HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
L'Angolo di Calcio2000

Basta con i mal di pancia: Perisic, che tormento! La bandierina della Juve… Higuain umiliato!

30.01.2019 06:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 29235 volte

Lo ripeto: non mi piace l’inverno e non vado pazzo, soprattutto, per la finestra di mercato invernale. Sarà perché la calura mi rigenera la mente mentre il freddo mi congela i neuroni (pochi) a disposizione ma non tollero quanto sto vedendo. Troppi mal di pancia, alcuni davvero fastidiosi. Penso a Higuain che, quasi fosse stato beccato con le mani nella marmellata, è scappato a Londra, dal suo maestro e profeta Sarri. Non un comportamento da top player (quale è). Poi la questione Allan. Per fortuna, a Napoli, Ancelotti e De Laurentiis sono persone serie che sanno gestire, perfettamente, ogni crisi… Ora eccoci a Perisic. Metto subito le mani avanti: non sono mai stato un fan del croato. Gli ho visto fare cose straordinarie ma, spesso, l’ho maledetto per il suo essere indisponente in campo. Ultimamente sembrava un pesce fuor d’acqua e, alla fine, si è capito il motivo: vuole andare a giocare altrove. Lecito ma non corretto. A metà stagione, con l’Inter obbligata ad arrivare tra le prime quattro in campionato e con tanti altri obiettivi in gioco, non posso accettare il comportamento tenuto dal croato. Inoltre, come spiegato bene da Marotta, per andarsene, serve qualcuno che faccia un’offerta concreta e in linea con il valore che l’Inter dà a Perisic (giustamente, non meno di 35/40 milioni di euro). Una bella grana per Spalletti, già alle prese con tanti musi lunghi e una squadra che appare, ultimamente, troppo piatta, emozionalmente parlando… Maledetto mercato di riparazione o, meglio, maledetti mal di pancia. Ce ne sono sempre di più. Ha ragione un mio amico, ex calciatore professionista degli anni ’80 (non svelo il nome per non metterlo nei guai): “Ai miei tempi, se andavi a lamentarti e chiedevi di andare via, ti prendevano a calci in culo”…
Mal di pancia a parte, c’è da soffermarsi su altro. Mi hanno fatto riflettere le parole di Allegri che sta facendo di tutto per rimuovere, da Vinovo, la bandierina con la scritta “Juve, squadra super favorita per la Champions League”. Io la penso come Allegri. La Vecchia Signora è fortissima, tra le migliori d’Europa (solo Barcellona e Manchester City, a mio parere, sono dello stesso livello) ma la Champions è un torneo complicato. Basta un rosso, un infortunio, un autogol, un momento no, ed ecco che sei fuori… Devi essere bravo ma anche molto ma molto fortunato. La presenza di CR7 dovrebbe, almeno sulla carta, oltre che aumentare il tasso tecnico, portare a Madama quella fortuna che, negli anni recenti, è sempre mancata, nei momenti cruciali, ai bianconeri… Non sarà facile, bandierina o non bandierina a Vinovo… Eppure, lo dice il campo, una Juventus così attrezzata per arrivare fino in fondo alla coppa dalle grandi orecchie e, possibilmente, vincerla, non si è mai vista…
Merita un elogio anche Piatek. Il polacco ha disintegrato il Napoli, con una doppietta d’autore. Higuain è già il passato, umiliato da questo ragazzo che sembra proprio Robocop. Emozioni sempre controllate (a differenza del sempre nervosissimo, nella sua versione rossonera, Pipita) ma una facilità di calcio impressionante. E’ presto per parlare di top player (siamo sulla buona strada) ma, onestamente, Higuain non manca proprio a nessuno e questo è già un risultato eccezionale per lo stesso Piatek e per tutta la dirigenza rossonera…
Chiudiamo con il consiglio betting della settimana… Ho una gran voglia di gustarmi Roma-Milan, sfida che ci dirà molto su chi, delle due, ha più chance di conquistare un posto nella prossima Champions League. Negli ultimi anni, pochi gol in questa classica del nostro calcio. Per questo mi giocherei un Under 2.5 goal, dato da Betpoint.it a 2.10. La vittoria dei giallorossi è, invece, quotata 2.06…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'Angolo di Calcio2000

Primo piano

FOCUS TMW - Brexit più vicina. Come cambiano Premier e calciomercato Nel Regno Unito tiene banco la questione Brexit. L'argomento è caldissimo visto l'accordo trovato ieri, dopo mesi di trattative, fra il premier britannico Boris Johnson e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per l'uscita dall'Unione Europea. Ora resta solo l'ultimo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510