HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Come finirà il derby di Milano?
  Vincerà l'Inter
  Finirà in pari
  Vincerà il Milan

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Cannavò e Fradella, la coppia rosanero si veste di azzurro Empoli

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
04.07.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 2436 volte
© foto di Federico De Luca

Le vicissitudini del Palermo proseguono, con il club rosanero che, oltre a rischiare di perdere la Serie B e di dover ripartire di dilettanti, vede in pericolo il patrimonio rappresentato da un settore giovanile ricco di talenti. Due degli uomini chiave della Primavera rosanero sono infatti già sul piede di partenza, pronti a far rotta verso un Empoli che, stando agli ultimi rumors di mercato, potrebbe trasformarsi in una sorta di colonia di ex palermitani. Kevin Cannavò e Antonino Fradella sono destinati a vestire la maglia azzurra del club toscano, che accoglierebbe due profili di ottima prospettiva e che si sono messi in luce nel corso della loro trafila nel vivaio del club siciliano.

Bomber di razza - Quello di Cannavò è un nome che circola ormai da tempo sulla bocca degli addetti ai lavori, ai quali non sarà certo passato inosservato il fatturato realizzativo che l’attaccante classe 2000 è stato capace di mettere insieme fin dalla stagione 2015-16, annata nella quale è entrato a far parte del settore giovanile del Palermo. I gol messi a segno nell’ultima stagione sono stati 6, numeri al di sotto delle medie abituali del ragazzo ma compensati da un’annata che lo ha visto aggregato stabilmente alla rosa della prima squadra, con la quale ha festeggiato anche il debutto assoluto da professionista. Entrato nel finale del match contro la Cremonese del 26 gennaio, Cannavò ha concesso il bis la settimana successiva nella gara contro il Foggia, mettendo così a curriculum due spezzoni di gara nel campionato di Serie B. Attaccante versatile, avvezzo a muoversi da prima punta ma capace di destreggiarsi bene anche da esterno, Kevin ha nell’attacco alla profondità e nella costante ricerca della porta due dei punti salienti del suo profilo. Destro naturale, deve imparare ad essere efficace anche negli spazi stretti, senza intestardirsi nella giocata individuale per cercare un maggiore dialogo coi compagni, mentre a livello fisico può già essere considerato pronto per il salto tra i grandi. L’esordio in B è stato un premio anche ad atteggiamento sempre corretto, propositivo e generoso in partita così come in allenamento. Doti che torneranno utili per inserirsi rapidamente nel nuovo ambiente che lo aspetta.

Difensore d’altri tempi - Fradella è stato una delle note liete per la Primavera rosanero, che ha potuto festeggiare la permanenza nella massima serie anche grazie alle buone prestazioni del difensore centrale classe 2001. Dopo aver indossato la fascia da capitano dell’Under 17 del Palermo, club che lo ha rilevato nel 2015 dopo gli inizi nella scuola calcio Terzo Tempo, Antonino ha totalizzato 29 presenze con due gol all’attivo nel suo primo anno in Primavera. Destro di piede ma totalmente a suo agio anche sul versante mancino della linea difensiva, dote che lo rende molto efficace come marcatore di sinistra di una difesa a tre oltre che come centrale di una classica retroguardia a quattro uomini, Fradella è un giocatore con pochi fronzoli, un ragazzo che parla coi fatti più che con le parole e che bada all’essenziale tanto in marcatura quanto nell’impostazione della manovra. Per questo suo modo di approcciare la gara e in generale la sua carriera da giovane calciatore ricorda i centrali vecchio stampo, e non a caso fin dal suo arrivo a Palermo si è imposto come leader silenzioso di tutti i gruppi nei quali ha giocato. Non un gigante, alla luce di un’altezza appena superiore al metro e ottanta, ha margini di miglioramento dal punto di vista fisico, anche se grazie ad una buona struttura muscolare sa essere efficace nella marcatura dell’avversario ed è sufficientemente esplosivo per riuscire a contenere anche attaccanti più rapidi. Per Fradella e Cannavò stanno per aprirsi le porte dell’Empoli: contratto quinquennale per l’attaccante, accordo di tre anni per il difensore. Due innesti di prospettiva, che il club toscano è pronto a valorizzare nella scia di una tradizione di eccellenza a livello giovanile.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

...con Zenga Inter sottotono in Champions League, ma l’obiettivo per i nerazzurri è guardare avanti. “Come ha detto Antonio la prestazione non è stata quella che si aspettavano tutti. Ma non è una prestazione negativa che può condizionare quanto di buono è stato fatto fin adesso”, dice a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510