Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Gaia Farina, l'asso nella manica del Brescia Femminile

Gaia Farina, l'asso nella manica del Brescia Femminile
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 16 novembre 2020 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro

Domenica 8 novembre, al Centro Sportivo Comunale Gino Parzani, si è concluso con un pareggio il derby lombardo tra il Brescia Femminile e l'Orobica Bergamo, valido per la 7a giornata del campionato di Serie B femminile. Un match che ha visto le ragazze di mister Bragantini protagoniste del terzo pari consecutivo, in una partita che ha visto sugli scudi l'attaccante bresciana Gaia Farina che, oltre all'ottima prestazione, ha potuto festeggiare il suo primo gol in Serie B.

Esterno fantasia - Farina, classe 2002, è un attaccante esterno in grado di giocare sia a destra che a sinistra essendo abile con entrambi i piedi e che, all'occorrenza, può adattarsi al ruolo di esterno a tutta fascia avendo nel suo repertorio anche delle discrete doti difensive. Un'atleta normotipo, con spiccate qualità tecniche, e che ha nel dribbling e nella velocità palla al piede le sue armi vincenti grazie alle quali riesce ad essere devastante nell'uno contro uno. “Diventare più cattiva sotto porta e imparare a inserirsi con i tempi giusti sono due delle sfide alle quali Gaia è chiamata per completare il suo bagaglio calcistico” spiega Fabio Treccani, vice allenatore del Brescia Femminile. "Deve crescere in questi fondamentali e ci stiamo lavorando, senza dimenticare che è una ragazza molto giovane con ampi margini di miglioramento”.

Rondinella doc - Dopo gli inizi nella Pavonese, all'età di cinque anni, Gaia ha giocato con i maschi anche con la maglia del Pralboino, prima di iniziare la trafila col Brescia che l'ha portata dritta fino alla prima squadra. Oltre agli aspetti tecnico-tattici vanno presi in considerazione anche quelli emotivo-caratteriali: “Gaia è una ragazza solare, sorridente e positiva" racconta Treccani, “sa stare in gruppo e si presenta come un ottimo elemento all'interno di uno spogliatoio. In campo dimostra di avere grinta, caparbietà e di non voler mollare su nessun pallone e ritengo che queste siano caratteristiche fondamentali per diventare una giocatrice di alto livello”. Il primo gol in Serie B è un segnale importante per il futuro, a breve e lungo termine, per una ragazza che punta a scalare la classifica del Ranking U19 femminile targato La Giovane Italia.

Articoli correlati
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000