HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Andrea Danzi, il centrocampista-equilibrista vuole prendersi Verona

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
03.08.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 6676 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Andrea Danzi ha appena vent’anni ma è già salito sull’altalena di emozioni che, indossando la maglia del Verona, ha potuto vivere appieno. Il centrocampista classe ’99, infatti, ha ingoiato lacrime amare per la retrocessione dalla serie A alla cadetteria (nella stagione 2017-2018) degli scaligeri, riscattandosi pienamente dodici mesi dopo (in occasione della promozione nella massima serie). E anche la risalita della china della serie B non è stata facile, tenendo conto che il Verona ha centrato l’obiettivo pieno all’ultimo assalto, nella finale playoff contro il Cittadella, spuntandola in rimonta dopo il primo atto nefasto in terra patavina. Sulle montagne russe veronesi, però, Danzi si è trovato a meraviglia. Riuscendo a ritagliarsi il suo spazio sia nell’annata negativa della propria squadra in A che nella cavalcata promozione cadetta. E adesso? Non sarà facile imporsi nella massima serie seppur ormai sia perfettamente integrato nella realtà veronese.

Equilibrio e qualità - Essere misurato in campo gli è servito proprio nel mare magnum di emozioni che lo ha sballottato dalla A alla B, ma anche per mettersi in mostra in un gruppo composto da numerosi giocatori esperti. Non è semplice restare in orbita prima squadra se non si ha la testa giusta. Ecco, Danzi ce l’ha. Ma anche la sapienza, da sola, non basta. E infatti il centrocampista veronese ha altre particolarità oltre a quelle caratteriali. Quali? Intanto può giocare in tutte le posizioni della mediana: davanti alla difesa, da mezzala o nei due centrali. Può migliorare nel lancio lungo, ma è in possesso di un’ottima tecnica di base, e calcia discretamente le punizioni. La sua prima firma tra i professionisti, però, è arriva su azione, con un preciso tiro dalla distanza. Nel corso delle amichevoli estive gli è stato anche concesso il lusso di indossare la fascia di capitano. A vent’anni. Non male, per nulla.

Amante del gioco (il calcio), amante dei giochi - Da un ragazzo della sua età ci si aspetta una passione smodata per i videogames. E infatti Danzi non si sottrae a questa tradizione. Tuttavia non divide il proprio tempo libero tra Fifa e Pes, come la maggior parte dei colleghi-coetanei, ma ama giochi di altra natura: come Call of duty e Fortnite. Il suo idolo calcistico? Non Marchisio, giocatore che secondo lo staff de La Giovane Italia è quello che gli somiglia di più, ma Vincenzo Italiano, storico capitano del Verona. Per chi è cresciuto a pane e calcio scaligero non può che essere così. D’Altronde l’equilibrista veneto non ama i voli pindarici. Semmai i giochi dove c’è da battagliare. Un po’ come in mezzo al campo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 settembre MANDZUKIC IN QATAR, FASE DI STALLO. FIORENTINA, PRADÈ SU MONTELLA: “LO DIFENDERÒ SEMPRE”. TORINO, MAZZARRI VERSO IL RINNOVO - Intervenuto ai microfoni di Sky Sport primo del fischio d'inizio di Juventus-Hellas Verona, il ds bianconero Fabio Paratici ha parlato di Dybala e Buffon....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510