà ancora qualche cambiamento a parer mio.
E' chiaro che dopo tanti arrivi ci saranno delle partenze. I maggiori indiziati sono Perin (la trattativa con il Benfica è in stand- by), Khedira, Matuidi, Cancelo, Mandzukic, forse Kean. 
C’è poi da capire cosa accadrà con Higuain.


Anche nella voce "acquisti" credo che ci sarà una ciliegina sulla torta, una torta a dire il vero già succulenta e golosa. 
Pogba? No, non credo che il francese possa tornare, è un'operazione troppo onerosa a meno che gli inglesi non aprano alla possibilità ad uno scambio e il nome di Dybala comincia a circolare oltremanica...chissà.... Negli ultimi giorni si parla di Neymar, che il brasiliano venga volentieri a Torino ci può stare, ma a parer mio si tratta di una semplice suggestione. A parer mio oggi pensare a Neymar bianconero rappresenta qualcosa di poco realizzabile.   
La ciliegina sulla torta potrebbe essere Icardi, magari non subito, ma tra qualche settimana, anche qui però tutto dipende dall'uscita o meno di Mandzukic e Higuain.
Siamo così sicuri che alla fine il Pipita andrà via? Gonzalo si sta allenando alla grande ed è convinto di poter restare, la Roma è in pressing, vedremo anche qui cosa accadrà.


L'infortunio di Chiellini (problemi al solito polpaccio) ha dimostrato per l'ennesima volta quanto fosse importante rinforzare il reparto arretrato e Paratici si è mosso in questa direzione. Attenzione però.....C'è il Milan su Demiral. Non credo che la Juve lo ceda al Milan, sarebbe un autogol pazzesco.
I rossoneri vorrebbero il ragazzo ma giustamente la Juve pare non sentirci. Demiral è giovane, forte ed è tra i centrali presenti in rosa, il più vicino come caratteristiche a Chiellini, sarebbe il perfetto alter-ego di Giorgione, in più poi occorre dire che il giovane turco pare abbia già convinto Sarri.  In prospettiva una coppia Demiral - De Ligt sarebbe davvero ben assortita e fortissima. Per questo la Juve non dovrebbe cederlo.


Anche il destino di Cancelo non è scritto, fino a due settimane fa, tutti lo davano per sicuro partente, ma in mancanza di offerte concrete e corpose (diciamo sui 60 milioni) la Juve giustamente  non lo cede, sono convinto che con la “cura-Sarri” il portoghese possa completare ulteriormente il suo percorso di crescita. Insomma la situazione è fluida e ho la sensazione che possa sempre accadere qualcosa.


Chiudo con una riflessione su Sarri. Il comandante parla poco e lavora moltissimo, il mister è concentrato, deciso e sta facendo allenare la Juve alla grande con i suoi metodi, sa bene che occorre partire subito forte anche se magari non tutti i meccanismi inizialmente saranno oliati al 100%. Sarri si sta ambientando e intanto pare aver conquistato addetti ai lavori e i giocatori che sudano e si allenano con il sorriso. Buon segno.
La stagione sarà lunga e logorante occorre mettere benzina ed entrare subito nei meccanismi del "sarrismo". Inutile nascondersi, il compito di Sarri è difficile e bellissimo: vincere dando alla Juve un gioco godibile. Le premesse sono ottime, non resta che aspettare..


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Juventus

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Juventus
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510