HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » juventus » Serie A
Cerca
RMC Sport Network
Sondaggio TMW
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Dybala-Messi, il paragone non ha mai avuto ragion d'essere

13.09.2017 14:15 di Ivan Cardia    articolo letto 10426 volte
Dybala-Messi, il paragone non ha mai avuto ragion d'essere
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
526 contro 87. Il paragone, in realtà, si sarebbe dovuto arenare su questi numeri. Quelli dei gol siglati in carriera da Lionel Messi e Paulo Dybala. L'enormità di una carriera da 12-13 anni ai vertici del calcio europeo, contro gli avvi di un'altra vita calcistica che potrebbe ambire a diventare tanto brillante. Il paragone, invece, è stato portato avanti. Dal bisogno di trovare termini di confronto, titoli sensazionalistici, eredità anche quando chi dovrebbe lasciarla in realtà è all'apice della propria storia sportiva. Il paragone tra la Pulga e la Joya, alla fine dei conti, non è stato demolito ieri sera al Camp Nou. Semplicemente, non ha mai avuto ragion d'essere. Il confronto fra Messi e Dybala, per certi aspetti, è anche comprensibile. L'errore è metterli sullo stesso piano: uno è il maestro, l'altro è l'allievo. Sono simili, ma Messi è uno dei due giocatori più forti dell'ultimo decennio, Dybala punta al futuro. Il paragone nasce in Argentina, dove i tifosi sono anche stanchi di un giocatore (Messi) spettacolare in Europa, ma che loro non conoscono, non vivono, non riescono ad amare. Dybala, almeno, ha regalato un anno di magie anche in Sud America con la maglia dell'Instituto di Cordoba. Si trasferisce in Europa, perché la Juventus, al netto della delusione di ieri sera, il Barcellona l'ha battuto e anche di recente: un altro 3-0, quello rifilato dai bianconeri ai blaugrana l'aprile scorso, è storia recente. E anche più pesante, trattandosi di eliminazione diretta, a differenza di ieri. Quella volta, a vincere era stato Dybala; ieri, è toccato di nuovo a Messi. Che resta l'obiettivo, un termine di confronto per i prossimi dieci anni, non per oggi o domani.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Juventus

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Juventus
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy