HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Guillaume Renault, il poliglotta che adora Totti e fa sognare l'Atalanta

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
25.12.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 14652 volte
Guillaume Renault, il poliglotta che adora Totti e fa sognare l'Atalanta

La fucina inesauribile di talenti dell’Atalanta non conosce confini, e anche nella prima stagione di vita della categoria Under 18 sta mettendo in luce profili di altissimo livello, destinati a una carriera luminosa nel calcio che conta. Uno di questi è Guillaume Philippe Renault, classe 2002 con doppio passaporto italiano e francese ma che a livello giovanile ha scelto a occhi chiusi la maglia azzurra, e che con la formazione di mister Stefano Lorenzi si sta ritagliando un ruolo da protagonista nella prima parte del 2019/20.

Non solo calcio - Nato a Desio, in provincia di Milano, Guillaume ha cominciato a giocare a calcio all’età di cinque anni, nella storica scuola calcio della Masseroni Marchese. Il pallone, però, ha dovuto fronteggiare la concorrenza del mini rugby (praticato nell’Amatorio Milano), del tennis e del judo, sport nei quali il ragazzo si è cimentato fino all’età di dodici anni, che ha rappresentato quella della scelta definitiva a beneficio del calcio. L’Accademia Inter ha rappresentato il trampolino di lancio, propedeutico per il passaggio con la maglia nerazzurra. Non dell’Inter, però, bensì quella dell’Atalanta, che nel 2016 ha portato Guillaume e il fratello gemello Christophe a Zingonia, dopo un biennio giocato col Pavia. Subito protagonista anche a Bergamo, Renault è definitivamente sbocciato nell’annata in corso, che lo ha visto prendersi il centro del palcoscenico nell’Under 18 prima in classifica nella neonata categoria. Sempre presente nei nove incontri disputati, Guillaume è andato a segno ben quattro volte, un bottino eccellente per un laterale difensivo, al quale si sommano i sei assist sfornati a beneficio dei compagni. Nell’ultima gara prima della sosta, Renault è andato a segno nel fragoroso 8-0 inflitto al Sassuolo, seconda forza del campionato che è stato però annichilito nello scontro diretto. Una chiusura col botto per il 2019, annata nella quale Guillaume ha festeggiato anche l’esordio in Primavera e il secondo gradino del podio del Ranking Under 18, curato da La Giovane Italia.

Poliglotta - Esterno di spinta e qualità, che agisce prevalentemente sulla fascia destra lasciando al gemello Christophe il presidio della corsia mancina, Renault ha visto esaltate le sue caratteristiche dal 3-5-2 disegnato da Stefano Lorenzi, tecnico dell’Under 18 atalantina. Devastante in fase offensiva, come si può facilmente evincere dal suo score stagionale, sta lavorando per limare i difetti in quella difensiva, applicandosi con diligenza per completare adeguatamente il suo profilo di stantuffo a tutta fascia, un ruolo che calza a pennello sulle sue caratteristiche fisiche. Alto un metro e ottanta, Renault vanta ottimi parametri di velocità e resistenza, con una reattività e una elasticità muscolare forgiate anche dal passato da atleta polivalente vissuto in giovanissima età. Mentalmente già orientato verso un atteggiamento da professionista, da buon allievo atalantino che si rispetti, il ragazzo sorprende per la capacità di mantenere sempre alta la soglia dell’attenzione e per la voglia di continuare a migliorare, senza adagiarsi sugli allori o accontentarsi del suo già ben fornito arsenale tecnico. Nel suo bagaglio culturale figurano le tre lingue parlate fluentemente, mentre a livello calcistico non fa mistero della sua predilezione per Francesco Totti, le cui gesta con la maglia della Roma hanno accompagnato buona parte del percorso formativo del giovane italo-francese. Renault si prepara a salutare un 2019 ricco di successi che, se replicati anche nel 2020, consegneranno all’Atalanta e al calcio italiano un profilo da tenere d’occhio in vista di un futuro non troppo lontano.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

...con De Fanti “Con Fabio avevamo deciso di ascoltare tutti i club interessati e poi prendere la decisione con calma, una volta metabolizzate tutte le informazioni. La scelta di Verona è nata perche' il progetto tecnico di Juric era quello che cercava esattemente il calciatore che voleva tornare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510