VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

L'avvocato del diavolo

Italia, prendi esempio dalla Russia: spazio alle limitazioni. Numeri della Nazionale: dai sessantasei su cento di Lippi ai trentatré di Conte. E la Lega Pro resta l'inferno dei dannati...

21.07.2015 06:30 di Claudio Pasqualin   articolo letto 104610 volte
Fonte: (Testo raccolto da Alessio Alaimo)
© foto di Federico De Luca

La Russia impone che in campo, nel suo campionato, vadano non più di sei stranieri per squadra. Questo vuol dire che è possibile porre delle limitazioni. Una decisione d'intesa con il Ministro dello Sport, secondo il quale la modifica contribuirà a valorizzare i talenti nazionali. Questa decisione sfata il falso mito che in Italia non si può per via della Comunità Europea. Intanto facciamolo, poi vediamo le reazioni.
Da noi si cura il moribondo con l'Aspirina, quindi ad un certo punto notiamo che tutto sta andando veramente a rotoli. Al punto che la copertina dell'autorevole Il Calciatore, organo ufficiale dell'AIC, è tutta nera, listata a lutto e si parla di anno zero del nostro calcio.

Quando Lippi vinse il Mondiale e anche dopo, poteva scegliere su cento giocatori almeno sessantasei italiani. Oggi le statistiche dicono che Conte su cento ne può scegliere trentatré. In questo mercato continuiamo a leggere di movimenti di giocatori stranieri improbabili. Ci sono sopravvalutazioni incredibili. Questo andazzo mette in evidenza l'inefficienza della struttura federale. Se non sapessi che è tecnicamente difficile, auspicherei un commissario immediatamente. Giusto per prendere subito delle decisioni.
Andrebbe ridotto il numero delle squadre e soprattutto andrebbero chiamate con il loro nome i rispettivi campionati. Macché Lega Pro, il suo nome è Serie C ed è l'inferno dei dannati, dove sopravvivere è veramente difficile.
La Federazione Russa non è mica l'ultima arrivata, se ha preso una decisione come quella di schierare cinque russi in campo e avere non più di sei stranieri per squadra, vuol dire che ci sono le condizioni per poterlo fare. Chi s'è detto contrario a questa cosa è Villas Boas, ma io sono d'accordo con il Ministro dello Sport: è una modifica che serve a valorizzare i talenti nazionali. Si faccia anche in Italia, perché all'esterofilia provocata da inconfessabili motivi extratecnici dei nostri presidenti occorre porre rimedio con delle decisioni di imperio da parte di chi organizza il nostro calcio. Ma questo, ahimé, non avviene...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'avvocato del diavolo
Altre notizie

Primo piano

Donnarumma e il rischio Kakà. Soprattutto senza Champions Al netto delle questioni societarie, e soffermandoci solo al rettangolo di gioco e alla classifica, Gianluigi Donnarumma rischia di dare presto l'addio al Milan. Dice ai tifosi "tranquilli, resto", ma la realtà è che senza Champions League gli introiti dei rossoneri non saranno quelli...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Inter, il Barcellona vuole 35 milioni per il riscatto di Rafinha Inter e Barcellona continuano a trattare per Rafinha. Secondo quanto riferito da TMW Radio, la squadra blaugrana avrebbe aperto al...
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Caldara 8: pronto per la Juve. Fazio spaesato" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Tribuna Stampa su TMW Radio, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il...
GoalCar - Di Chiara racconta una delle mitiche barzellette di Baggio Decima puntata di GoalCar. In questa nuova puntata il simpaticissimo ex giocatore della Fiorentina e del Parma Alberto Di Chiara ,...
Carlo Nesti: "Il solito errore dell'ambiente romanista: troppo disfattismo, quando basterebbero analisi serene, dopo gli incidenti di percorso". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: "Cosa è cambiato in questo 2017" Cosa è cambiato in questo 2017...questo l’argomento della puntata di Scanner in orda su TMW Radio... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo...
L'altra metà di ...Guglielmo Gigliotti Il difensore Guglielmo Gigliotti, di nazionalità Argentina, in forza all'Ascoli e la sua bellissima compagna Gabriella Volpe, si sono...
Fantacalcio, ASPETTANDO LA 21^ GIORNATA Aspettando la 21^ giornata di fantacalcio, andiamo ad analizzare le statistiche di tutti i match. ATALANTA-NAPOLI   Domenica ore 12:30 Ultima in Serie...
Gli agenti e le regole che verranno, tutti gli aspetti da chiarire Una legge dello Stato, la Legge di Bilancio 2018, entrata in vigore lo scorso primo gennaio, pone fine al periodo di cosiddetta deregulation...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 gennaio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 18 gennaio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.