Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Non perdiamo “l’isola” Ibra! Icardi-Juve, affare per tutti?

Non perdiamo “l’isola” Ibra! Icardi-Juve, affare per tutti?TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 22 aprile 2020 06:00L'Angolo di Calcio2000
di Fabrizio Ponciroli

Lentamente e con ancora tanti ostacoli da superare, il calcio prova a “riprendersi il suo spazio vitale”. La luce in fondo al tunnel è ancora lontana e, forse, non è ciò che pensiamo. Potrebbero essere i fari di un treno che sta per investire, mortalmente, il sistema calcio. Eppure, per chi fa parte di quel nutrito gruppo di persone che vedono nel pallone un riscatto per l’Italia intera, la speranza di tornare in campo c’è e si percepisce… Non me ne voglia nessuno ma siamo in una democrazia e, quindi, si deciderà ad alzata di mano. Se il numero di club pronti a tornare in campo sarà maggiore di quelli contrari, prevarrà l’idea di giocare. Chiaramente ci saranno degli scontenti, sicuramente ci saranno beghe giudiziarie ma non si può neanche far finta di nulla: prima o poi bisognerà ricominciare a fare qualcosa, a tutti i livelli. Servirà attenzione massima, lo sappiamo e lo faremo. Impossibile aspettare che il rischio scenda a zero, anche perché non esiste nella vita di nessun individuo un “rischio zero”. Ne è cosciente anche il mondo del calcio. Non c’è un piano B come dice Malagò? C’è però un piano A ed è già qualcosa…
C’è stato un momento in cui credevo che la stagione fosse destinata ad essere annullata. Ora credo che sarebbe importante tornare in campo. Sarebbe un segnale incoraggiante per gli italiani (almeno per una larga maggioranza). Un “diversivo” alla situazione, drammatica, che ci accompagna da settimane.
E allora pensiamo al calcio e alla sua affascinante bellezza. Il primo che mi viene in mente è Ibrahimovic. Mi auguro di avere ancora la possibilità di vederlo giocare, qui, in Italia. Uno con la sua personalità e determinazione potrebbe spronare tante persone attualmente in “stand-by” (oltre ad aiutare il suo Milan a chiudere al meglio l’annata). Guardando più avanti mi sovviene in mente il nome di Icardi. Pare evidente che l’ex capitano dell’Inter non riesca proprio a star lontano dall’Italia. La sua famiglia è legata, in maniera indissolubile, al Bel Paese e Maurito non vuole fare eccezione a casa sua. Parigi è magnifica ma Milano lo è ancor di più, almeno per il compagno di Wanda Nara. All’Inter non lo riprenderebbero neppure se dovesse chiedere scusa in 154 lingue diverse ma la Juventus è pronta a sceglierlo come erede di Higuain. Un affare per tutti? Non credo… Icardi è un bomber d’aria di rigore, di quelli che vivono per la rete. Sarri predilige giocatori “alla Higuain”, che giocano con e per gli altri. Dovrà riadattare la Juventus, facendo coesistere un bomber puro (Icardi), con un fuoriclasse che ama calciare in porta (Cristiano Ronaldo) e un talento che va lasciato libero (Dybala). Auguri…
Icardi dovrà zittire tutti, me compreso. Maurito è un silenzioso e implacabile attaccante, perfetto per una squadra costruita attorno al suo ruolo, centrale, di punta. Non credo che la Juventus sia strutturata per “giocare per lui”. Ritengo che Higuain sia più funzionale al progetto bianconero e non mi stupirei se, alla fine, restasse ancora lui come “terzo violino”. Consiglio al di fuori del mondo calcio: guardatevi il documentario “The Last Dance” dedicato a Michael Jordan e al suo ultimo anno nell’NBA. Poesia pura, lo sport al suo apice.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000