HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
L'avvocato del diavolo

Il Milan e la Doyen Sports, alla faccia di Platini! I fondi gli unici che mettono i soldi. Mister Bee e il piano ingegnoso di Berlusconi...

Claudio Pasqualin (Udine, 30 maggio 1944) è un procuratore sportivo e avvocato italiano del Foro di Vicenza, esperto di diritto sportivo. È stato vicepresidente dell'AIC, presidente di AssoProcuratori ed è attualmente presidente di AvvocatiCalcio.
04.05.2015 21:42 di Claudio Pasqualin   articolo letto 119050 volte
Fonte: (Testo raccolto da Alessio Alaimo)
© foto di Federico De Luca

Alla faccia di Platini che ha messo al bando i fondi di investimento, il Milan del futuro nasce all'insegna di uno dei fondi più attivi. La Doyen Sports.
Lo schema di Berlusconi sembra parecchio ingegnoso, manterebbe la presidenza e Galliani - che è amico del rappresentante della Doyen - andrebbe avanti con le proprie competenze legate all'aria tecnica. Affidarsi ai fondi di investimento ha dei pro e dei contro. Si può scegliere dal mazzetto dei giocatori di loro proprietà, il che può sembrare anche discutibile dal punto di vista etico, ma al giorno d'oggi chi mette i soldi nel calcio sono proprio i fondi. Più che nascondere la testa sotto la sabbia bene si farebbe a studiare la regolamentazione dei fondi di investimento. Però non è detto che appartenere ad un fondo sia sinonimo di caratura eccelsa, sbagliano anche gli investitori, sia sui calciatori che sugli allenatori.

Berlusconi nella sua fortunatissima esperienza imprenditoriale non è mai sembrato propenso alle partnership. Ma i soldi di Mister Bee servono per le banche con cui il Milan è parecchio esposto. Dal punto di vista del mercato non ci saranno grosse novità. Anche se è probabile che Mister Bee abbia la possibilità di inserire dei suoi rappresentanti nel nuovo Consiglio d'Amministrazione del Milan nel quale Berlusconi comunque avrà grande voce in capitolo con la maggioranza. Quello del Cavaliere è stato un contropiede giocato con l'abilità che gli va riconosciuta. Ma in Italia sui fondi non s'è detta una parola, è arrivato il momento di studiarli. Tutti si riempiono la bocca, ma ben pochi sanno di cosa si tratta. Ora con la presenza vicina al broker thailandese e a Berlusconi, tutti inizieranno a studiare Doyen Sports e i suoi simili, gli unici che mettono i soldi in questo calcio...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Inter, la prima dell'era Marotta: ci sarà spazio per gli scontenti? Nuova era Marotta in casa Inter. Un nuovo capitolo che inizia con i dubbi dell’ambiente nei confronti di Luciano Spalletti, dopo il flop che ha coinvolto il suo operato ed i risultati del club nerazzurro nelle settimane recenti. E così, se da una parte il nuovo Amministratore Delegato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->