HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Come finirà il derby di Milano?
  Vincerà l'Inter
  Finirà in pari
  Vincerà il Milan

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Gabriele Zappa, saluti all'Inter: al Pescara per diventare grande

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
01.07.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 5113 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Primo, vero giorno di mercato, con l’Inter impegnata a definire le prime operazioni in entrata senza dimenticare di ritagliare uno spazio per salutare un ragazzo che lascia da protagonista il settore giovanile nerazzurro, per cominciare la sua prima avventura nel calcio professionistico. Gabriele Zappa è infatti diventato a tutti gli effetti un giocatore del Pescara: il difensore classe ’99, acquistato dal club abruzzese nella finestra di mercato dello scorso gennaio ma rimasto in prestito a Milano fino al termine della stagione, è infatti pronto a cambiare maglia dopo cinque anni di Inter.

Doppietta - Zappa aveva attirato molti estimatori sulle sue tracce a partire dalla scorsa stagione, riuscendo a conquistarsi un ruolo di primo piano nella difesa dell’Inter capace di centrare una doppietta di titoli, mettendo in bacheca lo scudetto Primavera e la Viareggio Cup. Un percorso consolidato dalla scelta di restare in nerazzurro per vivere un anno da fuoriquota, nella quale ha totalizzato 38 presenze spalmate su tutte le competizioni nobilitate dalle chiamate in prima squadra, che lo ha visto protagonista nelle amichevoli estive e tra i convocati per la gara di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. L’ottimo rendimento stagionale gli ha riaperto anche le porte della maglia azzurra: per lui quattro presenze con l’Under 20 di Nicolato, senza però riuscire a prendere parte alla spedizione mondiale in Polonia.

Jolly difensivo - Il Pescara, come detto, si era mosso con largo anticipo, battendo la concorrenza e assicurandosi già nel gennaio scorso il difensore classe ’99. Un profilo completo sotto tutti i punti di vista, quello del ragazzo cresciuto nella Cosov di Villasanta e nella Nuova Usmate, prima di approdare all’Inter nel 2014: Zappa può infatti ricoprire i ruoli di laterale difensivo e di esterno in un centrocampo a cinque, ma nell’ultima stagione si è disimpegnato ottimamente anche come centrale di destra della difesa a tre. Piede destro di buona qualità, grazie al quale è in grado di essere molto efficace quando si tratta di andare al cross, Zappa sa abbinare l’attitudine alla fase offensiva con una ottima applicazione in quella difensiva. Bravo nel dribbling e solido nell’uno contro nella propria metà campo, Gabriele può contare su un fisico già strutturato, che gli consentirà di assorbire in maniera ottimale il salto nel calcio dei grandi. La falcata da quattrocentista e la grande resistenza organica lo rendono uno stantuffo inesauribile sulla corsia di competenza, l’abilità nel gioco aereo gli consente di essere efficace nelle marcature nella propria area di rigore. Dovrà migliorare nella rapidità nel breve, per evitare di andare in difficoltà al cospetto di avversari brevilinei e con grandi frequenze di passo, mentre a livello caratteriale potrà mettere a frutto la grande crescita sotto il piano della personalità che lo ha visto piacevole protagonista nelle ultime due stagioni. Zappa è pronto per cominciare la sua prima avventura da grande: il Pescara lo aspetta, lui ha già salutato l’Inter con un post pieno di emozione e gratitudine pubblicato sul suo profilo Instagram. I nerazzurri, per non lasciare niente al caso, si sono comunque garantiti il diritto di recompra: ci sarà anche lo sguardo attento del club che lo ha cresciuto tra quelli che terranno d’occhio i primi passi della carriera di Gabriele.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

...con Zenga Inter sottotono in Champions League, ma l’obiettivo per i nerazzurri è guardare avanti. “Come ha detto Antonio la prestazione non è stata quella che si aspettavano tutti. Ma non è una prestazione negativa che può condizionare quanto di buono è stato fatto fin adesso”, dice a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510