HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
L'Angolo di Calcio2000

Guardando CR7 dal vivo… Ibra come Joker! Pallone d’Oro a…

27.11.2019 06:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 12309 volte

Ho sempre ritenuto un privilegio poter assistere alle partite dal vivo… La comodità del divano di casa è innegabile ma, per chi ama il calcio, l’opportunità di vedere i calciatori “live” ti regala tutta un’altra prospettiva. Sono venuto all’Allianz Stadium per seguire Juventus-Atletico Madrid e, in particolare, per seguire “da vicino” Cristiano Ronaldo. Dopo l’enormità di inchiostro mediatico speso nei suoi confronti (e del suo presunto malanno fisico), ho scelto di analizzarlo personalmente… Primo dettaglio: cerchietto per non avere i capelli ribelli davanti agli occhi. Uno stratagemma per avere la mira più precisa? Si parte con un bel colpo di tacco, un dribbling mancato, una bandierina disintegrata e un bel cross… Ci prova ma sembra mancargli qualcosa… Nella ripresa andrà meglio, no? Non proprio incoraggiante l’avvio di secondo tempo. Prima litiga con Danilo, poi con Herrera. Nervosetto il buon Cristiano… Ha anche l’occasione di segnare ma la spara in curva. Sarri non lo sostituisce. Il pubblico lo sostiene ma il vero CR7 non si è visto. Purtroppo… L’importante è che sia al top a marzo, giusto? E’ la speranza dell’intero popolo bianconero…
CR7 a parte, non posso evitare di complimentarmi con Joker Ibra. Che fosse magico, l’ho sempre saputo. Non diventi Re Zlatan per caso… Ma la “trovata” dell’Hammarby è stata davvero geniale. Come far parlare di sé in maniera divertente, simpatica, ironica. Un post per scuotere il mondo del calciomercato. Un colpo alla Ibra, non c’è che dire. Ma, alla fine, dove andrà allo svedese? Continuo a pensare che il Milan sia la soluzione ideale per un 38enne che ha ancora alcune cartucce da sparare. Certo, non renderebbe una squadra (quella rossonera) da Champions League ma, sicuramente, la renderebbe più solida mentalmente. Ibra è Ibra, nel bene e nel male. Nessuno avrebbe il coraggio di lamentarsi con uno come lui nei panni del leader. Spero torni, ci credo… Intanto l’Hammarby si gode la sua notorietà. E’ bastato un post di Re Zlatan per renderla, almeno per qualche ora, una società “mondiale”. Grande Ibra!!!
Termino con il Pallone d’Oro. I miei amici spagnoli, sponda Mundo, sono certi al 100%: lo vince Messi. Ha vinto la Liga, la Scarpa d’Oro e pure la classifica dei cannonieri dell’ultima Champions League. In Italia, il popolo bianconero spinge per CR7. Ha vinto anche con la Juventus, sempre da protagonista. Poi ci sono gli inglesi che chiedono l’incoronazione di Van Dijk, l’uomo che ha alzato l’ultima Champions League, il difensore più completo al mondo (secondo gli inglesi). Personalmente non ho un grande feeling con questo premio, tremendamente “francese”, forse troppo… Io comunque ci provo: sarei felicissimo se dovesse andare ad Alisson. Pensateci bene… Il Liverpool ha vinto grazie ai vari Salah, Van Dijk, Manè ma, se non ci fosse stato l’ex giallorosso in porta, il sogno si sarebbe tramutato in tragedia. Al mondo è il numero uno ed è stato sempre decisivo. Se, davvero, si volesse premiare il “migliore in campo della passata stagione”, Alisson avrebbe più di un motivo per vincere il Pallone d’Oro. Non lo vincerà ma farà sicuramente meglio del 25esimo posto del 2018. Su questo sono sicuro…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'Angolo di Calcio2000

Primo piano

LIVE TMW - Ancelotti esonerato: il comunicato alle 23:38. Ora Gattuso 00.53 - Con Gattuso cambia lo staff Carlo Ancelotti è stato esonerato dal Napoli e non solo nella figura del primo allenatore, cambierà qualcosa anche nel resto dello staff tecnico, ma non tutto. Gattuso porterà con sé sette nuovi collaboratori, ma ce ne sarà uno che resterà: Alessandro...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510